/ di

Federico Pontiggia Federico Pontiggia

Federico Pontiggia

Giornalista e scrittore

Il 14 gennaio 1978 a Seveso nevicava: la casa prese fuoco comunque. Sono stato anche a Chernobyl, dove però non sono più tornato. Sul Cavaliere Azzurro di Kandinskij il primo pezzo che ricordo. Poi, a Torino ho incontrato il cinema: sono passato dal Terzo uomo al Cattivo tenente, ci ho fatto la tesi, e tante altre cose. Oggi, sono redattore di cinematografo.it e Rivista del Cinematografo, scrivo, tra gli altri, per Rolling Stone, Carta e Il Cittadino di Monza e Brianza. Ma vivo a Roma: ricambiato

Articoli In Edicola di Federico Pontiggia

Cultura - 15 Febbraio 2019

Israel, la donna che rubava le vite degli altri

Con il profilo della giornalista Dorothy Kilgallen entrò nella Best Seller List del New York Times, ma sarebbe stata l’eccezione: il successo e Lee Israel (1939-2014) non si frequentarono spesso. Biografa per necessità, rosicona in servizio permanente effettivo (“Tre milioni di dollari a Tom Clancy? Solo perché è un maschio bianco che manco sa di […]
Cultura - 12 Febbraio 2019

Brizzi zen riparte dal “cerchio di fiducia” e dal telefono spento

“Non è una rivincita, ma il mio lavoro”. A pochi giorni dall’archiviazione delle accuse di violenza sessuale a suo carico, Fausto Brizzi torna con Modalità aereo, dal 21 febbraio su 400 schermi con 01 Distribution: “‘Ritorno al cinema’ mi fa sorridere, nel 2017 avevo un film da me diretto (Poveri ma ricchissimi, ndr), poi ho […]
Cultura - 1 Febbraio 2019

Il testamento di Clint arriva con “Il corriere”

La cosa più giusta l’ha scritta The Hollywood Reporter: “Lodare The Mule dicendo che è il miglior film mai realizzato da un 88enne regista che vi recita anche non significa nulla, perché non è mai successo prima”. Del resto, stiamo parlando di un demiurgo, tra i più determinati e ostinati del cinema tutto: Clint Eastwood. […]
Cultura - 30 Gennaio 2019

Monty Python: il sesso, l’alcol e gli striscioni delle suore

Il ritorno al futuro ha il sapore della critica: “Il Flying Circus di certo cambiò la comicità, ma in modo piuttosto negativo. Invece di prendere il nostro materiale e portarlo a un livello successivo, le nuove generazioni di comici lo hanno evitato. È deludente, ma è così”. Eppure, non ogni risata è persa: “A parte […]
Storie - 27 Gennaio 2019

Dal ghetto di Varsavia alla bestia di Praga

Anche al cinema è Giornata della Memoria: di sommersi e salvati (e carnefici), i cinque film sulla Shoah che trovate in sala.   I bambini di Rue Saint- Maur 209 . Il bel documentario dell’esperta Ruth Zylberman ruota intorno a un palazzo di Parigi: “È stato scoprendo il censimento del 1936 che mi sono accorta […]
Cultura - 23 Gennaio 2019

Netflix, Lee, i supereroi: sono gli Oscar da prime volte

Novantunesimi Academy Awards, guidano Roma di Alfonso Cuarón e La favorita di Yorgos Lanthimos, ma è lungi dall’essere una partita a due. Dieci le nomination ex aequo per il dramma in bianco e nero del regista messicano e il triangolo cortigiano del cineasta greco (due stranieri, da quanto non accadeva?), ma dentro ai giochi sono […]
Politica - 23 Gennaio 2019

“Va bene chiunque, tanto non si fa nulla”

“Mi han chiamato tutti, Pupi, è vero? Ti han rimpiazzato con Lino Banfi?”. Il ministro dello Sviluppo economico Luigi Di Maio aveva erroneamente indicato Banfi quale sostituto di Pupi Avati, anziché dello scomparso Folco Quilici, nell’Assemblea della commissione nazionale italiana per l’Unesco (Cniu), la successiva correzione lascia all’80enne regista un sogghigno: “Sono contento per Banfi, […]
Cultura - 18 Gennaio 2019

Il “douleur” della Duras è solo al femminile

Quanto mai opportuno che “dolore” in francese sia un sostantivo femminile, e dunque La douleur, romanzo autobiografico della somma Marguerite Duras, scritto nel 1944 ma pubblicato solo nel 1985, ora trasposto al cinema da Emmanuel Finkiel. Film femminile, femmineo e femminista, complice la lettera della Duras, che risuona per bocca di Mélanie Thierry, minuta e […]
Cultura - 16 Gennaio 2019

Rocky si è “fatto furbo”, contro l’amico Putin non si combatte

Fosse per Rocky, i guantoni con il figlio di Ivan Drago Adonis Creed non li incrocerebbe. Glielo dice chiaro e tondo, “fatti furbo”. Ma l’erede di Apollo non ci sente, “quell’incontro lo farò con o senza di te”. Balboa fa spallucce, e viene rimbrottato: “Almeno non sarai tu a gettare la spugna”. Il voltaggio geopolitico […]
Cultura - 15 Gennaio 2019

Nel ghetto la Storia la scrivono i vinti

“Saranno i tedeschi a scrivere la nostra storia, o saremo noi ebrei?”. Lo studioso Samuel D. Kassow ha disseppellito la risposta e l’ha affidata a un libro, Chi scriverà la nostra Storia? L’archivio ritrovato nel ghetto di Varsavia (Mondadori), che poi è diventato il docufilm Chi scriverà la nostra Storia (Who Will Write Our History). […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×