";

/ di

Giampiero Gramaglia Giampiero Gramaglia

Giampiero Gramaglia

Giornalista, consigliere IAI

Sono nato a Saluzzo (Cn) 1950. Sposato, due figli, giornalista dal 1972: all’ANSA per trent’anni, una vita da terzino dell’informazione più a mio agio in trasferta (corrispondente da Bruxelles, Parigi, Washington) che in casa. I giornali preferisco scriverli che leggerli: mi diverto (e mi fido) di più. Usa, Ue e Juventus le materie dove sono più forte (ma nessuno, neppure Antonio, m’ha mai fatto scrivere di sport, nel timore -infondato- di faziosità).

Blog di Giampiero Gramaglia

Mondo - 15 aprile 2018

Siria, i missili dell’irrilevanza

Messo fuori gioco l’Isis – che sta magari cercano di ricostituirsi in Iraq, dove ha le sue radici – in Siria è venuto meno il minimo comune denominatore, il “nemico comune“, che teneva insieme gli attori (molto eterogenei) d’una guerra che dura da sette anni e che ha già fatto oltre mezzo milione di morti (la […]
Mondo - 12 aprile 2018

Siria, affacciati sull’orlo di una guerra mondiale

Molti avranno visto, e quindi ricorderanno Il discorso del Re, bel film di Tom Hooper, del 2010, che racconta come Giorgio VI, re d’Inghilterra, sullo schermo Colin Firth, fu capace – lui, balbuziente – di pronunciare alla radio il discorso dal forte impatto emotivo con cui, nel settembre 1939, informò la Nazione della dichiarazione di […]
Mondo - 27 marzo 2018

Caso Skripal, nel risiko delle spie l’Italia si gioca un ventennio di rapporti privilegiati con la Russia

Il terzo principio della dinamica, una legge della fisica, comporta che ad ogni azione corrisponde una reazione uguale e contraria. E così è nella “guerra delle spie” tra la Russia e l’Occidente: una dopo l’altra, vengono giù le caselle del domino delle espulsioni di diplomatici di Mosca; e, poi, arrivano le espulsioni di diplomatici da […]
Mondo - 14 marzo 2018

Ex spia russa avvelenata, a chi giova la recita dello stupore reciproco

Dove vanno a morire le spie russe ‘dismesse’ o ‘riciclate’? A Londra: avvelenate, non è mai chiaro da chi e perché, per strada o al ristorante; oppure, nel proprio letto, com’è accaduto, la scorsa notte, a Nikolai Glushkov, amico intimo del defunto oligarca Boris Berezovsky – aveva 68 anni e le cause del decesso non sono […]
Elezioni Politiche 2018 - 28 febbraio 2018

Elezioni 2018, pochi europeisti e tutti diversi. Così l’Europa federale fatica

La campagna elettorale l’ha dimostrato e il voto del 4 marzo probabilmente lo confermerà: in Italia, le forze politiche europeiste, seppur moderatamente, sono una minoranza; e quelle che dichiarano senza reticenze il loro sostegno all’integrazione europea sono quasi marginali. Eppure, la galassia delle istituzioni e delle organizzazioni europeiste, che nelle ultime settimane ha moltiplicato eventi […]
Mondo - 22 febbraio 2018

Guerra in Siria, perché continuano a morire a centinaia anche senza il ‘nemico comune’ dell’Isis

In sette anni di guerra civile in Siria, uno credeva di averle già viste tutte e sperava di avere già visto il peggio. Ed invece no: messo in rotta il sedicente Stato islamico, l’Isis, il conflitto s’è tragicamente riacceso. I fragili accordi negoziali non reggono; e le promesse fatte ai curdi, protagonisti della presa di […]
Mondo - 13 febbraio 2018

Proposta di budget Usa, quando Trump copia Juncker c’è da ridere o da piangere?

Quando, quasi quattro anni or sono, il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ebbe l’idea di un piano per rilanciare l’economia e l’occupazione europee,  molti reagirono con sorrisini di sufficienza: prospettò 315 miliardi di euro d’investimenti nell’arco di tre anni, mobilitando però meno di 20 miliardi di euro comunitari (il rapporto era di uno a […]
Mondo - 31 gennaio 2018

Stato dell’Unione Usa, cosa resta del discorso più lungo di Trump

E’ stato il discorso sullo stato dell’Unione più twittato di sempre – alla mezzanotte di Washington, le sei del mattino in Italia, i tweet si avvicinavano ai cinque milioni; ed è stato il più ricercato su Google di tutti i tempi, battendo il record stabilito nel 2010 da Barack Obama. E’ nei social l’eco maggiore […]
Mondo - 1 gennaio 2018

2018, il mondo ha perso la sua àncora. Ecco cosa ci aspetta nel nuovo anno

I Giochi d’inverno senza la Russia, i Mondiali di calcio senza l’Italia: il 2018 si annuncia, almeno nello sport, come l’anno dei Grandi Assenti. Ma anche la scena politica internazionale presenta, proprio al centro, un grande vuoto: alla governance globale, nella lotta al cambiamento climatico, nella ricerca della pace in Medio Oriente, mancano all’appello gli […]
Mondo - 22 dicembre 2017

Onu contro Gerusalemme capitale, uno schiaffo forte a Trump. Dato con il guanto di sfida

Uno schiaffo, e forte. Dato con il guanto di sfida. All’Onu, gli Usa di Donald Trump ricevono una misura del loro isolamento: in Medio Oriente, resta loro solo Israele; nell’Ue, l’Ungheria e la Croazia. Fallisce il tentativo di ricatto del magnate presidente e della sua egeria Nikki Haley: “Ti taglio gli aiuti, se mi voti […]
Se state litigando con un automobilista e siete in moto, pensateci due volte. Al volante potrebbe esserci questo pazzo
Haftar, l’uomo forte della Libia, ha ancora da fare: conquistare Tripoli

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×