Le dimissioni

Conte affonda Salvini e dice addio ai gialloverdi

APalazzo Chigi ha già salutato tutti. Prima di pronunciare il suo j’accuse contro Matteo Salvini e di annunciare all’aula del Senato l’intenzione di dimettersi, Giuseppe Conte ha voluto accomiatarsi da chi ha lavorato con lui alla Presidenza del Consiglio. “Si sono commossi”, racconta chi c’era. “E soprattutto gli hanno chiesto: ma davvero non torna più?”. […]

Chi ha paura di Conte di

Rivedendo la nostra copertina sulla sfida all’Ok Corral e parafrasando Clint Eastwood, possiamo tranquillamente dire che quando un pistola incontra un uomo col fucile, il pistola è un uomo morto. Ieri Conte ha sottoposto Salvini al trattamento dell’asfaltatura completa, aiutato dall’ennesimo harakiri mediatico del Cazzaro Verde che si è piazzato al suo fianco sperando di […]

Il ribaltone

I pontieri 5S-Pd al lavoro, ma l’accordo è difficile

In salita – Tutti parlano con tutti, persino Grillo (oltre a Di Maio) ha sentito Zingaretti, ma i due partiti sono troppo divisi all’interno

“Ormai il premier è fuori: tocca a Di Maio e Zingaretti”

Il Colle accetta le dimissioni: oggi le consultazioni, poi una pausa di riflessione

di Fabrizio d’Esposito
Antonio padellaro

Il Capitano lo ricorderemo così, umiliato da metaforici ceffoni

Nella lunga storia delle crisi di governo, non ricordo una requisitoria di un premier così documentata, accurata e implacabile come quella pronunciata da Giuseppe Conte contro il proprio vicepremier Matteo Salvini. Che sedeva al suo fianco, a pochi centimetri, coinvolto fisicamente dalla durezza delle accuse. Il primo, con il linguaggio della parola, picchiava duro per […]

Commenti

Fatti di vita

Grazie Presidente per l’onestà sul Ponte Morandi

Èun agosto rumoroso di insulti e urla, la politica non ci ha concesso nemmeno una piccola tregua. Ma tra un dj set e un moijto, tra un’ingiuria via Twitter e un selfie in bikini, c’è stato almeno un giorno di silenzio per ricordare le 43 vittime del crollo del ponte Morandi. A un anno di […]

Dai “vecchi” ai “giovani”: sono cambiate le parole ma non si è vista un’idea

Chiedo scusa se parlo di politica. E non intendo quella che si vede in questi giorni (ieri poi!), con un sabba stupefacente di sgambetti, furbizie, tatticismi, schermaglie più o meno finte, giri di valzer, esternazioni infantili, tweet da seconda media, ipocrisie, opportunismi e ognuno aggiunga a piacere. Parlo, invece, di quello che ci dovrebbe dare […]

Matteo l’analfabeta (istituzionale)

Forse più che politologi servirebbero scienziati cognitivi, per spiegare quello che è successo ieri al Senato. L’uomo che ha rovinato le ferie a tutti fuorché a sé stesso, fino all’ultimo garrulo e minaccioso dalle spiagge, è entrato suonatore e è uscito suonato, e nel momento solenne deputato alla spiegazione del perché abbia aperto la crisi […]

Politica

“Cosa resterà…”: 445 giorni di governo gialloverdep

Era iniziato il primo giugno 2018, è naufragato appena dopo Ferragosto di un anno dopo. Il contratto di governo ha tenuto fino a che ha potuto, nonostante le profonde divergenze che Lega e Movimento 5 Stelle non hanno mai negato. Più che i disaccordi, però, a pesare sulla rottura sono stati i sondaggi e le […]

di a cura di Lorenzo Giarelli
Immunità

Ora la crisi potrebbe “salvare” il pc di Siri: la Procura ha bisogno dell’ok per il sequestro

Tempismi – Sulla richiesta dei pm decide la Giunta di Palazzo Madama, che forse slitterà

il “film” – Cronaca della crisi senza movente

L’Avv., gli studenti e Capitan Papeete: poi la messa è finita

In Senato posti in piedi, versetti e “minestrina rancorosa” Una seduta che sembra una puntata di “Ciao Darwin”

Cronaca

Il capo ultrà ucciso

Roma, oggi numero chiuso e “zona rossa” per il saluto a Diabolik

Controlli ai caselli, alle stazioni ferroviarie e della metro, anche una sorta di “zona rossa”. Sono alcune delle misure di sicurezza imposte dalla Questura di Roma per i funerali di Fabrizio Piscitelli, il 53enne narcotrafficante ed ex capo ultrà degli Irriducibili Lazio. Per la cerimonia funebre che si terrà oggi alle 15 al santuario del […]

Salvini rischia (di nuovo) di essere indagato

Sequestro di persona: la procura di Catania dovrà valutare se anche nel caso del pattugliatore Gregoretti, come nel caso Diciotti, il ministro Salvini debba essere indagato. Il fascicolo arriva dalla procura di Siracusa dove, alla fine di luglio, il procuratore capo Fabio Scavone aveva inizialmente aperto un fascicolo per omissione in atti d’ufficio. Il 26 […]

imprese

La crisi frena il decreto Ilva, ma si farà

Non solo Taranto – In attesa della pubblicazione anche i lavoratori Whirlpool e i rider

Mondo

La “promessa” del ministro a Bibi: nessuna incriminazione

Un fatto è certo: da oggi al 17 settembre, giorno delle elezioni, il premier uscente israeliano Benjamin Netanyahu dovrà lavorare sodo per non perdere la leadership e la libertà. A metterlo in crisi non sono solo le aspre divisioni – causa della mancata formazione di una coalizione di governo e motivo del ritorno alle urne […]

Il dossier – Allarme suicidi

Francia, il poliziotto è solo e si punta la pistola alla testa

I sindacati minacciano la protesta in occasione del G7 a Biarritz: dopo mesi di scontri con i Gilet gialli, agli agenti sabato toccano i black bloc. La denuncia: dal 2015 l’emergenza terrorismo, poi le tensioni sociali, gli straordinari non pagati. Aumentano depressione, separazioni e divorzi

di Luana De Micco

Cultura

Padri fuggenti

Non solo Modugno: tutti quelli che… “sono io tuo figlio”

Dall’imperatore Augusto a Claudio Villa, passando per Pippo Baudo, Diego Armando Maradona e Giovanni Boldini: tutti i genitori in trappola della storia

di Angelo Molica Franco
Festival del cinema

Da Soderbergh a Joker: Venezia chiama Hollywood

L’abbecedario di quel che vedremo (dal 28)

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

In Edicola sul Fatto Quotidiano del 20 Agosto: Oggi in Senato Conte lancerà il suo “j’accuse”a Salvini, ministro dei no e delle assenze

prev
Articolo Successivo

In Edicola sul Fatto Quotidiano del 22 Agosto: Falsa partenza. Zinga: “Conte no” Renzi: “Conte sì”

next