/ di

Riccardo Noury Riccardo Noury

Riccardo Noury

Portavoce di Amnesty International Italia

Sono il portavoce di Amnesty International Italia, di cui faccio parte dal 1980. Sono autore o coautore di libri sulle violazioni dei diritti umani, in particolare sulla pena di morte e la tortura e  ho tradotto e pubblicato in Italia le poesie dei detenuti di Guantanamo. Questo  blog settimanale parlerà della primavera democratica in Medio Oriente e Africa del Nord, dei suoi protagonisti, delle rivolte e delle repressioni in corso.

Blog di Riccardo Noury

Diritti - 15 gennaio 2018

Bahrain, dove le baby Olimpiadi servono a nascondere la repressione

Da che mondo è mondo, i governi s’ingegnano in ogni modo per mostrare al mondo un’immagine positiva, per oscurare le notizie dannose, per distrarre opinioni pubbliche interne e internazionali. Ricorrere agli eventi sportivi è sempre una buona strategia. Nel giugno 2015 l’Azerbaigian aveva inventato e ospitato i primi Giochi olimpici europei. Ma il Bahrain è […]
Diritti - 8 gennaio 2018

Condanne a morte più semplici per i terroristi, perché Israele ha votato a favore

“Chi ride mentre sta accoltellando una persona non merita di vivere, dev’essere messo a morte”. Sono le parole pronunciate mercoledì scorso dal primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu, durante il dibattito che ha preceduto il primo voto del parlamento sulla proposta di legge per rendere più semplici le condanne a morte per “atti di terrorismo”. Il riferimento […]
Mondo - 30 dicembre 2017

Diritti umani, nel 2017 qualcosa di buono è successo

Il 7 dicembre Hasan Ghassan Ghaleb Safadi, difensore dei diritti umani palestinese e coordinatore stampa dell’Ong per i diritti dei detenuti “Addameer“, è tornato in libertà dopo aver trascorso 586 giorni in detenzione amministrativa, senza accusa né processo, in una prigione militare israeliana. Arrestato il 1° maggio 2016 dopo aver preso parte a una conferenza in […]
Diritti - 18 dicembre 2017

Ahmadreza Djalali, confermata condanna a morte per il medico iraniano. L’appello della moglie

Un principio elementare del diritto è che nei confronti di una sentenza emessa in primo grado sia possibile presentare appello e che la persona condannata e i suoi difensori siano tenuti informati sugli sviluppi del ricorso e possano seguire tutte le sue fasi. Lo prevede lo stesso codice di procedura dell’Iran. Ma nel caso di Ahmadreza […]
Mondo - 11 dicembre 2017

Padre Dall’Oglio, ‘i quattro di Duma’ e gli altri: una campagna per gli scomparsi di Siria

Il 9 dicembre 2013, quattro attivisti per i diritti umani furono rapiti da un gruppo armato nella sede del Centro di documentazione sulle violazioni dei diritti umani di Duma, a nord-est della capitale siriana Damasco. Da allora di Razan Zeitouneh, Wael Hamada, Samira Khalil e Nazem Hammadi (conosciuti come “i quattro di Duma”) non si […]
Mondo - 4 dicembre 2017

Marocco, in 54 a processo per le proteste nel Rif

Sei mesi dopo la nascita del movimento di protesta “Hirak” contro l’emarginazione della regione del Rif e la cattiva qualità dei servizi e a oltre un anno dalla tragica morte dell’ambulante Mouhcine Fikri, il governo marocchino continua a usare il pugno di ferro. Delle 400 persone finite in carcere dall’inizio di giugno, molte sono state […]
Mondo - 27 novembre 2017

Sinai, un conflitto oscurato

La strage di venerdì alla moschea del villaggio di Bir al-Adb, nel Sinai settentrionale, è il più grave attentato contro i civili compiuto nella storia dell’Egitto e segna nel modo più drammatico possibile un salto di qualità nel conflitto tra i gruppi armati islamici che operano nella penisola e le forze di sicurezza egiziane. Se […]
Diritti - 20 novembre 2017

Egitto, il fotoreporter Shawkan è ancora in carcere. Ma il giornalismo non è un crimine

Superati quattro anni e tre mesi di carcere, dopo quasi 40 rinvii, domani al Cairo si terrà l’ennesima udienza del processo contro il foto-giornalista egiziano Mahmoud Abu Zeid, detto Shakwan. Shawkan, 30 anni compiuti pochi giorni fa, è stato arrestato il 14 agosto 2013 mentre si trovava, per conto dell’agenzia fotografica Demotix di Londra, in […]
Mondo - 13 novembre 2017

Siria, ‘o la resa o la fame’. Dietro gli accordi di ‘riconciliazione’ di Assad nuovi crimini contro l’umanità

In un nuovo rapporto sulla Siria diffuso oggi, Amnesty International ha denunciato che, a seguito dei cosiddetti accordi di “riconciliazione” tra il governo siriano e i gruppi armati di opposizione, intere popolazioni, dopo aver subito terribili assedi e intensi bombardamenti, non hanno avuto altra scelta che lasciare le loro zone o morire. La campagna governativa […]
Diritti - 6 novembre 2017

Bahrein, la monarchia condanna i familiari di un attivista in esilio. Così segna il suo punto più basso

Sayed Ahmed Alwadaei è il direttore dei programmi di sensibilizzazione dell’Istituto per i diritti e la democrazia in Bahrein. Dalla Gran Bretagna, dove vive, promuove iniziative per informare l’opinione pubblica e i governi sulla situazione dei diritti umani nel regno del Golfo persico, di cui spesso si è scritto in questo blog. Nell’ottobre 2016 ha organizzato […]
Funerale a coppia gay, don Leonardi: “Non si nega più. Oggi anche il caso di Welby non credo si ripeterebbe”
Razzismo, a furia di forzare la Costituzione col piede di porco questo è il risultato

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×