All’inizio sembra una puntata di Ciao Darwin e le aspettative che tutto finisca in una caciara veramente straordinaria sono altissime. I leghisti rimasti senza poltrona si ficcano tra la Casellati e Giuseppe Conte. Per dire, la pancia di Durigon, il mastodonte sottosegretario al Lavoro pescato da Salvini a Latina, ammacca i riccioli di Barbara Lezzi, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Articolo Precedente

“Conte mi ha tradito col Pd”. Triste, solitario y Salvini

prev
Articolo Successivo

Ora la crisi potrebbe “salvare” il pc di Siri: la Procura ha bisogno dell’ok per il sequestro

next