";

FQ MAgazine

Tito e gli alieni, dal Torino Film Festival alle sale una fiaba fantascientifica con Valerio Mastandrea

In sala dal 7 giugno. Ilfattoquotidiano.it lo aveva visto e amato al Torino Film Festival e vi mostra il trailer in esclusiva. Producono BIBI Film, RaiCinema e Tim Vision

Stronger – Io sono più forte, il biopic sul sopravvissuto all’attentato della maratona di Boston (trailer in esclusiva)

Arriva anche nelle sale italiane Stronger, il film diretto da David Gordon Green, con protagonista Jake Gyllenhaal, tragico biopic sul dramma vissuto da Jeff Bauman, il ragazzo che perse le gambe a causa dell’attentato alla maratona di Boston il 15 aprile 2013

Ultimo tango a Parigi, torna in sala restaurato il film maledetto di Bernardo Bertolucci con Marlon Brando e Maria Schneider

L'opera, per cui il regista perse per cinque anni i diritti civili, non è ovviamente solo il momento anal col burro, ma un lavoro ben più complesso e articolato, un’opera danzante sul confine tra eros e thanatos, imbevuta stilisticamente di impeto Nouvelle Vague. Come sarebbe curioso confrontare la doppia visione (come per noi) venticinque anni dopo il lungo oblio della riemersione del film che lo rese visibile a tutti all’inizio degli anni novanta dopo la damnatio di venti anni prima

Film in uscita, cosa vedere e cosa no nel weekend della Palma d’oro a Cannes: da Dogman a Deadpool 2

IL CODICE DEL BABBUINO di Davide Alfonsi e Denis Malagnino, DOGMAN di Matteo Garrone, FAMIGLIA ALLARGATA di Emmanuel Gillibert, ABRACADABRA di Pablo Berger, LE MERAVIGLIE DEL MARE di Jean-Michel Costeau e Jean Jacques Mantello, DEADPOOL 2 di David Leitch

Freddie Mercury “rivive” in Bohemian Rapsody. Ecco finalmente il trailer

Il 2 novembre arriverà nelle sale il biopic sul frontman della band britannica e icona della musica internazionale. Per interpretarlo è stato scelto Rami Malek

Margot Kidder morta a 69 anni: addio a ‘Lois Lane’, al fianco di Christopher Reeve in Superman

Nata e cresciuta in una piccola città senza cinema, si innamorò della recitazione durante un viaggio a New York e, in seguito, si trasferì a Los Angeles per cercare fortuna. Il picco della carriera negli anni '70 e '80'. Soffriva di disturbo bipolare

Film in uscita al cinema, cosa vedere e cosa no: Loro 2, Tonno Spiaggiato, La banalità del crimine, Il dubbio

TONNO SPIAGGIATO di Matteo Martinez, SI MUORE TUTTI DEMOCRISTIANI di Il Terzo Segreto di Satira, IL DUBBIO – UN CASO DI COSCIENZA di Vahid Jalilvand, LA BANALITA’ DEL CRIMINE di Igor Maltagliati, LORO 2 di Paolo Sorrentino, SHOW DOGS di Raja Gosnell, BENVENUTI IN GERMANIA di Simon Verhoeven

Ermanno Olmi, addio al grande regista: la sua carriera inesausta e sublime da L’Albero degli zoccoli a Il mestiere delle armi

All’origine della carriera di Olmi però c’è una sorta di cartina tornasole di ciò che significa artigianalità e “non scuola” nel suo approccio all’immagine cinematografica. Una quarantina di documentari sulla produzione industriale mentre lavora per la Edisonvolta come addetto al settore ricreativo dell’azienda. La condizione umana, insomma. Perché al centro del cinema di Olmi c’è sempre stato l’uomo

Ermanno Olmi, morto il regista che metteva l’uomo al centro. Fu palma d’oro a Cannes

Il regista, 86 anni, si è spento nella notte di domenica all’ospedale di Asiago, dove era ricoverato da venerdì. Nel 1978 vinse il premio più ambito della rassegna francese con L'albero degli zoccoli
×

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×