/ di

Riccardo Noury Riccardo Noury

Riccardo Noury

Portavoce di Amnesty International Italia

Sono il portavoce di Amnesty International Italia, di cui faccio parte dal 1980. Sono autore o coautore di libri sulle violazioni dei diritti umani, in particolare sulla pena di morte e la tortura e  ho tradotto e pubblicato in Italia le poesie dei detenuti di Guantanamo. Questo  blog settimanale parlerà della primavera democratica in Medio Oriente e Africa del Nord, dei suoi protagonisti, delle rivolte e delle repressioni in corso.

Blog di Riccardo Noury

Diritti - 15 Aprile 2019

Pena di morte, piccoli passi avanti in Medio Oriente. Ma la situazione resta grave

Il 10 aprile Amnesty International ha presentato il suo rapporto annuale sulla pena di morte nel mondo. Il numero di esecuzioni registrate in Medio Oriente e Africa del Nord, la regione cui è dedicato questo blog, è calato del 41 per cento, passando da 847 nel 2017 a 501 nel 2018, il più basso dal […]
Diritti - 8 Aprile 2019

Egitto, ora anche gli attori nel mirino delle autorità

Gli attacchi delle autorità egiziane ormai non risparmiano neanche le arti: se alcune settimane fa è stato denunciato l’acclamato scrittore ‘Ala al-Aswani, ora a finire nel mirino sono due attori esuli negli Usa, Amr Waked e Khaled Abol Naga. “Terroristi”, “traditori” e – ci sta sempre bene – “gay”. Amr Waked e Khaled Abol Naga hanno […]
Diritti - 1 Aprile 2019

Issa Amro, mandarlo a processo è l’unica cosa su cui Israele e Palestina sono d’accordo

Issa Amro, noto difensore dei diritti umani, membro fondatore del gruppo Giovani contro gli insediamenti, ha un triste record: è contemporaneamente sotto processo in un tribunale palestinese e in uno israeliano. Oggi presso una corte marziale israeliana si tiene la nuova udienza del processo in cui Amro deve rispondere di 18 capi d’accusa relativi alle […]
Mondo - 25 Marzo 2019

Yemen, quattro anni di guerra. E non se ne vede la fine

Il 25 marzo 2015 la prima bomba della coalizione militare guidata dall’Arabia Saudita e dagli Emirati Arabi Uniti cadeva sullo Yemen. Da allora, questa scena si è ripetuta migliaia di volte, portando distruzione e devastazione nel paese più povero del mondo arabo. L’obiettivo della coalizione, sostenuta sul terreno dalle forze leali al presidente ‘Abd Rabbih […]
Mondo - 18 Marzo 2019

Bahrein, qui si può finire in carcere per un tweet su un criminale di guerra

Il 25 dicembre 2018 Ebrahim Sharif, già prigioniero di coscienza del Bahrein ed esponente del Comitato centrale della Società nazionale per l’azione democratica (un movimento politico definitivamente sciolto due mesi fa), pubblica sul suo profilo Twitter una foto del presidente del Sudan con questa didascalia: “Fuori di qui, signore! Trent’anni fa Omar al-Bashir si presentò a […]
Mondo - 13 Marzo 2019

Nasrin Sotoudeh condannata a 38 anni. Così l’Iran vuole mettere a tacere la sua voce più coraggiosa

Nasrin Sotoudeh ha 55 anni e, secondo i giudici iraniani, dovrebbe uscire dal carcere ultraottantenne. Lunedì scorso un funzionario dell’ufficio per l’esecuzione delle pene è andato a trovarla nel penitenziario di Evin, a Teheran, dove sta scontando una pregressa condanna a cinque anni per reati contro la sicurezza nazionale per annunciarle l’esito del nuovo processo ai […]
Mondo - 11 Marzo 2019

Egitto, così il 2019 rischia di essere l’anno più pericoloso per attivisti e dissidenti

Già il 2018 era risultato l’anno più pericoloso per i dissidenti e i difensori dei diritti umani in Egitto, con almeno 113 persone arrestate semplicemente per aver espresso in modo pacifico le loro opinioni. Il 2019 rischia di non essere da meno. Un’indagine condotta da Amnesty International ha evidenziato che tra il 18 gennaio e il […]
Mondo - 4 Marzo 2019

Gaza, giornalista rischia il carcere per aver denunciato la corruzione di Hamas

Hajar Harb è un’impostora, una collaborazionista filo-israeliana che ha diffuso notizie false, diffamato e provocato tensioni? Oppure, è una giornalista che ha cercato di fare il suo lavoro a Gaza, dove nel 2018 37 suoi colleghi hanno subito attacchi e procedimenti giudiziari? La fonte di quest’ultimo dato è il Centro palestinese per lo sviluppo e […]
Diritti - 25 Febbraio 2019

L’Iran condanna a morte minorenni al momento del reato. Una prassi bandita ovunque

Mohammad Kalhori è stato arrestato nella provincia del Luristan nel dicembre 2014, quando aveva 15 anni, per aver accoltellato a morte un insegnante. Inizialmente è stato condannato a tre anni, in quanto il giudice ha riconosciuto che non aveva lo sviluppo mentale e la maturità per rendersi conto della gravità del reato commesso. Poi, in […]
Mondo - 18 Febbraio 2019

Egitto, sei impiccagioni in meno di una settimana. E i processi continuano in modo sommario

Tre impiccagioni il 7 febbraio, altre tre il 13. Anche quest’anno il boia in Egitto avrà da fare. I tre impiccati del 13 febbraio erano stati giudicati colpevoli di aver ucciso un agente di polizia a Giza, il 19 settembre 2013. Quelli del 7 febbraio erano stati condannati a morte per l’omicidio del figlio di […]
Brescia, l’iniziativa ‘Moschea aperta’: la comunità musulmana da 4mila praticanti si apre alla città. “Prova da veri cittadini”
Gli assistenti sociali lavorano per migliorare la vita dei bimbi. Peccato per chi punta il dito

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×