Società - 1 Dicembre 2019

Arezzo, la prima casa di produzione cinematografica con attori disabili. “Abbiamo cominciato imitando Hollywood. Siamo supereroi”

Poti Pictures è nata nel 2015 ad Arezzo e dà spazio ad attori con disabilità intellettive e fisiche. “Questi ragazzi erano spesso chiusi in istituti o in case con genitori anziani – spiega il regista Daniele Bonarini –. Ora invece si ritrovavano protagonisti di avventure horror o di storie epiche”. E le riprese finiscono spesso "tra le lacrime e gli abbracci di tutti, dall’autista all’aiuto elettricista"

Di R. Nappi