/ di

Kento Kento

Kento

Rapper e attivista

Sono nato e cresciuto a Reggio Calabria, vivo a Roma. Artisticamente mi sono formato negli anni ’90 con i Public Enemy, i Run DMC e la prima generazione di rap italiano. Faccio musica militante, il che mi ha portato a girare i palchi di quasi tutti i posti occupati, i presidii e i luoghi di lotta del nostro Paese. Il mio primo disco solista è del 2009, ed è ispirato alla memoria di Sacco e Vanzetti, mentre l’ultimo uscito, “Radici”(2014), è realizzato insieme a una super band di ispirazione blues, i Voodoo Brothers. Faccio inoltre parte dei Kalafro, un collettivo rap/reggae/folk calabrese. Il nostro album “Resistenza Sonora” è dedicato alla lotta alla ‘ndrangheta, ed è stato definito “il primo disco prodotto dalla mafia”, perché finanziato con proventi di beni confiscati ai boss.

Il mio ultimo album

Blog di Kento

Musica - 3 Aprile 2019

Joe Cassano è morto, lunga vita a Joe Cassano!

Era l’estate del 1998 e, per una strana congiuntura che non si sarebbe mai ripetuta, la mia Calabria era al centro del rap italiano. A Reggio ferveva l’attività di Cd Club, etichetta che avrebbe fatto esordire alcuni tra i futuri giganti della scena, tra cui i Cor Veleno dell’indimenticabile Primo Brown (R.i.p.). Nel Nord della […]
Musica - 27 Febbraio 2019

Siae, fino a ieri la proposta della Lega era inutile propaganda. Poi è arrivato Mogol

Stiamo assistendo a una strana storia d’amore tra chi dice di voler cambiare le cose e i dinosauri dello status quo. Uno scenario grottesco e italianissimo, che dimostra come buona parte della politica e la vecchia industria musicale siano ormai irreparabilmente lontane da ciò che succede nella vita reale. Ma andiamo con ordine. Finito il […]
Musica - 12 Febbraio 2019

Walk This Way, come raccontare la storia dell’hip-hop in 140 pagine

L’Hip-Hop è il Rock&Roll degli anni 2000. Per la sua storia ormai più che quarantennale, per il suo parlare a milioni di persone di ogni luogo ed estrazione sociale, per la sua enorme influenza sulla più ampia cultura popolare e sulla società dei consumi. E il bello, secondo me, deve ancora venire: le potenzialità del […]
Cinema - 10 Gennaio 2019

City of Lies: omicidi, rap e bugie. Il cinema cerca la verità sulla morte di Notorious B.I.G. e Tupac

Lo schermo si accende. La voce del cronista parla di incidenti tra la folla, confusione e spray al peperoncino: non è drammatica attualità ma il racconto dei funerali di Notorious B.I.G., nel marzo del 1997. Prima ancora dell’inizio del film vero e proprio, City of Lies ci costringe quindi – senza che gli autori lo […]
Musica - 31 Dicembre 2018

Primo Brown, a tre anni dalla morte Roma gli intitoli una via. Un giusto riconoscimento per il ruolo del rap

L’anniversario è probabilmente quello più sentito dalla comunità hip hop italiana: nella notte tra il 31 dicembre 2015 e il 1 gennaio 2016, proprio pochi minuti dopo lo scoccare del nuovo anno, moriva a soli 39 anni David Belardi, in arte Primo Brown, uno dei rapper più stimati della scena, ucciso da un male incurabile. […]
Cronaca - 19 Dicembre 2018

Scuole sicure, non è il rap a portare la cannabis in classe

Ultime notizie: 20 carabinieri con tanto di unità cinofila si lanciano in un’operazione antidroga in una scuola di Sanremo, alla fine della quale riescono a sequestrare la bellezza di uno spinello. Detto così farebbe quasi sorridere, ma non è finita: i militari “valuteranno l’invio” del reperto alla scientifica per l’estrazione del dna al fine di […]
Musica - 29 Novembre 2018

Reggae patrimonio Unesco e rapper nel Parlamento Usa. La musica può cambiare il mondo

La notizia è fresca e anche molto interessante: l’Unesco ha dichiarato la musica reggae patrimonio dell’umanità. L’organismo delle Nazioni Unite argomenta ampiamente la scelta: il fatto che il reggae abbia dato storicamente voce agli emarginati, la sintesi che esprime delle numerose influenze del periodo coloniale e post-coloniale dei Caraibi, il suo inserimento nei programmi scolastici […]
Cultura - 5 Novembre 2018

Poesia o antipoesia? La poetry slam sbarca in Italia. E il rap ringrazia

La poesia in Italia è viva e sta benissimo. O meglio, sta benissimo un determinato tipo di poesia performativa: la cosiddetta slam poetry, disciplina da scontro che si esprime in sfide a colpi di versi, in cui il giudice è il pubblico e i vincitori vanno avanti fino a competere a livello nazionale e internazionale. […]
Cultura - 11 Settembre 2018

Stand 4 What: non solo Nike, in America chi combatte sta con Colin Kaepernick

Il viso di Colin Kaepernick, lo stesso della campagna Nike che ha suscitato polemiche e forti prese di posizione nei giorni scorsi, appare  – stilizzato ma riconoscibilissimo nell’iconica posizione di protesta inginocchiata – sulla copertina di Stand 4 What, con il sottotitolo Razza, rap e attivismo nell’America di Trump. L’autore del libro è U.Net, pseudonimo […]
Musica - 11 Luglio 2018

Non una di meno, un manifesto antisessismo per aprire un dibattito nel rap italiano

Diciamolo chiaramente: il sessismo nel rap esiste. E altrettanto chiaramente: il sessismo nel rap non è legato alla trap o alle ultime generazioni di artisti, ma esiste fin dai primi anni di vita del genere. Probabilmente è legato al contesto socioculturale in cui l’hip-hop nasce: quello delle periferie statunitensi degli anni 70, un ambiente in […]
Marco Greco, il disco d’esordio celebra il mistero dell’amore. Che la musica può afferrare
Ricordare Kurt Cobain

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×