L’epilogo

Etruria: Ghizzoni affonda Boschi, Renzi e pure Carrai

Sei mesi dopo – L’ex Ad Unicredit conferma ciò che scrisse De Bortoli: “Mi chiese di valutare l’acquisizione della banca di Arezzo”

Noio volevàn savuàr di

Più botte prendono, più ringraziano chi li mena. Visco rivela che Renzi andò a perorargli la causa di Etruria e lui manco gli rispose, “pensando che scherzasse”? “Ringrazio molto il governatore Visco, mi fa piacere che finalmente fughi ogni dubbio sul comportamento dei ministri”, tripudia Renzi al settimo cielo mentre stramazza al tappeto, si massaggia […]

La requisitoria

“Così Mori e Dell’Utri trattarono con la mafia”

Nel disinteresse generale i pm di Palermo hanno iniziato le conclusioni del processo a politici, ufficiali e boss

petrolio

Supertangente in Nigeria, ora Eni e Shell a processo

Corruzione internazionale – Rinviati a giudizio il numero uno Descalzi e l’ex Scaroni, assieme a Bisignani e ai mediatori dell’affare africano

Oggi il voto – Tra autonomia e indipendenza – Catalogna

Indipendentisti al fotofinish. Marta regina di Barcellona?

Oltre 5 milioni e mezzo di catalani sono chiamati alle urne per elezioni convocate dal presidente spagnolo Rajoy. Sono 7 le liste in competizione. Gli ultimi sondaggi indicano una prevalenza del blocco indipendentista su quello costituzionalista, con la maggioranza assoluta dei seggi in bilico. All’interno dello schieramento indipendentista, la lotta per la leadership si gioca […]

di Elena Marisol Brandolini

Commenti

Fatti di vita

Minacce & pizzini: è questo il famoso processo mediatico

Sono gli ultimi giorni nel bunker: è evidente dalle reazioni scomposte dei protagonisti e perfino delle comparse. I quali, Matteo Renzi in primis, si sono fabbricati a un anno esatto dal referendum e con inquietante perseveranza, la seconda forca consecutiva: pensavano di far la parte del boia, si sono ritrovati a far quella dell’impiccato (altro […]

Due esempi di schifo dell’italia di destra

Due signori di nome Mario Landriscina e Gianfranco Miccichè ci hanno fornito un assaggio di quale schifo potrebbe essere l’Italia governata dal centrodestra, resuscitato nel sarcofago di Silvio Berlusconi. Landriscina è il sindaco di Como eletto con Forza Italia, Lega e FdI, la stessa coalizione che si prepara a marciare su Roma. Costui, con un’ordinanza […]

Giglio magico? No, maneggioni di provincia

Quant’erano belli, novelli, entusiasti. I giornali li ritraevano seduti sereni e tonici nel Palazzo espugnato: Matteo radioso, sfrontato, chiamato a grandi imprese come Lorenzo il Magnifico; Luca Lotti, con quei boccoli spettinati, era Poliziano; Marco Carrai, bravo coi numeri, Pico della Mirandola; la bionda Fiorenza naturalmente era lei, la fatata Boschi; madonnina nei presepi del […]

Politica

Lo sberleffo

Galletti di fine stagione

È arrivatoil momento dei saldi di fine stagione anche per il governo Gentiloni, che in vista degli ultimi giorni a Palazzo Chigi piazza, come d’uso, amici e collaboratori laddove può, nella Pubblica amministrazione e nelle società partecipate. La Sogesid, ad esempio, è una società “in house” del ministero dell’Ambiente partecipata interamente dal Tesoro, di quelle […]

di fq
Il personaggio

Richetti è l’anti-Renzi, ma non lo sa. Forse

L’altro Matteo – In un comizio a Napoli, il deputato-comunicatore boccia la linea del segretario

Lo sberleffo

L’ex Cav. sogna cavalieri ministri

L’ex cavalierecostretto a dimettersi da cavaliere prima che gli altri cavalieri dell’associazione dei cavalieri lo disarcionassero a causa di una condanna a quattro anni per frode fiscale sogna ora un governo popolato di cavalieri, dove possa montare indisturbato nelle praterie di un eterno “bunga bunga” della politica. L’immagine onirica che accompagna il fu Cav. da […]

di LU.CE.

