/ di

Roberto Marchesi Roberto Marchesi

Roberto Marchesi

Politologo, studioso di macroeconomia

Sono giornalista per caso ma polemista per natura, caratteristica che emerge spesso nei miei scritti. Ho cominciato a scrivere articoli solo dopo il mio trasferimento in Texas nel 2008. Ora ho la doppia cittadinanza, ma sono nato a Milano dove ho anche condotto tutti i miei studi e la mia vita lavorativa, occupandomi per diversi anni di analisi economico-finanziarie per la concessione dei mutui alle imprese per un importante Istituto di Credito Speciale milanese. Questa precedente attività, vista ora da più vicino e con le maggiori possibilità offerte dallo sviluppo dei sistemi di comunicazione, mi ha consentito di analizzare da una posizione privilegiata i fenomeni della globalizzazione che, in mancanza di adeguata regolazione da parte dei governi, finiscono col generare enormi squilibri nell’economia dei paesi industrializzati, distruggendo il “welfare” degli Stati più evoluti, e ampliando la distanza tra i livelli di distribuzione del reddito. Seguo perciò attentamente gli scritti di diversi tra i maggiori economisti del mondo (Krugman, Stiglitz, Sen e altri) e scrivo a mia volta articoli, sostanzialmente a carattere macroeconomico, dove cerco di cogliere le devianze che l’eccesso di liberismo economico produce sullo standard di vita delle popolazioni, con un occhio particolare, ovviamente, a ciò che avviene sia nella mia patria d’adozione che nella mia patria di origine, mettendo spesso a confronto i due sistemi.
Ho scritto due libri, uno in italiano (con lo pseudonimo Marc Robertson) e uno in inglese (con l’amica Luisa Castelli). Ho scritto e scrivo tuttora molti articoli per diversi notiziari online e per il quotidiano “Rinascita”, ottenendo premi e riconoscimenti letterari. Per queste attività e per l’assiduo volontariato svolto, sono stato insignito nel 2007 dal presidente Napolitano con l’onorificenza della “Stella della Solidarietà”.

Blog di Roberto Marchesi

Elezioni Politiche 2018 - 20 gennaio 2018

Elezioni 2018, l’Armata Brancalusconi alla conquista di Roma

La conquista di Roma non è mai stata un’impresa facile per nessuno. E’ vero, storicamente per farlo (o almeno provarci) bisognava mettere insieme un potentissimo esercito, come fece Annibale (senza riuscirci), o come fece Attila, che pur sbaragliando i romani nella sua travolgente avanzata, appena giunto nei pressi di Roma… fiutò al volo i guai […]
Lavoro & Precari - 12 gennaio 2018

Solo lo Stato può risolvere la crisi del lavoro, ma i politici pensano alla poltrona

Benché tutti sappiano (non solo i politici, ma anche il popolo, su cui gravano sempre tutte le inefficienze dei politici) che il problema del XXI secolo è la scarsità dei posti di lavoro, loro, i politici tutti (salvo forse i pochi rimasti di autentica fede comunista) continuano ad occuparsi d’altro, e quando sono costretti a parlare del […]
Economia & Lobby - 31 dicembre 2017

La disuguaglianza è una minaccia anche per i ricchi

“A threat even to the rich” (‘un pericolo persino per i ricchi’) è il titolo di un interessante articolo pubblicato nei giorni scorsi dal Dallas Morning News, il più importante quotidiano di Dallas (Texas), non certo sospettabile di simpatie “sinistrorse”, essendo tutto il Texas a forte maggioranza (circa il 70%) di destra, cioè repubblicano. Dallas, e […]
Mondo - 17 dicembre 2017

Gli italiani all’estero sono tutti discriminati. Ma dall’Italia

La storia e la letteratura italiana sono piene di episodi di discriminazione, piccoli e grandi che i nostri emigranti hanno dovuto subire a causa dell’egoismo, dell’inciviltà e dell’ignoranza talvolta incontrati fin dal loro approdo nei paesi di accoglienza. Consci di questo, la nostra Costituzione già prevedeva per loro alcune tutele e diritti, in gran parte […]
Mondo - 9 dicembre 2017

Usa a guida Donald Trump, niente di buono all’orizzonte

Si vedono già con sempre maggiore frequenza in giro (in America ma anche da noi) articoli o commenti che approvano, o perlomeno giustificano, l’operato di Donald Trump, lanciatissimo a proseguire il suo incredibile programma di riforme senza capo né coda, un giorno impostato a recuperare consensi cercando di realizzare qualcuna delle sue allucinanti promesse fatte […]
Politica - 26 novembre 2017

Matteo Renzi, cosa ha ottenuto in una legislatura di riforme? Resuscitare B.

Quella che è già in corso da tempo è la peggior campagna elettorale della nostra storia repubblicana. Quelle stesse elezioni del 2013 che, sulla carta, dovevano garantire, con la soglia di sbarramento ai partiti minori e con il berlusconiano Popolo delle Libertà (in pieno sfascio) un risultato solido per il paese mettendo alla guida il […]
Politica - 15 novembre 2017

La rivolta delle donne contro le molestie sessuali sia d’esempio contro gli abusi alla democrazia

Finalmente le donne hanno deciso, tutte assieme (o quasi), di ribellarsi a quelle odiose avances dei “galletti in pantaloni” che pensano di avere il diritto di approfittare del loro potere per pretendere “favori” che in nessun caso sono dovuti. Si sa che spesso le giovani donne, per non sembrare sgarbate, o eccessivamente sospettose, ascoltano quel […]
Diritti - 4 novembre 2017

Ius Soli, il vero problema sta in quelli che lo vogliono in fretta

E’ vero che a fine legislatura si fa in tempo a fare leggi che sono rimaste ferme in qualche cassetto e adempiere così magari a qualche lontana promessa, ma occorre sempre, prima di partorire una legge, verificarne la fattibilità, l’utilità, l’equità, la sostenibilità. E non è tutto ancora, perché su tutto questo bisognerebbe poi verificarne […]
Politica - 25 ottobre 2017

Rosatellum, l’obbrobrio nato per premiare i fedelissimi di Renzi

La nuova legge elettorale denominata “Rosatellum-2” è un obbrobrio legislativo classificabile nel merito sullo stesso livello del “Porcellum”, infatti tutti gli attuali parlamentari sono stati nominati col famigerato “Porcellum”, ma con un “virtuosismo” di intrecci utili a confondere le idee degli elettori vi è persino maggiore invadenza nel cercare equilibri normativi impossibili allo scopo evidente di perpetuare (ancora!!!) […]
Mondo - 16 ottobre 2017

Donald Trump, l’alieno alla Casa Bianca che gioca a destabilizzare

In Italia, ma è così un po’ in tutto il mondo ormai, le quotidiane stravaganze di Mr. Trump, dentro e fuori la Casa Bianca, hanno perso la capacità di attrarre l’interesse dei media, non è così però per quanto riguarda i media americani che se ne occupano invece con preoccupato (e giustificato!) interesse praticamente senza sosta, […]
M5s, Morra sul dopo elezioni: “Se primi proporremo governo di minoranza con chi ci sta. Rischioso? Tutto lo è”
Sondaggi, crolla il consenso per Renzi: è il leader meno popolare. Primo Gentiloni, poi Bonino. Salgono Di Maio e Berlusconi

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×