/ di

Pierfranco Pellizzetti Pierfranco Pellizzetti

Pierfranco Pellizzetti

Saggista

Sono nato nel lontano 1947 in quel di Genova; dove ho fatto ritorno dopo un lungo peregrinare; alla ricerca di radici che, con il passare degli anni, sono diventate sempre più importanti. Scoprendomi d’un tratto d’accordo con Simone Weil: «il problema delle radici è che non te le puoi portare appresso». Borghese senza classe di appartenenza, liberale senza partito di riferimento, disperdo da sempre carte variegate su riviste e fogli della clandestinità. Ogni tanto le raccolgo in libretti che qualche amico legge e – magari – riesce pure a trovare di un qualche interesse (“Politica e Organizzazione”, “La politica dopo la politica”, “Italia disorganizzata”, “La Quarta via”, “Fenomenologia di Berlusconi”, “Liberista sarà lei!”, “Fenomenologia di Antonio Di Piero”, “Fenomenologia di M. Monti” e, buon ultimo, “Conflitto”). Da qualche tempo sono uscito dal cono d’ombra scrivendo su testate “ufficiali”: Il Fatto Quotidiano, MicroMega, Critica Liberale… Ho vagabondato tra consulenza e insegnamento (fino al 2012 insegnavo Politiche Globali nella Facoltà di Scienza della Formazione di Genova), sempre cercando di “vendere” le tecnologie relazionali e strategiche apprese dalla politica. Prima nella sinistra del PLI malagodiano, poi nel PRI e – in seguito ancora – nelle rappresentanze di categoria (ho fatto pure il piccolo imprenditore). Esperienze che presto mi hanno fatto maturare un giudizio critico, ormai moneta corrente: la politica quale l’abbiamo conosciuta è in profonda crisi. Eppure, senza di essa, siamo tutti spaventosamente disarmati. Da qui l’impegno nel dare un modesto contributo alla sua rifondazione.

Blog di Pierfranco Pellizzetti

Politica - 22 settembre 2018

M5s-Lega, l’alleanza giallo-verde e le scadenze insuperabili

Ammesso che la compagine governativa riesca a superare indenne la più che problematica prova della legge finanziaria, trovando una quadra tra velleità di spesa a vantaggio delle rispettive clientele elettorali e le crescenti ristrettezze di un Paese in recessione permanente, e riesca a dribblare con escogitazioni terminologiche le contraddizioni tra le rispettive priorità (caccia all’evasore […]
Politica - 17 settembre 2018

Chiusure domenicali: Conte, Di Maio e Salvini hanno in comune una cultura contadina

L’annunciato provvedimento del ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico Luigi di Maio, rivolto al fermo domenicale degli esercizi commerciali, la dice lunga sulla cultura di riferimento del giovane leader; in lampante conflitto con l’oggetto del proprio ministero. Dunque, nella totale sordità degli aspetti sindacali e retributivi, coinvolgendo lavoratori, che più di una chiusura degli esercizi […]
Politica - 9 settembre 2018

Salvini, nello scontro con la magistratura riemerge il peggio del ForzaLega. E il M5S che dice?

“Grattate il russo e troverete il cosacco” sentenziò lo scrittore settecentesco Charles Joseph de Ligne. Un po’ allo stesso modo si potrebbe commentare: “raschiate il ministro Salvini e troverete ForzaLega”; ossia il peggio della Seconda Repubblica, che qualche ingenuo ridanciano dava ormai per morta. Il mix di rissosità bullesca bossiana e vittimismo impudente berlusconiano. Per […]
Politica - 5 settembre 2018

Di Maio nel gioco dei quattro cantoni: dal reddito di cittadinanza alle elezioni europee

Forse, prima o poi, qualcuno spiegherà al nostro vice premier Luigi Di Maio, il sorridente giovanotto specializzato in proclami roboanti (stiamo facendo la storia… impeachment per Mattarella… e altre amenità) che quando inforca il suo cavallo di battaglia si ritrova a cavalcioni di tutt’altro animale. Fuori di metafora, il tanto strombazzato “reddito di cittadinanza”, su […]
Economia & Lobby - 26 agosto 2018

Autostrade, considerazioni a margine del surreale dibattito tra privatizzare/statizzare

All’inizio del Novecento, uno dei grandi intellettuali dell’epoca – Max Weber – scriveva che “la politica è un lento trapanare tavole dure”. Ossia un impegno che richiede costante dedizione declinata in pratiche dai tempi lunghi. Esattamente l’opposto delle attuali promesse, opera dei demagoghi che pullulano sotto i nostri cieli, con cui si garantisce che ogni […]
Politica - 20 agosto 2018

Ponte Morandi, diciamocelo francamente: nella vicenda il più sano ha la rogna

La catastrofe del ponte Morandi, con il suo terribile carico di morti e devastazioni, ha riportato alla luce elementi di giudizio deliberatamente occultati da decenni; la cui potenza demistificante è a forte rischio di essere neutralizzata dal solito giochino de “l’uomo nero”: la colpevolizzazione a carico di un unico capro espiatorio. Quando tutti i ballerini […]
Cronaca - 15 agosto 2018

Ponte Morandi, un clamoroso manifesto di incuria amministrativa: prendere tempo pensando al consenso

La politica spettacolo arrivò a Genova esattamente dieci anni fa, avendo come materia da teatralizzare il futuro del ponte fatale; che poi sarebbe diventato assassino. Sino ad allora sul panorama politico locale vigeva la cappa di piombo dell’afasia da puro presidio di una sinistra “rosso antico”, che presumeva di essere seduta su un capitale di […]
Media & Regime - 10 agosto 2018

La Repubblica all’attacco di Travaglio: con che faccia!

A scadenze periodiche le firme di Repubblica scaricano il loro livore nei confronti del direttore de il Fatto Quotidiano, reo di fare le pulci alla presunta sacralità loro e della loro testata; quali istituzioni fisiche e cartacee depositarie della “giusta linea”. Dieci anni fa aveva iniziato tale sfida Giuseppe D’Avanzo, aggirandosi dietro il virtuale convento […]
Economia & Lobby - 8 agosto 2018

Servono politiche industriali, non (sedicenti) capitani d’industria

In un Paese come il nostro – familistico-mammista – il crescente smarrimento di questi anni di inarrestabile scivolamento nel declino si è tradotto, dal punto di vista psicologico, in una grave tendenza all’infantilizzazione. Ossia – da un lato – l’attesa spasmodica di manne dal cielo, dall’altro la ricerca di “uomini forti” purchessia, che garantiscano a […]
Politica - 31 luglio 2018

Salvini-Di Maio, sui ragazzi in carriera incombe il referendum in Val Susa

La sedicente politica italiana scorre dall’espressione torva di Matteo (vade retro) Salvini a quella ridanciana di Luigi Di Maio (di Mao, lo ha soprannominato qualcuno per l’abboffata di “rivoluzioni culturali” che pretende di propinarci). Ci si chiede: fino a quando i due ragazzi in carriera – l’uno all’attacco e l’altro a rimorchio (mentre pigola attorno […]
Manovra, Fico: “Contrario a qualsiasi condono. Con qualsiasi nome. Fare legge su conflitto d’interessi e tetto a spot”
Casalino, audio contro i tecnici Mef. Tria: ‘Al ministero lavorano per il governo’. Ma Di Maio: ‘C’è chi rema contro’

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×