Aggiornato alle 22:12 - 20/11/2018
Direttore testata online: Peter Gomez

Il fatto quotidiano

Anticorruzione, la Lega salva i suoi imputati
In Aula governo battuto con il voto segreto

Per la seconda volta in sette giorni il governo viene battuto in Parlamento. E questa volta non accade in commissione, come per il dl Genova. Ma alla Camera: Montecitorio stava esaminando un provvedimento bandiera del Movimento 5 stelle: il ddl Anticorruzione su cui la maggioranza è stata battuta con il voto segreto. Una beffa doppia: perché l’emendamento in questione è firmato da Catello Vitiello, ex M5S ora nel gruppo misto. Ma soprattutto perché (re)introduce il colpo di spugna per chi è accusato di peculato: la stessa norma presentata dalla Lega in commissione, poi ritirata, è ricomparsa in Aula dove è stata approvata con 284 voti a favore e 239 contrari

di F. Q.

Smaltimento rifiuti, Aquarius sequestrata
Msf Italia: “Accusa spropositata, la polizia
monitorava sbarchi e non ci ha fermato”

Blitz per abbattere le ville dei Casamonica
Bicchierini di cocaina e allacci abusivi alla
corrente: videoreportage nell’abitazione

Disobbedienti, su Loft intervista esclusiva
ad Arturo: “Le coltellate della baby gang
mi hanno tolto la normalità” – video

Da Il Fatto Quotidiano Premium

Roma, sanatoria sulle abitazioni vendute
“Capo gabinetto Mit in conflitto interessi”

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×