/ / di

Alex Corlazzoli Alex Corlazzoli

Alex Corlazzoli

Maestro e giornalista

Nella vita non avevo previsto di fare l’insegnante. Ho sempre sognato di fare il giornalista. Anzi da bambino avrei voluto fare il prete. Sono nato in campagna da una famiglia di operai, dove libri e giornali, in casa, non esistevano. Mi sono iscritto al liceo e ho terminato il mio curriculum scolastico alle magistrali. Ma la mia “scuola” sono state le strade del mondo: l’esperienza tra i ragazzini dei quartieri più difficili a Palermo, come l’incontro con Sarina Ingrassia che ha dedicato la vita ai “picciriddi” di Monreale; la conoscenza delle altre culture nei miei viaggi in Mozambico, Senegal, Kenya, Marocco, Palestina, Siria, Giordania, Libano, India, Brasile, Albania, Romania e altri ancora. È stato il giornalismo ad insegnarmi a essere curioso e a pormi sempre nuovi interrogativi. Ho lavorato in piccoli quotidiani e collaborato con settimanali come Diario della Settimana e Avvenimenti. Oggi collaboro con Il Fatto Quotidiano; Altreconomia; Gioia; Che Futuro.it. Tra i libri che ho scritto: Riprendiamoci la scuola (Altreconomia 2011), L’eredità (Altreconomia 2012), La scuola che resiste (Chiarelettere 2012), Tutti in classe (Einaudi 2013) e Gita in pianura (Laterza 2014), #lacattivascuola. Un’inchiesta senza peli sulla lingua (Jaka Book, 2015); Sai maestro che…da grande voglio fare il premier (Add, 2015) scritto con un mio ex alunno. Ma soprattutto faccio il maestro, trasmettendo ai ragazzi tutto quello che la vita mi ha donato. Nel bagaglio delle esperienze: il volontariato in carcere per dieci anni dove ho fondato il giornale Uomini Liberi, l’esperienza nei campi nomadi a Firenze, la lotta alla mafia fatta anche al Nord. Nel 2008 ho fondato l’associazione L’Aquilone che si occupa di integrazione di migranti. Dirigo il mensile Filo diretto a Monreale. Conduco la rubrica “Dietro la lavagna” a Radio Popolare e sono spesso ospite di trasmissione televisive come “Storie Vere” Rai Uno. Candidato sindaco per due volte a Offanengo, al bavero della giacca ho portato per anni una spilla gialla con scritto “Io non ho votato Berlusconi”. Oggi sono convinto che “il vero politico non ha un partito e il vero cristiano non ha una Chiesa”.

Blog di Alex Corlazzoli

Scuola - 19 ottobre 2017

Scuola, più soldi ai presidi. Guadagneranno tanto? Poco? Dipende

La campagna elettorale di Matteo Renzi è iniziata con l’aumento di 400 euro mensili in più ai dirigenti scolastici, a regime dal 2020. La manovra 2018 non li ha dimenticati. L’ex premier che era convinto di persuaderli dando loro più potere, in realtà nella puntata precedente li aveva persi: anche i presidi si sono accorti che […]
Scuola - 16 ottobre 2017

Scuola, lasciate uscire i bambini da soli. Non educateli alla paura

In questi giorni si è parlato spesso dell’uscita degli alunni da scuola. Dopo la sentenza della Corte di Cassazione che ha condannato un istituto per la morte di uno studente investito dallo scuolabus, i dirigenti scolastici sono corsi al riparo chiedendo a mamme e papà di venire a prendere i figli, se minori di 14 […]
Scuola - 9 ottobre 2017

Professoressa picchiata a Cagliari, lettera all’insegnante: perché quel pugno in faccia?

