/ di

Giampiero Gramaglia Giampiero Gramaglia

Giampiero Gramaglia

Giornalista, consigliere IAI

Sono nato a Saluzzo (Cn) 1950. Sposato, due figli, giornalista dal 1972: all’ANSA per trent’anni, una vita da terzino dell’informazione più a mio agio in trasferta (corrispondente da Bruxelles, Parigi, Washington) che in casa. I giornali preferisco scriverli che leggerli: mi diverto (e mi fido) di più. Usa, Ue e Juventus le materie dove sono più forte (ma nessuno, neppure Antonio, m’ha mai fatto scrivere di sport, nel timore -infondato- di faziosità).

Blog di Giampiero Gramaglia

Mondo - 12 dicembre 2018

Attentato Strasburgo, per non darla vinta ai terroristi stasera vado a un mercatino di Natale

Ho sempre avuto una spontanea, sincera, epidermica avversione per i mercatini di Natale. Dove – sia ben chiaro – il Natale non c’entra nulla. Sono i mercati che mi danno l’orticaria: di Natale o super, di rione o folcloristici, mi ci trovo a disagio, mi ci confondo, ci perdo la bussola – soldi no, perché […]
Mondo - 29 novembre 2018

Crisi Russia-Ucraina, un incidente cercato da Kiev e preso a pretesto da Mosca

Marinai ucraini speronati, feriti, arrestati e processati per direttissima, rei confessi in videoclip di volontari sconfinamenti nelle acque territoriali russe. Scene e toni, da parte sia russa che ucraina, da propaganda comunista Anni Cinquanta. La scena del crimine: una ‘battaglia navale’ nelle acque dello stretto di Kerch, tra il Mar Nero e il Mare d’Azov, un […]
Mondo - 14 novembre 2018

Conferenza Palermo, un successo o ‘una sceneggiata’? Viene il sospetto che ai libici vada bene così

Alla fine, ti viene il sospetto, o forse capisci, che a loro va bene così: trascinare avanti la pantomima d’una trattativa e d’una sequela di litigi, che d’improvviso divengono scaramucce di guerra imbrattate da schizzi di sangue, senza mai arrivare a un’intesa e senza mai tornare alla guerra civile. Perché, così, ciascuno conserva la sua […]
Mondo - 7 novembre 2018

Midterm 2018, l’America della speranza non è tornata. Ma Trump sbaglia a parlare di successo

L’America della speranza non è tornata. Due anni dopo, l’America resta una Trumpland impaurita e chiusa in se stessa, popolata di uomini bianchi spaventati dalla prospettiva di perdere il loro potere sulla loro terra. Dal voto di Midterm, escono solo frammenti di speranza che ancora non riempiono il quadro, con la diversità delle vittorie delle […]
Mondo - 31 ottobre 2018

Trump, militari alla frontiera e stop allo ius soli. Il sogno americano è diventato un incubo

Cinquemiladuecento militari schierati alla frontiera e il colpo in canna della cancellazione dalla Costituzione dello ius soli: nell’imminenza del voto di midterm, il 6 novembre, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump digrigna i denti e batte il pugno sul fronte dell’immigrazione. Obiettivo: intercettare la carovana dei migranti in arrivo sul Rio Grande dall’America centrale […]
Mondo - 7 ottobre 2018

Interpol, il presidente Meng non è il primo ‘super-poliziotto’ che scompare

Tante ipotesi e nessuna certezza nella scomparsa del cinese Meng, presidente di Interpol. Film e romanzi a parte, la vita del super-poliziotto, o della spia, non è mai stata tutta rose e fiori. Ma, di questi tempi, pare peggio del solito. Se ti va male – e sei uno con il vizietto del doppio gioco, ma […]
Mondo - 26 settembre 2018

L’Onu ride di Trump, vi ricorda qualcosa?

C’è uno che dice le cose sbagliate e le fa; e c’è uno che dice le cose giuste, ma poi non le fa. Evoca ricordi e suscita paure, l’Assemblea generale delle Nazioni Unite, che, nelle sue prime battute, propone i discorsi dei presidenti americano Donald Trump e francese Emmanuel Macron. Provocatoriamente, Donald Trump sceglie il […]
Zonaeuro - 12 settembre 2018

Ue, io sto con Juncker: nella tempesta meglio la nave che le scialuppe

Sentiva il vento gonfiare le vele dell’Europa, un anno fa, il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, quando fece di fronte al Parlamento europeo il discorso sullo stato dell’Unione 2017: archiviato il 2016, l’annus horribilis del referendum sulla Brexit e dell’elezione di Donald Trump negli Stati Uniti, foriera (come poi è stato) di sentimenti anti-europei, […]
Mondo - 6 settembre 2018

Trump, il New York Times e la lezione del Watergate: conta se la fonte è buona, non se è anonima

C’è un presidente cui i collaboratori sottraggono informazioni e di cui manipolano le istruzioni perché, lasciate libere, le sue “peggiori inclinazioni” comprometterebbero la sicurezza nazionale degli Stati Uniti e quella del mondo intero. E ci sono libri di avventurieri dell’informazione come Michael Wolff (Fire and Fury), di dipendenti licenziati e rancorosi come Omarosa Manigault Newman […]
Mondo - 19 agosto 2018

Kofi Annan, un diplomatico aristocratico

La sera, tardi, si poteva incontrare Kofi Annan, segretario generale delle Nazioni Unite, che risaliva a piedi la First Avenue dal Palazzo di Vetro verso la propria abitazione, senza corte e senza scorta – almeno visibile -, anche nel clima dell’America sotto attacco dopo l’11 settembre 2001. Negli incontri con i giornalisti, era disponibile con […]
Attentato Strasburgo, 3 morti. Killer in fuga: “Gridava Allah Akbar”. Salvini: “Italiano in condizioni critiche” – LA DIRETTA

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×