/ di

Ines Tabusso Ines Tabusso

Ines Tabusso

Blogger

Oltre all’attività’ di “cerca-cose”* per il blog Voglioscendere conduco da molti anni una vita ordinata, tranquilla e normale nella mia vecchia casa sulla collina torinese, nei pressi di un antico lavatoio vincolato dalle Belle Arti. * “Ma cos’è?” domandò Tommy; “Evidentemente qualcuno che si preoccupa di cercare le cose” disse Pippi. “Il mondo è pieno zeppo di cose e ci vuole pure qualcuno che si dia da fare per sapere che razza di cose siano. Questo è appunto il compito dei cerca-cose”. Autore: Astrid Lindgren,  Boken om Pippi Långstrump, Rabén & Sjögren, 1949, ed.italiana: Pippi Calzelunghe, Vallecchi Editore, 1958)

Blog di Ines Tabusso

Zonaeuro - 14 Marzo 2019

Brexit, il Parlamento rifiuta il ‘no deal’ e oggi vota la proroga. Ma il rischio è rimanere in trappola

Si è votato a Londra per escludere la possibilità di un’uscita senza accordo del Regno Unito dall’Unione europea, ma il voto non sarà sufficiente a scongiurarla. Perché, automaticamente e indipendentemente dal risultato, il Regno Unito sarà comunque fuori dall’Ue il prossimo 29 marzo in forza di quanto dispone l’articolo 50. Per evitare un’uscita caotica tre erano […]
Mondo - 1 Febbraio 2019

Brexit, un emendamento propone ‘accordi alternativi’. Ma nessuno sa che cosa siano

Dopo la bocciatura dell’accordo di recesso dall’Ue, presentato in Parlamento da Theresa May la settimana scorsa, l’atmosfera a Londra si era fatta pesante e le giornate noiose, senza una battuta originale di qualche ministro o un nuovo simpatico slogan, o almeno un gioco di parole particolarmente privo di significato, sulla scia di Brexit is Brexit. […]
Zonaeuro - 7 Gennaio 2019

Brexit, in attesa che il Parlamento voti, tutti si attrezzano al no deal

La Brexit è ancora in vacanza: il voto del Parlamento britannico sull’accordo di recesso concluso dal governo con l’Unione Europea non ci sarà prima del 14 gennaio e, solo dopo il voto, si saprà se avremo un divorzio consensuale e ordinato oppure se, in caso di bocciatura dell’accordo, si procederà, come previsto dall’articolo 50 del […]
Zonaeuro - 11 Dicembre 2018

Brexit, la palla passa agli inglesi. Ora che lo sanno votino o chiedano una proroga

Stamattina la Corte di giustizia europea si è pronunciata positivamente sulla revocabilità unilaterale della notifica di recesso dall’Unione da parte di uno Stato membro, secondo l’articolo 50 del trattato sull’Unione Europea. Queste le conclusioni della Corte: “L’articolo 50 TUE deve essere interpretato nel senso che, qualora uno Stato membro abbia notificato al Consiglio europeo, conformemente a tale articolo, […]
Mondo - 5 Dicembre 2018

Brexit, la Gran Bretagna può annullare tutto. I remainers tornano a sperare

“Alla luce delle considerazioni che precedono, propongo alla Corte di giustizia (europea) di risolvere la questione sottoposta dalla Court of Session, Inner House, First Division (Scozia) come segue: quando uno Stato membro ha notificato al Consiglio europeo la sua intenzione di ritirarsi dall’Unione europea, l’articolo 50 del trattato sull’Unione europea consente la revoca unilaterale di tale notifica, fino […]
Mondo - 29 Novembre 2018

Brexit, la parola passa agli avvocati. Una corsa contro il tempo per capire se si può annullare tutto

Il prossimo 4 dicembre, l’avvocato generale della Corte di giustizia Ue, Manuel Campos Sanchez-Bordona, presenterà il suo parere sulla questione della revocabilità della notifica di recesso dall’Ue. Secondo il Trattato che istituisce la Comunità europea l’avvocato generale ha il compito di presentare pubblicamente, con assoluta imparzialità e in piena indipendenza, conclusioni motivate sugli affari sottoposti alla Corte di […]
Mondo - 21 Novembre 2018

Brexit, si può ancora tornare indietro? Adesso il Parlamento può chiederlo all’Europa

Il ministero per la Brexit (Department for Exiting the European Union) non è riuscito nell’intento di bloccare l’udienza che si terrà il 27 novembre alla Corte di giustizia dell’Unione europea. Il ministro del governo May aveva chiesto alla Corte suprema del Regno Unito il permesso di appellarsi contro la decisione di un tribunale scozzese che aveva ritenuto necessario […]
Mondo - 17 Novembre 2018

Brexit, il governo britannico vuole impedire l’udienza alla Corte di giustizia dell’Unione europea

Poche ore fa la Corte Suprema del Regno Unito ha comunicato di avere ricevuto dal ministro per la Brexit una richiesta volta a ottenere il permesso di proporre appello contro una decisione nel caso che lo oppone a un gruppo di politici scozzesi e al direttore del Good Law Project, l’avvocato Jolyon Maugham. Il gruppo di […]
Mondo - 15 Novembre 2018

Dalla Brexit fantasy alla Brexit reale, cosa succede adesso

Nel gennaio del 2017 il primo ministro Theresa May si era impegnata a far uscire il Regno Unito sia dal Mercato Unico (eliminazione di tutte le barriere non-tariffarie alla libera circolazione di merci, persone, servizi, capitali) che dall’Unione Doganale (libera circolazione delle merci e politica commerciale comune), ma le promesse che non tengono conto della […]
Zonaeuro - 22 Settembre 2018

Brexit, ora la Scozia chiede chiarimenti alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea

In Scozia, la Court of Session, in sede di appello, dopo un rigetto della corte di prima istanza dovuto alla natura “ipotetica e accademica” della questione, ha accolto la richiesta di alcuni parlamentari di vario colore e dell’avvocato Jolyon Maugham, direttore di Good Law Project, di porre alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea un quesito sulla corretta interpretazione dell’articolo 50 […]
Brexit, a Londra passa la mozione contro il no deal. ‘Ma serve comunque accordo’. Domani voto su rinvio dell’uscita dall’Ue
Ue, emendamento M5s a linee guida Bilancio: ‘Commissione non finanzi Tav, ma opere che migliorano vita cittadini’

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×