Cara collega, ho letto la  lettera che hai scritto dopo quanto è accaduto alla professoressa di Cagliari, che si è presa un pugno in faccia dal suo alunno. Ho letto anche i commenti in Rete: un esercito di indignati contro il 14enne. Tutte queste parole dovrebbero servire a noi docenti ma anche ai dirigenti. Dovrebbero […]
Scuola - 26 settembre 2017

Castighi a scuola, torna la maestrina dalla penna rossa: ‘Scrivete 10 volte…’

Dopo la nota arriva il compito di castigo. Non ci potevo credere. Quando ho letto sul diario di M. la punizione della maestra ho pensato di aver in mano uno scritto di trenta o quaranta anni fa. Invece no. La maestra dalla penna rossa ha colpito ancora. Di fronte al vociare, al caos che sicuramente […]
Scuola - 19 settembre 2017

Note a scuola, aboliamole. Oppure diamole ai maestri che le usano

“Michele durante le vacanze non ha letto nessun libro e non ha scritto nessun pensiero sulle vacanze trascorse”. Ecco la nota. Ecco la maestra dalla penna rossa. Ecco la scuola. La fotografia che vedete della nota, scritta con tanto di biro rossa dalla solerte insegnante, mi è stata inviata via Facebook dalla nonna di questo bambino. […]
Scuola - 11 settembre 2017

Primo giorno di scuola, quel grembiule blu che ti cambia la vita

Ogni primo giorno di scuola ricorda la “nostra” prima volta. Ve la ricordate? Forse è solo un’immagine sfocata, una di quelle fotografie scattate dalla nostra memoria ma rimaste opache. Quella mattina torna in mente ogni anno osservando i bambini che arrivano a scuola per la loro prima volta: schiamazzano, trainano quella cartella che non hanno mai […]
Scuola - 4 settembre 2017

Elementari e medie, la revisione dei cicli è la vera riforma

Finalmente si parla di scuola media. Erano anni che non si mettevano le mani, la testa, gli occhi su questo segmento del nostro sistema d’istruzione. Nei giorni scorsi la sottosegretaria all’Istruzione Angela D’Onghia lo ha fatto per prima esprimendo un parere che ci chiediamo se concordato con la ministra Valeria Fedeli: “Perché non esaminare l’intero percorso […]
Società - 30 agosto 2017

Leonardo Pieraccioni educa a pedate nel culo? Mi fa tenerezza

Non sono un padre ma le recenti dichiarazioni di Leonardo Pieraccioni che vuole tornare alla “terapeutica pedata nel culo” mi fanno tenerezza. Sono la manifestazione del fallimento di una generazione di padri e madri che pensano ai figli a loro misura e somiglianza. A Pieraccioni che vuole prendere a pedate la figlia vorrei dare una […]
Scuola - 7 agosto 2017

Maestra di ruolo a 70 anni? La scuola non ha bisogno di nonni

Bernarda il prossimo 14 febbraio compirà settant’anni ma finalmente sarà una maestra di ruolo. Dopo quarant’anni di precariato finalmente firmerà il suo primo contratto a tempo indeterminato. Aldo Botta, 22 anni, sarà invece il prossimo anno uno dei professori più giovani d’Italia: ha vinto il concorso a cattedra bandito l’anno scorso in Campania e insegnerà […]
Scuola - 31 luglio 2017

La Scuola svizzera esclude i disabili? Allora fuori dallo Stato italiano

“Essendo la Scuola Svizzera impegnativa e multilingue, non è ottimale per studenti affetti da disturbi dell’apprendimento, quali: dislessia, discalculia, Adhs, Sindrome Asperger, autismo, e disturbi comportamentali. In caso di disturbi di lieve entità gli allievi vengono aiutati dagli insegnanti a progredire, ma devono comunque soddisfare i regolari criteri di promozione. Eventuali costi derivanti da conseguenti […]
Scuola media, Tar annulla bocciatura: “Il padre dell’alunno non era stato informato dell’andamento scolastico”
Roma, chiusa fino a data da destinarsi la scuola invasa dai topi. I genitori preoccupati per la continuità didattica

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×