Aggiornato alle 0:03 di Mercoledì 22 Novembre 2017
Direttore testata online: Peter Gomez

Il fatto quotidiano

Temi del Giorno

‘Vogliamo contratto nazionale e indennità smog’
Pasti a domicilio, ecco il manifesto dei rider

Non sono considerati lavoratori delle aziende per cui lavorano, ma collaboratori. Sono i fattorini dei pasti a domicilio che lavorano per le piattaforme multinazionali: Foodora, Deliveroo, Uber, Glovo. In Italia hanno iniziato a farsi sentire un anno fa contro il cottimo. Hanno retribuzioni da fame, senza margine di autonomia. Un mondo che si espande, dove l’innovazione è più nello sfruttamento che nell’algoritmo. Oggi i coordinamenti di questi lavoratori scrivono a Deliveroo rivendicando un tavolo per l’applicazione del contratto nazionale dei trasporti, il rinnovo di quelli in scadenza e la copertura assicurativa

di Marta Fana
Da Il Fatto Quotidiano Premium

Del Sette, ora il comandante dell’Arma
decide sui coindagati e su chi lo indagò
È inquisito per Consip e trasferimenti

Da Il Fatto Quotidiano Premium

M5s, Di Battista si tira fuori: “Tra i miei
sogni c’è la scrittura”. Di Maio è più solo

Da Il Fatto Quotidiano Premium

‘Ndrangheta, il procuratore Gratteri
“Sono i politici che cercano le ‘ndrine
Impresentabili? L’Antimafia è inefficace”

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×
×