/ di

Massimo Cavallini Massimo Cavallini

Massimo Cavallini

Giornalista

Lo scorso 8 di maggio (2010) ho compiuto, per la quarantesima volta consecutiva, 25 anni. Tra un compleanno e l’altro ho (per quasi mezzo secolo) lavorato per l’Unità. Prima come inviato nazionale, poi (dal 1985) come corrispondente dall’America Latina e dagli Stati Uniti. In questi anni ho messo su casa in diverse citta: all’Avana, a Citta del Messico, a New York, a Chicago, a Santa Monica (Los Angeles), a Seattle e a Hollywood, nel Sud della Florida. a cavallo tra i due continenti che ho (malamente) cercato di raccontare. Oggi vivo a Punta del Este, in Uruguay.

Blog di Massimo Cavallini

Mondo - 1 dicembre 2018

G20 Argentina, a Buenos Aires ci sono tutti. Ma nessuno dei potenti vorrebbe essere lì

Domanda: quanti tra i venti “potenti della Terra” che si riuniranno durante il fine settimana in quel di Buenos Aires vorrebbero trovarsi – e in queste ore di fatto mentalmente vi si trovano – in qualche altra parte del mondo? Risposta: pressoché tutti. O, perlomeno, pressoché tutti i “pesi massimi” che in queste ore sono volati […]
Mondo - 25 novembre 2018

Trump e il caso Khashoggi, da ‘America first’ ad ‘America for sale’

Con due successive esclamazioni – “America first!”, subito seguita da un non meno enfatico “the world is a dangerous place!” – Donald Trump ha molto inusualmente aperto, tre giorni fa, la dichiarazione con la quale, su carta intestata della Casa Bianca, ha spiegato al mondo le ragioni della sua risposta all’omicidio del giornalista Jamal Khashoggi. […]
Mondo - 2 novembre 2018

Brasile: accettando di diventare super-ministro per Bolsonaro, Sergio Moro ha perso la faccia

“Não, jamais, jamais”. No, mai, mai. Così, il 5 novembre del 2016, quando l’inchiesta Lava Jato era ancora ai suoi albori, il giudice Sergio Moro aveva risposto a Fausto Acevedo, un giornalista de O Estado de S. Paulo, che gli chiedeva se avesse qualche intenzione, nell’immediato o in futuro, di cavalcare l’onda della sua improvvisa […]
Mondo - 31 ottobre 2018

Brasile, come siamo arrivati al fascismo di Bolsonaro

Prima domanda: che cos’è oggi, dopo il voto del 28 ottobre, la República Federativa do Brasil? Risposta: la República Federativa do Brasil è una democrazia con un fascista per presidente. Ed è per questo, inevitabilmente, una democrazia in pericolo, un potenziale (ed enorme) buco nero nel cuore d’un continente che, in un tristissimo autunno, sta […]
Mondo - 28 ottobre 2018

Brasile, buongiorno notte. Un fascista sta per diventare presidente

Salvo miracoli, lunedì mattina il Paese che ama definire se stesso “o mais grande do mundo” – e che è, di fatto, il più grande Paese dell’America Latina e la sesta economia del pianeta – si sveglierà all’ombra d’un nuovo presidente: Jair Messias Bolsonaro, ovvero di un personaggio la cui discendenza – per metà italiana […]
Mondo - 23 agosto 2018

Da Clinton a Trump, per me l’America ha assassinato la verità

“I did not have sexual relations with that woman, Monica Lewinski….” (Non ho avuto relazioni sessuali con quella donna, Monica Lewinski…). È da tempo – più esattamente da quando, 19 mesi orsono, il palazzinaro Donald Trump è entrato alla Casa Bianca – che questa celebre frase continua, ogni giorno, più volte al giorno, a tornarmi alla […]
Mondo - 9 agosto 2018

Venezuela, golpe o montatura? Le menzogne dell’attentato a Maduro

Nella Venezuela “bolivariana” le parole golpe e magnicidio notoriamente non sono, da molto tempo, che uno stonato ritornello, una sorta d’indistinto e fastidioso rumore di fondo al quale nessuna persona seria può, ormai, dare il minimo credito (clicca qui, qui, qui e qui per leggere precedenti post in materia). Stavolta, tuttavia, a quel rumore di […]
Mondo - 5 agosto 2018

Trump vs. LeBron James, cosa c’è di terrificante nell’attacco al migliore cestista del mondo

Che Donald Trump fosse il peggior presidente della storia degli Stati Uniti d’America – peggiore perché il più incolto, volgare, impreparato, pacchianamente narcisista, amoralmente corrotto e, per tutte queste ragioni, anche il più pericoloso – già era assolutamente chiaro molto prima che, vinte le elezioni grazie anche ad un sistema elettorale obsoleto e sballato, il […]
Mondo - 24 luglio 2018

Cuba, con la riforma costituzionale muore l’utopia del comunismo ma resta la dittatura

“Pioneros por el comunismo, seremos como el Che”. Prevedibilmente approvata ieri all’unanimità dall’Asamblea Nacional del Poder Popular è pronta ad affrontare, il prossimo settembre, la immancabilmente “plebiscitaria” prova d’un referendum popolare, la Nuova Costituzione cubana sottende domande alle quali non sempre facile è dare risposte chiare. Che cosa davvero sta cambiando a Cuba? Quali, di […]
Mondo - 18 luglio 2018

Helsinki: Trump, un cagnolino al guinzaglio di Putin

“That the world has ever seen”, “che mai il mondo abbia visto”. Chiunque, negli ultimi due anni, si sia preso la briga d’analizzare il lessico trumpiano – una semidesertica landa ricca di narcisistica enfasi, ma d’una povertà linguistica non troppo lontana dall’analfabetismo – avrà di certo notato la classica ricorrenza di questa molto perentoria espressione, il […]
George Bush, da più giovane aviatore della storia americana a presidente degli Usa: la sua vita in un video
Gilet gialli, scontri con la polizia a Parigi: lancio di lacrimogeni e cariche delle forze dell’ordine

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×