Il retroscena

Così l’Italia utilizzerà l’accordo Ue: soldi, Ong e aiuti in Africa

La strategia – Il premier Conte e il ministro degli Esteri Moavero useranno le conclusioni del Consiglio per coinvolgere gli altri Stati

Ma mi faccia il piacere di

Boldrivoluzione. “Gli italiani, incluso chi ha votato 5Stelle per disperazione, si renderanno conto che a sinistra c’è fermento, che può nascere qualcosa di nuovo, qualcosa che restituisca speranza, entusiasmo, voglia di impegnarsi” (Laura Boldrini, LeU, l’Espresso, 1.7). In pratica, ha deciso di ritirarsi. Il profeta. “L’eliminazione dell’Italia dai Mondiali? Il nostro calcio va rinnovato. Una […]

la kermesse

Salvini celebra se stesso: “Governeremo per 30 anni”

Sul pratone – La prima Pontida senza Bossi (e Maroni). Matteo, acclamato come una rockstar, contro Toninelli: “Sui porti decide il ministro dell’Interno”

il commento

Cairo e le critiche mirate di Grasso

Fedele alla causa – Nessun appunto sulle trasmissioni de La7, emittente dell’editore del “Corriere”

La sentenza

“Sulla strage Borsellino un depistaggio di Stato”

La Corte del processo quater sull’indottrinamento del falso pentito Scarantino. Chiesto il giudizio per tre poliziotti

di Giuseppe Lo Bianco e Sandra Rizza

Commenti

Lettere Selvagge

Io, malata, di Parkinson. Continuerò a divincolarmi e a correre sempre in avanti

Cara Selvaggia, oggi pensavo di portarti nel mio (nuovo) mondo del Parkinson. L’anno scorso, a 46 anni, dopo un paio d’anni di disturbi neurologici, mi hanno diagnosticato il parkinson. Cazzo è stata la prima cosa che ho pensato. Cazzo… il parkinson ce l’aveva mio nonno Abramo. Ma aveva più di 70 anni e un nome […]

di Selvaggia Lucarelli
Scripta Manent

L’imprudenza grave di Cesare: rinunciò alla scorta

Idi di marzo del 44 a.C. Nonostante il clima attorno a lui si facesse sempre più rovente, Cesare da qualche tempo aveva scelto di andare in giro per Roma senza alcuna protezione, aveva infatti già congedato la sua scorta ispanica. Ma la sua imprudenza si rivelò ancor più grave quella mattina del 15 marzo, la […]

cosa resterà…

Tutti allo zoo per studiare il cercopiteco

Attrice! Chissà. Non lo confesso neanche a me stessa, ma sento che il cuore batte soltanto ad immaginarmi tale. Da qualche giorno frequento un laboratorio teatrale nello scantinato di uno stabile vicino casa. Non so cosa pensare! Il maestro, un sedicente attore armeno-brasiliano, misteri del teatro, mi fa rotolare sul pavimento per tre ore la […]

di Benedicta Boccoli

Politica

Disastro annunciato

Regioni rosse, l’incapacità del Pd di ascoltare il disagio

La caduta delle roccaforti storiche in Emilia Romagna, Toscana e Umbria, rappresenta il punto più basso nella storia elettorale della sinistra. Il primo campanello di allarme suonò alle elezioni regionali del 2014

di Federico Fornaro
L’intervista – Liliana Segre

“Sono stata richiedente asilo. Respinta, finii a Auschwitz”

Per la senatrice a vita c’è il pericolo di tornare a pesanti discriminazioni: “La massa è indifferente, sono pochi a fare le scelte”

Torna a Surriento

“La teta y la luna”: il dito di Ezio e Paolo, la croce della Falchi

Parterre megagalattico per la celebrazione del Premio Agnes sulla costiera napoletana: Vespa e il governatore De Luca a pane e acqua, l’onnipresente Gianni Letta che fa l’oste  e la premiata  coppia Mieli & Mauro che indica all’unisono lo Zingaretti giusto per il futuro della sinistra

di fd’e

Cronaca

Il record del Messico

Una violenza ogni 26,7 ore e 41 omicidi

Non solo Spada, le aggressioni ai giornalisti non finiscono mai

Due settimane fa Roberto Spada, membro dell’omonimo clan malavitoso di Ostia, e il suo sodale Rubèn Nelson Alvarez Del Puerto, detto Rubèn Sosa come un vecchio campione dell’Inter, sono stati condannati dal tribunale di Roma a sei anni di reclusione con l’accusa di lesioni personali e violenza privata aggravate dal metodo mafioso. La sentenza di […]

9 anni dopo

Omicidio Vassallo, indagato il carabiniere

Pollica – Svolta nelle indagini della Dda, il militare tirato in ballo da pentiti e da un teste ascoltato di nuovo