Cronaca

Accusati di depistaggio

Consip, gli ufficiali davanti al gip: Sessa non risponde

Si è avvalso della facoltà di non rispondere davanti al gip il vicecomandante del Noe dei Carabinieri Alessandro Sessa, indagato per depistaggio in un filone dell’inchiesta Consip. I suoi legali hanno depositato una memoria in cui si spiega che è già in aspettativa. Con lui è indagato anche il maggiore Gianpaolo Scafarto che invece ieri […]

La storia

Quelle pernacchie per Umberto di Savoia

Gruppo “Cremona” – Nel 1945 partigiani lo accolsero con un gigantesco brontolio: lì finì la monarchia

di Vittorio Emiliani
Palermo

“Quando Riina disse che Cosa Nostra doveva stare con B.”

Trattativa Stato-mafia – In aula il pm Nino Di Matteo ricorda il pentito Cancemi e la riunione in cui fu ordinata la strage Borsellino

di M. L.

Economia

Le altre norme

Dai violini Stradivari ai 60 anni di Sturzo: la pioggia di mance

Le novità approvate nell’ultima maratona notturna in commissione Bilancio. Ecco le altre norme: Taglia firme. Riduzione di un quarto delle firme per presentarsi alle elezioni per i partiti non presenti in Parlamento. Ammessi osservatori Osce. Scuola. Stabilizzazione per i contratti co.co.co. nell’istruzione. Stop al precariato anche per i perf dei Conservatori. Atenei. Una tantum a […]

L’altro taxi

UberPop, cosa cambia con la sentenza Ue

Per la Corte è un servizio di trasporto, quindi deve sottostare alle norme dei Paesi

di Virginia Della Sala
In manovra

Ambulanti e big del calcio: proroghe e regali per tutti

La messa a gara delle concessioni slitta al 2020. Tornano i voucher per gli stadi

di Marco Maroni

Italia

Il processo – I nomi e le accuse

I politici alla sbarra con ufficiali e mafiosi

Nel processo per la Trattativa Stato-mafia, per il quale è in corso dal 14 dicembre la requisitoria nell’aula bunker del carcere dell’Ucciardone a Palermo, si ricostruisce la vicenda del presunto negoziato dei primi anni 90. Davanti alla Corte d’assise presieduta dal giudice Alfredo Montalto, l’accusa è rappresentata dai pm Nino Di Matteo, Roberto Tartaglia, Vittorio […]

Mondo

Onu – Gli Usa e il caso Gerusalemme

L’ambasciata nella Città Santa, Haley: “Segnerò nomi di chi vota contro”

L’ambasciatrice americana all’Onu, Nikki Haley, ha twittato una minaccia alla vigilia del voto dell’Assemblea generale sulla risoluzione contro il riconoscimento di Gerusalemme capitale di Israele. “All’Onu – ha scritto – ci chiedono sempre di fare e donare di più. Quindi, quando prendiamo la decisione, su volontà del popolo americano, su dove collocare la nostra ambasciata, […]

Il personaggio

Senza patria né eredi: il viale del tramonto di Abu Mazen

Mahmud Abbas – A 82 anni il presidente dell’Autorità Palestinese ha perso tutte le battaglie

Il protagonista

Dopo i riflettori della pedofilia, Law resta al buio

Caso Spotlight – Morto a Roma il cardinale Usa che coprì lo scandalo degli abusi della chiesa di Boston

Cultura

Torino – Verso il Salone con una struttura più snella

Il capitolo è chiuso: la Fondazione per il libro sarà messa in liquidazione

Una rottamazione. La Fondazione per il libro, che organizza il Salone internazionale del libro di Torino, sarà messa in liquidazione. Dovrà incassare i crediti da istituzioni e sponsor, pagare i debiti ai fornitori e ricollocare i suoi dipendenti prima di chiudere. La decisione è stata presa martedì pomeriggio dall’assemblea dei soci a cui hanno partecipato […]

di Andrea Gianbartolomei
500 anni della riforma

Martin Lutero, il protestante amico della musica (a modo suo)

Il suo genio introdusse le canzoni nella celebrazione liturgica

di Paolo Isotta
Il volume

Dai fratelli Lumière al digitale sempre alla ricerca del gorilla

“La storia del cinema” è il racconto della volontà costante di innovazione, come la sorpresa di Stanlio e Ollio nel vedere apparire l’animale sul ponte tibetano