/ di

Loretta Napoleoni Loretta Napoleoni

Loretta Napoleoni

Economista

Sono un’economista ed ho lavorato a lungo in finanza a Londra e San Francisco. Da più di 20 anni studio il terrorismo e collaboro con governi ed organizazioni internazionali. Nel 2005 ho presieduto il gruppo di esperti sul finanziamento del terrorismo per la conferenza internazionale su terrorismo e democrazia organizzata dal Club de Madrid. Ho anche collaborato con con numerose forze dell’ordine, tra cui la Homeland Security statunitense, l’International Institute of Counter-Terrorism israeliano, la polizia catalana e l’esercito Turco. Ho insegnato alla Judge Business Schools di Cambridge e nel 2009 sono stata invitata come relatrice alla Ted Conference sui temi del terrorismo. Tra gli incarici attuali Faccio parte del comitato scientifico del think tank Fundaciones Ideas creata dall’ex primo ministro spagnolo José Luis Rodriguez Zapatero, sono socia fondatrice di una società di consulenza Britannica che si occupa di terrorismo e pirateria e presidente di Food Freedom. Ho scritto molti libri tra cui Terrorismo SPA, Economia Canaglia e Maonomics, sono tradotta in 18 lingue, incluso l’arabo ed il cinese. L’ultimo si intitola ISIS, lo stato del terrore, uscito in 20 nazioni. Sono editorialista per diverse testate straniere tra cui El Pais ed il Caffè, in Italia scrivo per il Venerdi della Repubblica ed il Fatto.it.(maggiori info su www.lorettanapoleoni.net)

Blog di Loretta Napoleoni

Mondo - 21 gennaio 2018

La Marcia delle donne sta cambiando anche la politica. Obiettivo: le elezioni di Midterm

Questo fine settimana cade l’anniversario del giuramento del presidente Donald Trump. Ma non sarà questo l’evento celebrativo. Negli Stati Uniti e nel mondo centinaia di migliaia di attivisti ricorderanno l’anniversario della Marcia delle Donne del gennaio 2017, la più grande manifestazione di dissenso nei confronti del nuovo presidente alla quale parteciparono più di due milioni […]
Mondo - 7 gennaio 2018

Iran, il pericolo non è una nuova rivoluzione. Ma un’altra sanguinosa repressione dei giovani

L’accordo sul nucleare iraniano, uno degli obiettivi centrali della politica estera dell’amministrazione Obama, aveva come scopo primario la riappacificazione dell’Occidente con una nazione strategica in una regione calda ormai da diversi decenni. I vantaggi per Washington erano più politici che economici, il fracking ha infatti aperto un nuovo capitolo nello sfruttamento degli idrocarburi per le […]
Economia Occulta - 24 dicembre 2017

Bitcoin, il 2017 è stato l’anno della moneta virtuale

L’anno del bitcoin, il 2017, si chiude in bellezza per la moneta virtuale. Nell’ultima settimana il bitcoin è sceso e salito vertiginosamente, ha perso mille, duemila, tremila dollari di valore in poche ore, una due, tre volte per poi rimbalzare fragorosamente insieme alla maggior parte delle principali criptovalute. Non si è verificato il crollo predetto […]
Economia Occulta - 10 dicembre 2017

Bitcoin, chi li compra fa un atto di fede. Ecco la moneta virtuale che non piace alle banche

Il fenomeno più interessante dell’economia della condivisione sono i bitcoin. Molti non saranno d’accordo con questa affermazione poiché i bitcoin sono entrati a far parte degli strumenti finanziari, tant’è che la prossima settimana il mercato futuro di Chicago inizierà a quotarli. Ma proprio il fatto che siano riusciti a sfondare tutte le barriere corporative della […]
Mondo - 26 novembre 2017

La carneficina in Sinai non c’entra con l’arretramento dell’Isis

Ciò che colpisce leggendo i commenti relativi all’ennesimo attacco terrorista a Bir al-Abed nel Sinai settentrionale è l’assenza della storia. Come se la strage di Bologna o il rapimento Moro ci fossero stati raccontati come avvenimenti tragici a se stanti, completamente sconnessi con gli eventi che li hanno preceduti. Così facendo, gli ‘esperti’ interpellati dalla […]
Economia Occulta - 12 novembre 2017

Libano, la crisi politica che l’Europa non può ignorare

La sconfitta del Califfato non sembra aver segnato il preludio della pace nel Medio Oriente, al contrario, la destabilizzazione politica dell’area sembra di nuovo in fase di accelerazione. L’Arabia Saudita è sempre più ed apertamente intenzionata a scontrarsi con l’Iran fuori dai propri confini, scegliendo come teatro altri paesi. Teheran si comporta in modo analogo, […]
Mondo - 29 ottobre 2017

Catalogna, perché la crisi spagnola è più seria della Brexit

Il terremoto nazionalista catalano ha provocato la frattura da Madrid che pochi fuori di questa regione pensavano si sarebbe mai verificata. Il sogno dell’indipendenza catalana è sempre apparso al turista come una nota folcloristica. E invece non è mai stato così. Per chi ha vissuto  in Catalogna o vi ha trascorso molto tempo, specialmente per […]
Società - 15 ottobre 2017

Caso Weinstein, anche i divi di Hollywood che hanno taciuto sono colpevoli

La stampa anglosassone sembra non avere ancora abbastanza dello scandalo sessuale di Hollywood. I commenti di sostegno delle star nei confronti delle donne che hanno mosso le accuse contro Harvey Weinstein, mega produttore cinematografico, continuano a riempire le prime pagine dei giornali, le conversazioni radiofoniche e televisive. Un vero e proprio bombardamento di solidarietà nei confronti […]
Economia Occulta - 1 ottobre 2017

Steve Bannon e lo spauracchio Cina: o alleanza o Terza guerra mondiale

In un articolo apparso questa settimana su Bloomberg Businessweek si legge che Steve Bannon ed Henry Kissinger, il segretario di Stato di Richard Nixon, hanno avuto diverse riunioni e stanno preparando un progetto per allertare la Casa Bianca e l’America su ciò che Bannon considera la principale minaccia economica per la nazione: la Cina. Così […]
Mondo - 17 settembre 2017

Nucleare, dalla Corea del Nord al Pakistan: una politica mondiale fatta da bulli usciti dall’asilo

Kim Jong Un ha lanciato un altro missile che ha sorvolato il territorio del l’arci-nemico nord coreano, il Giappone. Ha aspettato che l’uragano Irma lasciasse gli Stati Uniti per ottenere il massimo impatto sull’opinione pubblica americana, da sempre traumatizzata dal nemico esterno. Potere della politica della paura occidentale che oggi ci si ritorce contro. Ma […]
Afghanistan, attacco terroristico all’hotel Intercontinental di Kabul: 15 morti
Siria, Erdogan bombarda Afrin. La resistenza dei curdi ci riguarda e va sostenuta

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×