/ di

Alex Corlazzoli Alex Corlazzoli

Alex Corlazzoli

Maestro e giornalista

Nella vita non avevo previsto di fare l’insegnante. Ho sempre sognato di fare il giornalista. Anzi da bambino avrei voluto fare il prete. Sono nato in campagna da una famiglia di operai, dove libri e giornali, in casa, non esistevano. Mi sono iscritto al liceo e ho terminato il mio curriculum scolastico alle magistrali. Ma la mia “scuola” sono state le strade del mondo: l’esperienza tra i ragazzini dei quartieri più difficili a Palermo, come l’incontro con Sarina Ingrassia che ha dedicato la vita ai “picciriddi” di Monreale; la conoscenza delle altre culture nei miei viaggi in Mozambico, Senegal, Kenya, Marocco, Palestina, Siria, Giordania, Libano, India, Brasile, Albania, Romania e altri ancora. È stato il giornalismo ad insegnarmi a essere curioso e a pormi sempre nuovi interrogativi. Ho lavorato in piccoli quotidiani e collaborato con settimanali come Diario della Settimana e Avvenimenti. Oggi collaboro con Il Fatto Quotidiano; Altreconomia; Gioia; Che Futuro.it. Tra i libri che ho scritto: Riprendiamoci la scuola (Altreconomia 2011), L’eredità (Altreconomia 2012), La scuola che resiste (Chiarelettere 2012), Tutti in classe (Einaudi 2013) e Gita in pianura (Laterza 2014), #lacattivascuola. Un’inchiesta senza peli sulla lingua (Jaka Book, 2015); Sai maestro che…da grande voglio fare il premier (Add, 2015) scritto con un mio ex alunno. Ma soprattutto faccio il maestro, trasmettendo ai ragazzi tutto quello che la vita mi ha donato. Nel bagaglio delle esperienze: il volontariato in carcere per dieci anni dove ho fondato il giornale Uomini Liberi, l’esperienza nei campi nomadi a Firenze, la lotta alla mafia fatta anche al Nord. Nel 2008 ho fondato l’associazione L’Aquilone che si occupa di integrazione di migranti. Dirigo il mensile Filo diretto a Monreale. Conduco la rubrica “Dietro la lavagna” a Radio Popolare e sono spesso ospite di trasmissione televisive come “Storie Vere” Rai Uno. Candidato sindaco per due volte a Offanengo, al bavero della giacca ho portato per anni una spilla gialla con scritto “Io non ho votato Berlusconi”. Oggi sono convinto che “il vero politico non ha un partito e il vero cristiano non ha una Chiesa”.

www.corlazzolialex.it

Blog di Alex Corlazzoli

Scuola - 10 Giugno 2019

Il gioco on line dove l’alunno picchia il professore

In molti avrete visto in queste ore il video che è circolato in Rete di un giovane studente di un istituto superiore per geometri che getta il banco dalla finestra della sua aula, incurante di chi ci può essere sotto. La scena è surreale: si vede un gruppetto di studenti concitati all’interno di un’aula. Uno […]
Blog - 2 Giugno 2019

I professionisti che servono e che la scuola italiana non formerà

La scuola italiana ha fallito. Nei prossimi anni serviranno 236mila talenti del “Made in Italy” ma non ci saranno. A dirlo è un’indagine della Fondazione “Altagamma” ripresa dal Sole24Ore. Entro il 2023 serviranno 89.400 professionisti nel campo dell’automotive ovvero nelle aziende che fabbricano macchinari, attrezzature e mezzi di trasporto. Le figure ricercate in questo settore […]
Elezioni Europee 2019 - 15 Maggio 2019

Europee: cari 18enni, non fatevi fregare!

Il prossimo 26 maggio si apriranno i seggi per le Europee. Per più di 500mila italiani sarà il primo appuntamento con schede, cabine, urne. Sono i ragazzi e le ragazze nati nel 2000. A loro nei giorni scorsi ha scritto una lettera aperta il pedagogista Daniele Novara. Condivido punto per punto il testo della missiva che […]
Scuola - 3 Maggio 2019

L’Educazione civica torna obbligatoria: era ora!

Finalmente l’Educazione civica sarà materia scolastica. Finalmente i “nuovi” cittadini sapranno almeno i principi essenziali della nostra Costituzione. Ieri la Camera ha approvato una proposta di legge che segna un passo di civiltà. La storia dell’ora di Educazione civica è lunga e tormentata. Nell’ordinamento italiano la materia ha vissuto diverse fasi. Aldo Moro è stato […]
Società - 24 Aprile 2019

Dov’è la scuola il 25 aprile?

In questi giorni come ogni anno è una gara a chi festeggia meglio e di più il 25 aprile. Son tutti concentrati a vedere che faranno i due vice premier Matteo Salvini e Luigi Di Maio. Un’arma di distrazione di massa che poco serve a vedere il vero problema in Italia: che ne sanno le […]
Cronaca - 24 Marzo 2019

Rami ha diritto alla cittadinanza perché è nato in Italia non per una telefonata

Non vorrei passare per il bastian contrario della situazione ma mi stupisce sapere che in questo Paese un bambino per aver la cittadinanza italiana debba compiere un gesto eroico. Spero che Rami e suo padre non si offendano ma il giovane che giovedì scorso è riuscito è fare la prima telefonata al 112 per dare […]
Scuola - 12 Marzo 2019

Greta Thunberg, venerdì fate come lei: non andate a scuola, scioperate. Anche alle elementari

Venerdì i ragazzi di tutto il mondo non andranno a scuola ma aderiranno al Global Strike For Future, lo sciopero mondiale per il futuro. Anche in Italia in molti risponderanno all’appello lanciato dalla sedicenne svedese Greta Thunberg, ormai simbolo mondiale di questa protesta e di quello che è diventato un movimento studentesco mondiale. Tutto è […]
Diritti - 3 Marzo 2019

People, ieri in piazza a Milano c’eravamo tutti (o quasi)

Ieri dopo anni sono tornato in piazza a Milano per People. Prima le persone. Era da tempo che non ne sentivo la necessità. L’ultima volta avevo partecipato a una tiepida marcia Perugia-Assisi ma ieri è stata come “la prima volta”. Ho ritrovato quella persone che avevo lasciato qualche anno addietro nelle manifestazioni per la pace. […]
Televisione - 4 Febbraio 2019

Da maestro posso dire che la lezione della Santanchè era davvero brutta

“Il denaro è l’unico vero strumento di libertà. I soldi servono a essere liberi. Chi paga comanda. Lo dico a te che sei una donna: pagare i propri conti vuol dire comandare. E’ un grande strumento di libertà il denaro”. A pronunciare queste parole è stata Daniela Santanchè. Il problema è che non le ha […]
Scuola - 30 Gennaio 2019

Educazione sessuale a scuola, ci pensa il Papa

“Serve un’educazione sessuale nelle scuole”. A lanciare questo appello non è il ministro dell’istruzione Marco Bussetti, non è nemmeno il ministro della salute Giulia Grillo ma Papa Francesco che di rientro dal viaggio a Panama durante la consueta conferenza stampa sull’aereo rispondendo a una giornalista americana che lo informa del problema delle gravidanze precoci nel […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×