/ Società

“Noi e i nostri nonni con lo stesso desiderio: lavorare la terra. Curiamo semi e frutti come se fossero figli”

“Faccio il contadino e non subisco le scelte di nessuno. L’agricoltura è l’unica forma di schiavitù che posso accettare”

“Sei anni fa ero obeso e depresso, ma viaggiare mi ha curato. Essere felici è una scelta, e chi non lo è ha paura”

“Con la nostra start-up vogliamo fare qualcosa per la Calabria, la nostra terra. Altrimenti qui non c’è futuro”

Viterbo, continua fino al 6 gennaio il Caffeina Christmas Village: attrazioni per adulti e bambini

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×