Giustizia & Impunità - 15 Dicembre 2019

‘Ndrangheta in Valle d’Aosta, gli investigatori: “Il senatore eletto e il deputato mancato sponsorizzati alle elezioni dalle cosche”

La ricostruzione dei carabinieri di Aosta che hanno indagato per la Procura antimafia nell'informativa di 243 pagine in cui viene descritta l'azione iniziata vent'anni fa per infiltrare le istituzioni della piccola regione alpina. A beneficiare della raccolta di voti della "locale" della criminalità organizzata, spiegano, sono stati anche gli autonomisti Lanièce (riconfermato a Palazzo Madama) e Giampaolo Marcoz (che però fu preceduto dalla candidata M5s)

Di Pretini e Trinchella