/ di

Furio Colombo Furio Colombo

Furio Colombo

Giornalista e scrittore

Giornalista e scrittore, ha diviso la sua vita fra Italia e Stati Uniti. È stato giornalista ed inviato di molte testate e direttore dei programmi culturali della Rai-Tv ed è autore di numerosi saggi e romanzi. Nel 1963 è tra i fondatori del Gruppo ‘63. All’inizio degli anni ‘70 partecipa alla fondazione del DAMS di Bologna dove insegna dal 1970 al 1975. Negli Stati Uniti è stato corrispondente de La Stampa e di La Repubblica. Ha scritto per il New York Times e la New York Review of Books.E’ stato presidente della Fiat USA, professore di giornalismo alla Columbia University, direttore dell’Istituto Italiano di Cultura. Direttore storico de L’Unità. È stato senatore e deputato del Partito Democratico nelle ultime due legislature.

Articoli Premium di Furio Colombo

Società - 19 febbraio 2018

Il canzoniere di papà Sgarbi, pensieroso e spensierato

Giuseppe Sgarbi, farmacista, anni 92, è solo apparentemente un autore che ha scritto tardi, è morto presto e ha fatto con garbo il dilettante. È morto presto perchè aveva cominciato solo adesso a scrivere (tre libri sorprendenti per immaginazione, visione, scrittura). E lascia indietro, con quella sua aria di andarsene via cantando sottovoce, da solo, […]
Commenti - 18 febbraio 2018

Emma Bonino è un’extraterrestre

Avete notato che le Tribune politiche (par condicio, ognuno, da solo, dice la sua a qualcuno che ascolta in silenzio, come in una terapia) sono uguali ai talk show? Il giornalista è diventato un prudente ufficiale di stato civile che prende nota, da estraneo ben educato. In questo modo certifica le più clamorose affermazioni, estranee […]
Commenti - 12 febbraio 2018

Capire la cittadinanza tra storia e globalizzazione

Confesso che dopo Macerata 1 (la scoperta dell’orrenda uccisione di Pamela), dopo Macerata 2 (la dettagliata accusa contro l’assassino nigeriano), dopo Macerata 3 (la sparatoria di un militante fascista contro tutti i neri della città), dopo Macerata 4 (il silenzio, in alcuni casi esplicitamente e autorevolmente richiesto, di tutti i gruppi politici), dopo Macerata 5 […]
Commenti - 11 febbraio 2018

Le “Anime belle” stiano lontane da Macerata

Per spiegare chi sono le “anime belle” c’è bisogno di un autorevole editorialista di un grande giornale a cui preme di apparire super partes(dunque mai pensare che i neri colpiti dalle pallottole di Macerata siano tutti buoni e mai caricare tutte le colpe sui fascisti che sostengono il fascista che ha sparato). Cito dall’editoriale di […]
Cultura - 5 febbraio 2018

Proteggere dalla narrazione falsa gli stranieri residenti

Il primo problema per affrontare la lettura di Stranieri e residenti, una filosofia della migrazione(Bollati Boringhieri) è sapere di chi esattamente stiamo parlando e come chiamare queste milioni di persone che tentano di attraversare il mondo, con spinte altrettanto dolorose, sempre diverse, e un solo Immenso flusso, da sud verso nord. Stiamo affrontando il problema […]
Commenti - 4 febbraio 2018

Il ritorno della razza bianca

Finalmente due razzismi, che forse erano già stati catalogati come patologie diverse, il diritto superiore dell’uomo cristiano, e il diritto coloniale dell’uomo bianco, (entrambi dotati del potere di sfoltire le fila dei miscredenti) si incontrano, si riconoscono e si uniscono. La Polonia – il Paese d’Europa che più si è battuto contro l’accoglienza di un […]
Commenti - 29 gennaio 2018

Stajano e il racconto dei tanti senza patria tra Nord e Sud

In questo libro la malinconia è un inganno. C’è piuttosto fermezza e indignazione. In questo libro la qualità della narrazione, che colleziona oggetti, luoghi, episodi, persone, diversi strati di ricordi con l’ accuratezza di scrittore che cerca soprattutto la perfezione, è il grande mantello magico sotto cui si sta compiendo una sorprendente trasformazione. Non siamo […]
Commenti - 28 gennaio 2018

A che serve il giorno della memoria

“Che cos’è per lei il Giorno della Memoria?”, ha chiesto l’intervistatore del Corriere della Sera (Aldo Cazzullo, 21 gennaio) al Rabbino capo di Roma Di Segni: “Una data necessaria. Con rischi da evitare: l’assuefazione, la noia e, alla lunga, il rigetto di chi dice: non ne posso più di questi che stanno sempre a piangere”. […]
Commenti - 22 gennaio 2018

Balestrini e D’Amico, quando i giovani almeno ci provavano

Di tanto in tanto ci sono libri che sono documenti dimenticati di cui si è perso anche il senso. Quei documenti perduti sono allo stesso tempo autentici e vuoti, prove vere che non provano niente. E anzi contrastano col presente fino alla negazione e allo scontro. Vi assicuro che è una esperienza da fantascienza avere […]
Commenti - 21 gennaio 2018

La difesa della razza è già cominciata

Il problema esiste. È in corso una sistematica e bene organizzata sostituzione di popoli, in modo che, in alcuni Paesi a cominciare dall’Italia, i neri o arabi o comunque non cristiani, diventeranno maggioranza al posto dei bianchi. Prenderanno il sopravvento con le loro due armi letali, le masse di immigrati che continuano ad arrivare, e […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×