/ di

Roberto Marchesi Roberto Marchesi

Roberto Marchesi

Politologo, studioso di macroeconomia

Sono giornalista per caso ma polemista per natura, caratteristica che emerge spesso nei miei scritti. Ho cominciato a scrivere articoli solo dopo il mio trasferimento in Texas nel 2008. Ora ho la doppia cittadinanza, ma sono nato a Milano dove ho anche condotto tutti i miei studi e la mia vita lavorativa, occupandomi per diversi anni di analisi economico-finanziarie per la concessione dei mutui alle imprese per un importante Istituto di Credito Speciale milanese. Questa precedente attività, vista ora da più vicino e con le maggiori possibilità offerte dallo sviluppo dei sistemi di comunicazione, mi ha consentito di analizzare da una posizione privilegiata i fenomeni della globalizzazione che, in mancanza di adeguata regolazione da parte dei governi, finiscono col generare enormi squilibri nell’economia dei paesi industrializzati, distruggendo il “welfare” degli Stati più evoluti, e ampliando la distanza tra i livelli di distribuzione del reddito. Seguo perciò attentamente gli scritti di diversi tra i maggiori economisti del mondo (Krugman, Stiglitz, Sen e altri) e scrivo a mia volta articoli, sostanzialmente a carattere macroeconomico, dove cerco di cogliere le devianze che l’eccesso di liberismo economico produce sullo standard di vita delle popolazioni, con un occhio particolare, ovviamente, a ciò che avviene sia nella mia patria d’adozione che nella mia patria di origine, mettendo spesso a confronto i due sistemi.
Ho scritto due libri, uno in italiano (con lo pseudonimo Marc Robertson) e uno in inglese (con l’amica Luisa Castelli). Ho scritto e scrivo tuttora molti articoli per diversi notiziari online e per il quotidiano “Rinascita”, ottenendo premi e riconoscimenti letterari. Per queste attività e per l’assiduo volontariato svolto, sono stato insignito nel 2007 dal presidente Napolitano con l’onorificenza della “Stella della Solidarietà”.

Blog di Roberto Marchesi

Zonaeuro - 13 ottobre 2018

Euro, se la moneta unica non funziona è perché l’Europa non è (davvero) unita

La nascita di un’Europa veramente unita si è arenata ultimamente in una fase di stallo molto pericolosa che può davvero portare alla sua disfatta. Gli ideali, anche di fratellanza, non solo di convenienza economica, che hanno indotto nel 1957 Germania, Italia, Francia, Olanda, Belgio e Lussemburgo a unire le proprie forze nel trattato di Roma del 1957 […]
Politica - 2 ottobre 2018

La sinistra non poteva pensare di restare a galla difendendo solo i diritti civili

Quando Matteo Renzi, grazie anche al suo decisionismo pragmatico ha creduto di poter sostituire le popolari lotte delle sinistre italiane con le residue sparute battaglie civili di cui fu eccezionale paladino Marco Pannella, ha commesso un errore madornale perché non ha tenuto conto che la democrazia premia sempre (per definizione) le maggioranze, mentre la difesa […]
Economia & Lobby - 15 settembre 2018

Crisi, dialogo sopra ai massimi sistemi economici. A chi mi affiderei nella prossima recessione

Chiedo scusa a tutti se, in questa particolare occasione, mi permetto di “scimmiottare” nientemeno che Galileo Galilei quando scrisse in sintesi in un libro i suoi studi cosmologici per aprire una approfondita discussione su quale delle due teorie, la tolemaica o la copernicana, dovesse avere prevalenza sul piano scientifico. Qui, invece che di astronomia ci […]
Politica - 4 settembre 2018

Il divo Renzi ha peccato di egocentrismo ma la crisi della sinistra non è solo italiana

Molti personaggi anche di alto livello del nostro panorama politico o mediatico si chiedono tuttora con stupore come possa essere avvenuto che un partito “pilastro” del nostro sistema politico-democratico nazionale abbia potuto in così breve tempo passare da una maggioranza granitica al repentino dimezzamento parlamentare e all’abbandono in massa di fasce elettorali (intere regioni) che […]
Economia & Lobby - 27 agosto 2018

Questo ciclo economico è alla fine. Un’altra recessione è alle porte

Quando si parla di borsa e mercati, parlare di “fine di un ciclo” significa innanzitutto dire che una burrasca per i risparmiatori sta arrivando. In questa occasione non si tratterà di una semplice “correzione” (riaggiustamento dei valori, nda) ma sarà certamente una fase recessiva probabilmente lunga e pesante, visto che, oltre ai fenomeni soliti (di […]
Politica - 18 agosto 2018

La maggioranza silenziosa ora governa, meglio non ascoltare chi non vuole collaborare

“Maggioranza silenziosa” non è un semplice gioco di parole con il quale gli “specialisti” della politica battezzano in ogni tempo il fiorire delle correnti di pensiero. E’ la volontà silenziosa, quasi mai espressa a parole, ma statuita con determinazione al momento del voto, di quei cittadini che sono troppo impegnati nella vita quotidiana, o poco avvezzi alle discussioni, […]
Mondo - 7 agosto 2018

Usa, le riforme di Trump non servono a niente

Donald Trump, il presidente americano più anomalo di tutta la storia americana, è riuscito finalmente quest’anno a realizzare il suo sogno più alto, dopo, ovviamente, quello di entrare da padrone nella Casa Bianca: dimostrare al mondo intero cosa può e deve fare chi dispone di tutto quel potere, di tutti quei soldi e di tutta […]
Società - 27 luglio 2018

Migranti, per me serve mettere ordine e fare corretta informazione

Non si parla d’altro in questi giorni, ormai. Dai telegiornali, che aprono invariabilmente con l’annuncio dell’ennesimo barcone in procinto di affondare (e correlate decine o centinaia di disperati a rischio di affogare) e con le interminabili puntate dei talk show che ovviamente seguono l’onda mediatica e consumano quotidianamente migliaia di minuti televisivi per coprire l’argomento […]
Mondo - 7 luglio 2018

Migranti, crisi e contestazioni: la politica ha perso la bussola, nessuno ci capisce più niente

Intendiamoci, non sto accusando nessuno di essersi improvvisamente rincretinito. Il fatto è però che persino là dove il cittadino comune è solito informarsi (partiti, televisioni, giornali) per cercare di raccapezzarsi sull’attuale situazione politica in rapidissima evoluzione, l’incertezza da noi regna sovrana. Il Partito democratico, che dettava la linea politica della sinistra e del centro democratico del […]
Mondo - 14 giugno 2018

Migranti, America e Russia si fanno la guerra e all’Europa tocca accogliere chi scappa

Sembriamo proprio i quattro famosi capponi di Renzo Tramaglino, a testa in giù e con le zampe legate assieme, che si beccavano selvaggiamente tra loro per conquistare la fugace supremazia, senza spostare di un briciolo il loro identico destino incombente, che li aspettava tutti nella padella vuota del dottor Azzecca-garbugli (come racconta magistralmente Alessandro Manzoni […]
Manovra, l’ex Bankitalia Fazio al fianco di Savona: “Problema non è 2,4% ma la Ue dove non c’è vera politica economica”
Baviera, alla Csu non basta la linea dura sui migranti: teme la debacle. E potrebbe governare con lista civica di euroscettici

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×