Diritti - 30 Ottobre 2020

Centri diurni per disabili, ora le famiglie temono altre chiusure: “Siamo terrorizzati, non possiamo restare ancora senza assistenza”

“Da giugno il governo ha dato indicazioni alle Regioni di riaprire i Cdd ma la frequentazione è ripresa con estrema difficoltà, a macchia di leopardo, e ovunque sono state ridotte sia le ore di presenza sia la qualità dei servizi. Siamo molto insoddisfatti” protestano le associazioni

Di Renato La Cara