/ di

Giorgio Meletti Giorgio Meletti

Giorgio Meletti

Giornalista

Sono nato a Cagliari. Mi sono laureato in storia all’Università di Pisa. Vivo a Roma, dove attualmente scrivo per «Il Fatto Quotidiano». Da venticinque anni giornalista specializzato in economia, ho lavorato per «La Nazione», «Paese Sera», «Il SecoloXIX», «Fortune», «Il Mondo» prima di fermarmi per dieci anni al «Corriere della Sera», dove mi sono occupato in prevalenza dell’industria pubblica e degli incroci tra economia e politica. Successivamente ho guidato la redazione economica del Tg La7. Ho insegnato «Economia e gestione delle imprese» come professore a contratto all’Università di Pisa. Ho curato con Luca De Biase Bidone.com, storia della bolla Internet all’italiana, pubblicato nel 2001 da Fazi. Con Gianni Dragoni ho firmato per Chiarelettere La paga dei padroni (2008).

Articoli Premium di Giorgio Meletti

Commenti - 5 agosto 2018

L’indignazione selettiva di Cassese per lo spoil system

Sul Corriere della Sera l’insigne giurista Sabino Cassese dà una lezione sulla democrazia un po’ troppo ex cathedra per l’argomento. Se vaccinare o no i bambini è meglio farlo decidere alla comunità scientifica che al televoto. Ma delegare la democrazia a scienziati pur valorosi è troppo. Anche perché per discutere di vaccini bisogna aver studiato […]
Economia - 2 agosto 2018

Il Tav non è solo inutile. È un danno per l’economia

Tre giorni fa i lobbisti del Tav Torino-Lione hanno arruolato a difesa dell’opera minacciata dal governo M5S e difesa dal governo leghista nientemeno che la Confagricoltura, scesa in campo con un tweet surreale: “In Piemonte lavorano 52.000 imprese agricole che aspettano lo sblocco delle grandi opere perché gli attuali limiti logistici equivalgono a dazi”. I […]
Commenti - 29 luglio 2018

Un viceré in colonia, così S. E. il Prefetto esplora la Sardegna

Lunedì scorso Sua Eccellenza Romilda Tafuri si è insediata come prefetto di Cagliari e ha subito inviato alle Autorità Civili, Militari e Religiose della zona Sud della Sardegna un saluto dall’incipit memorabile: “Sono lieta e particolarmente onorata di assumere l’incarico di Prefetto in un territorio unico per la sfolgorante bellezza delle sue spiagge e del […]
Il Fatto Economico - 25 luglio 2018

Tim, una brutta semestrale tiene Genish sulla graticola

Quando il comunicato di bilancio di una grande società quotata come Tim somiglia al commento politico di un partito sconfitto alle elezioni bisogna accendere tutti i fari possibili su quanto sta accadendo nel palazzone romano di corso d’Italia. Ieri il cda ha impiegato parecchie ore ad approvare la relazione semestrale. I risultati del secondo trimestre […]
Economia - 24 luglio 2018

Né meriti né colpe, Marchionne usato per risse da cortile

Iveri sciacalli non aspettano nemmeno che quel cuore finisca ufficialmente di battere per impossessarsene, brandirlo contro gli avversari, pavoneggiarsi con le ultime parole famose. Ci sono cose tristi e anche buffe, come a tutti i funerali, solo che qui il morto non è ancora morto, ma ci sono quelli che non ce la fanno ad […]
Commenti - 15 luglio 2018

Tim non trova pace e neppure. Conti la trova con Bolloré

Il futuro di Telecom Italia (che oggi si chiama Tim) è decisivo per l’Italia. Ovvio, parliamo dei telefoni e di Internet. Purtroppo la sgarrupata partita in corso, di cui nemmeno chi la gioca sa gli obiettivi, segue schemi medievali: lotte di potere tra cortigiani. Parliamo di un’azienda che spolpa sistematicamente decine di milioni di clienti […]
Commenti - 8 luglio 2018

Confindustria ciao, anche Marcegaglia scopre che è inutile

L’uscita del gruppo siderurgico Marcegaglia dalla Confindustria andrà custodita dall’Unesco e dalla memoria nazionale come monumento della crisi italiana, dominata dal disfacimento culturale ed etico della classe dirigente. Lo strappo in casa degli industriali avviene mentre il governo giallo-verde affronta il problema del lavoro con un balbettio propagandistico chiamato “decreto Dignità” che, al di là […]
Il Fatto Economico - 4 luglio 2018

“La centrale rischi è un colabrodo”. I Pm indagano. Ma Bankitalia no

C’è uno strano, misterioso procedimento penale al tribunale di Torino. E c’è l’ultima relazione dell’Arbitro bancario finanziario contenente una notizia assai curiosa: il 27 per cento dei ricorsi della clientela contro le banche li ha totalizzati la microscopica filiale italiana del Banco Santander. Due storie che si incrociano e che meritano di essere raccontate per […]
Commenti - 1 luglio 2018

Calenda, un altro che vuol velocizzare gli appalti pubblici

Carlo Calenda, ennesimo candidato al premio estivo “Giuliano Pisapia – Leader purchessia”, ha scritto un ambizioso Manifesto – compiutamente analizzato sul Fatto di giovedì scorso da Daniela Ranieri – solo un po’ più breve e affrettato di un precedente tentativo di Karl Marx. Preme però qui notare poche, decisive parole della proposta calendiana: “Rivedere il […]
Commenti - 24 giugno 2018

Solo Grillo (isolato) parla del vero tema: il futuro del lavoro

La politica come talk show permanente non è una novità, ce l’ha regalata Silvio Berlusconi. Già molti anni fa Giovanni Falcone veniva sbeffeggiato in un talk show Mediaset perché la mafia non l’aveva ancora ammazzato, proprio come oggi in un talk show Rai Giorgia Meloni dubita che sia tra le priorità della camorra far fuori […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×