/ di

Giampiero Gramaglia Giampiero Gramaglia

Giampiero Gramaglia

Giornalista, consigliere IAI

Sono nato a Saluzzo (Cn) 1950. Sposato, due figli, giornalista dal 1972: all’ANSA per trent’anni, una vita da terzino dell’informazione più a mio agio in trasferta (corrispondente da Bruxelles, Parigi, Washington) che in casa. I giornali preferisco scriverli che leggerli: mi diverto (e mi fido) di più. Usa, Ue e Juventus le materie dove sono più forte (ma nessuno, neppure Antonio, m’ha mai fatto scrivere di sport, nel timore -infondato- di faziosità).

Blog di Giampiero Gramaglia

Mondo - 22 febbraio 2018

Guerra in Siria, perché continuano a morire a centinaia anche senza il ‘nemico comune’ dell’Isis

In sette anni di guerra civile in Siria, uno credeva di averle già viste tutte e sperava di avere già visto il peggio. Ed invece no: messo in rotta il sedicente Stato islamico, l’Isis, il conflitto s’è tragicamente riacceso. I fragili accordi negoziali non reggono; e le promesse fatte ai curdi, protagonisti della presa di […]
Mondo - 13 febbraio 2018

Proposta di budget Usa, quando Trump copia Juncker c’è da ridere o da piangere?

Quando, quasi quattro anni or sono, il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ebbe l’idea di un piano per rilanciare l’economia e l’occupazione europee,  molti reagirono con sorrisini di sufficienza: prospettò 315 miliardi di euro d’investimenti nell’arco di tre anni, mobilitando però meno di 20 miliardi di euro comunitari (il rapporto era di uno a […]
Mondo - 31 gennaio 2018

Stato dell’Unione Usa, cosa resta del discorso più lungo di Trump

E’ stato il discorso sullo stato dell’Unione più twittato di sempre – alla mezzanotte di Washington, le sei del mattino in Italia, i tweet si avvicinavano ai cinque milioni; ed è stato il più ricercato su Google di tutti i tempi, battendo il record stabilito nel 2010 da Barack Obama. E’ nei social l’eco maggiore […]
Mondo - 1 gennaio 2018

2018, il mondo ha perso la sua àncora. Ecco cosa ci aspetta nel nuovo anno

I Giochi d’inverno senza la Russia, i Mondiali di calcio senza l’Italia: il 2018 si annuncia, almeno nello sport, come l’anno dei Grandi Assenti. Ma anche la scena politica internazionale presenta, proprio al centro, un grande vuoto: alla governance globale, nella lotta al cambiamento climatico, nella ricerca della pace in Medio Oriente, mancano all’appello gli […]
Mondo - 22 dicembre 2017

Onu contro Gerusalemme capitale, uno schiaffo forte a Trump. Dato con il guanto di sfida

Uno schiaffo, e forte. Dato con il guanto di sfida. All’Onu, gli Usa di Donald Trump ricevono una misura del loro isolamento: in Medio Oriente, resta loro solo Israele; nell’Ue, l’Ungheria e la Croazia. Fallisce il tentativo di ricatto del magnate presidente e della sua egeria Nikki Haley: “Ti taglio gli aiuti, se mi voti […]
Zonaeuro - 8 dicembre 2017

Brexit: poiché ha da essere, che sia chiara e netta

Se Brexit ha da essere – e non ve n’è dubbio – che Brexit sia davvero: chiara e netta, percepibile ed intellegibile a tutti i cittadini che restano nell’Unione ed ai britannici che se ne vanno. L’intesa che si cerca non dovrà mascherare il divorzio: dovrà renderlo gestibile, favorire un rapporto civile e, se possibile, […]
Mondo - 8 novembre 2017

Dopo un anno di Donald Trump l’America è un posto peggiore

Un anno dopo le presidenziali americane, il mondo non è un posto più sicuro e l’America è un posto peggiore: carneficine, anche in chiesa; attentati; rigurgiti di razzismo e intolleranza. Il magnate presidente accusa un calo della popolarità (mai nessuno così male a un anno dall’elezione), in attesa – forse – di fare i conti […]
Mondo - 6 ottobre 2017

Nobel per la Pace 2017 all’Ican, un colpo a Kim e uno a Trump

Un colpo al cerchio, cioè Kim Jong-un, e uno alla botte, cioè Donald Trump: è il senso, neanche troppo nascosto, della decisione del Comitato di dare il Nobel per la Pace all’organizzazione per il bando alle armi nucleari (Ican), un’organizzazione non-profit fondata nel 2007 che raccoglie 406 sigle partner in 101 Paesi. Nei giorni in […]
Mondo - 25 settembre 2017

Elezioni Germania: la Merkel fa poker, l’Unione europea anche

L’Europa ha fatto poker. E Angela Merkel pure. L’Ue infila il quarto risultato elettorale positivo consecutivo, nell’anno che metteva alla prova la tenuta dell’integrazione, proprio dal punto di vista del sostegno dei cittadini. E la Cancelliera ottiene il quarto mandato consecutivo, nonostante l’arretramento del suo partito e lo sgretolamento dei suffragi alle formazioni maggiori: Cdu […]
Zonaeuro - 13 settembre 2017

Ue: Juncker, il burocrate, riscopre l’orgoglio europeo

Jean-Claude Juncker non è un trascinatore: veste di grigio, parla senza mai variare il tono della voce, misura le parole e le aspirazioni, si presenta più come un burocrate che come un politico, preciso, competente, super-esperto – da almeno 22 anni, è protagonista fisso dei Vertici europei. Ma, oggi, pronunciando il discorso sullo stato dell’Unione, […]
Strage Parkland, genitori: ‘Regolamentare meglio vendita delle armi’. Ma Trump dà voce a sogno della Nra: ‘Armare i docenti’
Un raccattapalle che esulta, un calciatore che si arrabbia. Poi succede il finimondo e in campo arriva la celere

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×