";

/ di

Pierfranco Pellizzetti Pierfranco Pellizzetti

Pierfranco Pellizzetti

Saggista

Sono nato nel lontano 1947 in quel di Genova; dove ho fatto ritorno dopo un lungo peregrinare; alla ricerca di radici che, con il passare degli anni, sono diventate sempre più importanti. Scoprendomi d’un tratto d’accordo con Simone Weil: «il problema delle radici è che non te le puoi portare appresso». Borghese senza classe di appartenenza, liberale senza partito di riferimento, disperdo da sempre carte variegate su riviste e fogli della clandestinità. Ogni tanto le raccolgo in libretti che qualche amico legge e – magari – riesce pure a trovare di un qualche interesse (“Politica e Organizzazione”, “La politica dopo la politica”, “Italia disorganizzata”, “La Quarta via”, “Fenomenologia di Berlusconi”, “Liberista sarà lei!”, “Fenomenologia di Antonio Di Piero”, “Fenomenologia di M. Monti” e, buon ultimo, “Conflitto”). Da qualche tempo sono uscito dal cono d’ombra scrivendo su testate “ufficiali”: Il Fatto Quotidiano, MicroMega, Critica Liberale… Ho vagabondato tra consulenza e insegnamento (fino al 2012 insegnavo Politiche Globali nella Facoltà di Scienza della Formazione di Genova), sempre cercando di “vendere” le tecnologie relazionali e strategiche apprese dalla politica. Prima nella sinistra del PLI malagodiano, poi nel PRI e – in seguito ancora – nelle rappresentanze di categoria (ho fatto pure il piccolo imprenditore). Esperienze che presto mi hanno fatto maturare un giudizio critico, ormai moneta corrente: la politica quale l’abbiamo conosciuta è in profonda crisi. Eppure, senza di essa, siamo tutti spaventosamente disarmati. Da qui l’impegno nel dare un modesto contributo alla sua rifondazione.

Blog di Pierfranco Pellizzetti

Politica - 21 maggio 2018

Reddito di cittadinanza, perché un semplice ‘sussidio di sopravvivenza’ non risolve le cose

Appurato che ormai siamo al varo del governo giallo-verde con ampie striature di nero, vale la pena di piantarla lì con le previsioni sull’implosione della compagine e concentrarsi su quanto viene strombazzato come la grande innovazione politica del tempo: il Contratto e i suoi contenuti. Campo in cui i due contraenti hanno dato sfogo ai […]
Politica - 16 maggio 2018

Cappuccetto Di Maio, lupo Salvini e nonna Berlusca. Una favola di governo

Il vispo Cappuccetto giallo Di Maio salterellava ilare e beato tra le erbette nel folto del boschetto dietro Palazzo Chigi, con un contratto scritto in tedesco sottobraccio e canticchiando una filastrocca dal titolo “la storia siamo noi”. Nella sua fanciullesca ingenuità, si era convinto di trovarsi a un passo dal ricevere il dono inestimabile del […]
Politica - 10 maggio 2018

Di Maio-Salvini, arriva il governo merendina

A questo punto, sempre che il nostro Paese non venga colpito da un asteroide o sepolto da una mega merendina piovuta dal cielo, si direbbe proprio che i ragazzini ridanciani Matteo Salvini e Luigi Di Maio ce l’abbiano fatta: finalmente avranno a disposizione un governo “che possa coniugare leggerezza e golosità”. Il risultato dei loro […]
Politica - 30 aprile 2018

Renzi da Fazio ha esposto la sua strategia. Vuole rottamare l’Italia

Collocabile tra gli estremi rappresentati dal Ritorno a casa Gori e quello dei morti viventi, tra il dialettale e l’orrido, la molto annunciata e non particolarmente attesa rentrée di Matteo Renzi, – ospite del talk show liofilizzato di Fabio Fazio – induceva nello spettatore una qualche punta di tristezza. Un po’ come l’ennesima partita d’addio del celebre […]
Politica - 24 aprile 2018

Governo, sembra di guardare un film di Totò

Sullo schermo della politica italiana stanno scorrendo con una certa accelerazione le immagini di coda del non propriamente apprezzato remake di un classico della comicità napoletana. Quel “Totòtruffa 62”, in cui il principe Antonio De Curtis (appunto, in arte Totò), con l’assistenza di Nino Taranto, tentava di vendere a qualche sprovveduto la fontana di Trevi. […]
Politica - 20 aprile 2018

L’ingenuo Di Maio che crede che Salvini sia meno impresentabile di B.

Nella commedia dell’assurdo che stiamo vivendo dopo il 4 marzo, una nota a parte merita il processo di beatificazione promosso dal capo politico dei Cinquestelle nei confronti del bullo padano Matteo Salvini, inseguito e blandito come l’interlocutore per partnership governative in assoluto più sintonico e affidabile. Insomma, siamo davanti a una scelta politica altamente acrobatica, […]
Media & Regime - 15 aprile 2018

B. chiama a raccolta la sua ciurma e pensa al ‘metodo Montecarlo’ per Salvini

Ormai siamo talmente abituati all’indecenza da non farci più caso. Lo dico prendendo spunto da un fatto recentissimo che – a quanto pare – non ha suscitato particolari moti di indignazione e relative levate di scudi: l’evidente irritazione di Silvio Berlusconi verso un Matteo Salvini che gioca sempre più in proprio (sgomitando per conquistare la […]
Politica - 13 aprile 2018

Consultazioni, una partita di poker con le carte truccate

Quali conclusioni – seppure provvisorie – si possono trarre alla chiusura del cerimoniale che prevede gli incontri tra le forze politiche emerse dal voto del 4 marzo e il presidente Mattarella? Il rito secondo cui ci si informa di cose largamente già note a tutti i partecipanti, protagonisti e comprimari. In questa partita di poker […]
Politica - 7 aprile 2018

Di Maio, Renzi e Salvini: è questo il risultato del ‘largo ai giovani’?

Come volevasi dimostrare. Incartato nelle sue categorie pre-politiche tendenti al puerile, per prima l’antitesi nuovo/vecchio, il povero Luigi Di Maio fa la figura del bambino piagnucoloso: “O mi fate giocare da premier o lo dico a mamma Mattarella!” Cui danno corda i “compagnucci a disco rotto” Danilo Toninelli e Davide Casaleggio, ripetendo all’infinito la tesi […]
Politica - 4 aprile 2018

Governo Di Maio-Salvini, Roma val bene una messa?

Prima aveva cominciato Luigi Di Maio baciando con aria compunta l’urna del sangue di San Gennaro, poi si era messo in scia Matteo Salvini con i suoi giuramenti sulle sacre scritture, infine aveva concesso il bis il leader pentastellato con un’ostentata presenza alla messa di Pasqua nella chiesa di Pomigliano d’Arco. Ennesimo segnale di un […]
M5s, Di Battista: “So di aver portato tanti voti, ma resterò a guardare. Se tornassi sui miei passi perderei credibilità”
Governo, Colle vede le delegazioni M5s-Lega. Di Maio: “Conte premier”. Salvini: “Ue non si preoccupi, obiettivo crescita”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×