Aggiornato alle 16:14 - 21/02/2018
Direttore testata online: Peter Gomez

Il fatto quotidiano

Perugia, militante di Potere al popolo accoltellato
Grasso: “È odio politico, non si aspetti il morto”

Un militante di Potere al popolo accoltellato mentre attaccava manifesti elettorali a Perugia. Poche ore prima il dirigente di Forza Nuova legato e picchiato a sangue in centro a Palermo. Nella notte le scritte “A morte le guardie” e una svastica sulla lapide di via Fani dove il 16 marzo 1978 venne rapito Aldo Moro e uccisi gli uomini della sua scorta. A meno di due settimane dalle elezioni politiche del 4 marzo, la cronaca racconta di un clima di tensione crescente. “Palermo, Perugia, Roma: l’odio politico che sta divorando il Paese ribolle da troppo tempo”, dice il presidente uscente del Senato

di F. Q.

Siria, il regime bombarda l’enclave di
Damasco controllata dai ribelli. “350mila
civili intrappolati e 57 bambini uccisi”

Rifiuti Campania, “dammi 50mila euro
e ti faccio avere contratto da Regione”
Fanpage filma consegna della valigetta

Balle spaziali, la finta lotta all’evasione e
ai clandestini, con Silvio “rincoglionito”
Marco Travaglio svela 3 nuove menzogne

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×