Lavoro & Precari - 13 Dicembre 2019

Safilo, sciopero dei lavoratori dopo l’annuncio di 700 esuberi e la chiusura dello stabilimento di Martignacco: “Non ci siano licenziamenti”

La maggior parte dei dipendenti dell'azienda - circa l’80% - sono donna, la maggior parte tra i 40 e i 50 anni. I sindacati: "Inaccettabile chiudere il sito in provincia di Udine: vanta livelli altissimi di efficienza e macchinari all’avanguardia". Chiesti ammortizzatori sociali e un tavolo urgente al ministero dello Sviluppo Economico

Di F. Q.