Economia

sanitàko – I casi peggiori: Gela e Mantova

Inquinamento, i bimbi sono i più a rischio

L’ambiente condiziona la salute dei più piccoli. Tanto che le patologie infantili possono essere considerate delle sentinelle ambientali. Manca però una consapevolezza politica su questo rapporto. Si fa cioè ancora poco per contrastare i rischi di malattia nei bambini causati dall’inquinamento. Lo studio Sentieri dell’Istituto superiore di sanità, aggiornato da poco, per la prima volta […]

Micro&Macro

La Brexit delle multinazionali: pronte a delocalizzare contro il rischio dogana

Dopo Airbus anche la Bmw dà un avvertimento a Theresa May per l’incertezza sul futuro regime tariffario

Canone Rai, cedolare secca e stipendi: scadenze e novità

Il 2 luglio chiama all’appello milioni di contribuenti tra nuove regole e pagamenti

Italia

Storie italiane

Ludovica Zuccarini come la Figaro di Passaggi Festival

Si è concluso ieri a Fano l’evento dedicato alla saggistica. A far funzionare la macchina c’è una reginetta, a sua insaputa

Il progetto

“Papà, vado a vivere da solo”: la palestra per il “dopo di noi”

Da 18 mesi 13 ragazzi con disabilità cognitiva vivono in un appartamento a Roma senza genitori. L’esperienza di autonomia abitativa è raccolta nel blog “Casetta 31”

di Carmela Cioffi
Sotto assedio

Ancora assalto al mare: frodi e colate di cemento abusivo

Secondo il dossier di Legambiente nel 2017 i reati sono aumentati dell’8,5%. I nemici sono sempre gli stessi: tonnellate di rifiuti, scarichi inquinanti, pesca di frodo e l’edilizia illegale lungo le coste

Mondo

Il piccolo Vietnam in piazza rallenta il gigante cinese

Quando in Vietnam si parla e si discute dell’uso della terra, bisogna essere consapevoli che si toccano nervi scoperti. Nel Paese, la proprietà del suolo è dello Stato e l’unico modo di averla è ottenere una concessione trentennale rinnovabile: vale per i contadini come per i nuovi rampanti palazzinari che stanno trasformando il volto di […]

di Antonio Carlucci
l’intervista Hans Udo Bullmann

“Così un partito locale di destra tiene in scacco la Germania: vergogna”

“È uno scandalo che un partito locale di destra tenga in scacco la Germania e l’Europa perché ha paura di perdere la maggioranza assoluta nelle elezioni regionali di ottobre”. Udo Bullmann, 64enne capogruppo dei Socialisti & democratici all’Europarlamento, esponente della Spd tedesca, attacca la Csu: “A loro dei problemi delle persone in Italia o in […]

di Hans Udo Bullmann

Frau Merkel sotto attacco

“La situazione è molto seria”. Usa queste lapidarie parole Angela Merkel ieri a tarda sera davanti allo stato maggiore del suo partito, la Cdu, per esprimere quanto sta accadendo in Germania: per la prima volta dal 2005 sente scricchiolare davvero la poltrona della cancelleria. E la rottura non avviene con l’alleato socialdemocratico della Grande coalizione, […]

di G. Cal. e M. Ecc.

Cultura

BookBooks – La scrittrice narra un destino che fu anche amore ed esilio

Lo straordinario vivere insieme di Garboli e Loy

Passa come un galoppo la vita insieme di Cesare Garboli e Rosetta Loy e lei così la ricorda. E non bisogna lasciarsi ingannare dal sottovoce lieve con cui la Loy racconta. Perchè riesce a darci, integro, l’impeto espressivo e savonaroliano di Garboli, un torrente impetuoso che riusciva a trasportare sotto i nostri occhi stupiti, ammirati, […]

Maurizio De Giovanni

“Commissario Ricciardi, c’è il cadavere di un prete”

Pubblichiamo un estratto dall’undicesimo “capitolo” dello scrittore napoletano È il maggio del 1933 e la città si risveglia per avviarsi verso la stagione più bella. Eppure il male non si ferma

di Maurizio De Giovanni

Sport

Solo Posti in piedi

Un Tutankhamon per il pallone italico

Lunedì 2 luglio 2018, notizie dal fronte. L’Armata del pallone italico, ultimamente in grave disarmo, sta cercando di riorganizzarsi sia sul fronte interno sia sul fronte europeo. Dopo la disfatta contro l’esercito svedese nella guerra per il mondiale, disfatta che ha lasciato sul campo il generale Tavecchio e il suo sottoposto marmittone Ventura, è quasi […]

Mondiali: ospiti fanno festa

L’Armata Russa butta fuori le Furie Rosse: Putin esulta

Barba bianca, vestito rosso e scettro in mano, San Nicola protegge la porta su cui si perde l’ultimo rigore della Spagna. Non si sa se sia stato lui a fare il miracolo, o la lunga mano di Putin che rinnova la vecchia tradizione di certi Paesi ospitanti che devono fare strada ad ogni costo. È […]