/ di

Daniela Ranieri

Articoli Premium di Daniela Ranieri

Cultura - 7 dicembre 2018

Sir Julian Barnes L’appagamento del disamore

Un diciannovenne senza particolari qualità ama, riamato, una quarantottenne incontrata al circolo del tennis. Costruire un racconto di centinaia di pagine sulle fondamenta di questa trama da rotocalco rosa è un’impresa da folli, o privilegio da dilettanti. Julian Barnes non è nessuna delle due cose – è invece uno scrittore di londinesissimo rigore e provata […]
Politica - 5 dicembre 2018

Papà Antonio, lo stile e la gente studiata

Loro ci provano; si fanno pure dire dagli intellettuali perché, sul piano politico, il M5S sia da detestare. Ma a volte è più forte di loro, e il disprezzo antropologico per la gente normale gli annebbia la vista. Repubblica ieri ha commentato il video di scuse che il padre di Luigi Di Maio ha pubblicato […]
Commenti - 4 dicembre 2018

Gli ipocriti a caccia di piscine montabili

Noi che seguiamo febbrilmente le cronache dei più autorevoli mezzi d’informazione, ma anche gli scoop corsari delle tv del Biscione, ci aspettiamo da un momento all’altro che tra le costruzioni abusive riferibili al padre del ministro Di Maio spuntino anche il mausoleo, il labirinto, la grotta sottomarina con luci stroboscopiche e il vulcano artificiale. Questa […]
Politica - 27 novembre 2018

Il Bertolucci renziano, o il selfie col morto

Proponiamo ai dottori della mente di costruire una scala del narcisismo sulla base di quanti necrologi egoriferiti si sia scritto nella vita. Prima succedeva solo sui giornali, dove oratori funebri di mezza tacca propinavano coccodrilli di finta contrizione nei quali già che c’erano istruivano i lettori circa i loro specifici casi biografici e la particolare […]
Commenti - 23 novembre 2018

Un Salvini di lotta da cotolette e cachi

Quanto sei bella Roma, quand’è sera. Stasera cotolette e carote coi bimbi, poi cachi e gelato. Un bacione ai buonisti e rosiconi. Un bacio dall’Osteria Italia, che chiude i porti ai buonisti e scrocconi. Un bacio alla bimba. Chi si ferma è perduto! Intanto resisto da oltre sei mesi senza fumare. Vabbè, adesso fragole al […]
Commenti - 17 novembre 2018

Sì-Tav, le nuove rivoluzionarie per gli umarell

Abbiamo l’impressione che Repubblica e Corriere si stiano accorgendo che il (da loro) pompatissimo fenomeno delle cosiddette madamine Sì-Tav di Torino non regge all’impatto con la realtà, specie da quando le suddette hanno incominciato ad andare in Tv togliendo al Paese ogni dubbio circa la loro competenza in fatto di treni. Da giorni, dopo aver […]
Economia - 16 novembre 2018

Recalcati legge Recalcati (cioè la storia d’Italia)

Come i lettori sanno, nutriamo una predilezione scostumata per lo psicoanalista Recalcati, almeno da quando partecipò da par suo ai fasti dell’era renzista (senza peraltro mai trovare una cura per il narcisismo del rignanese). Recalcati stava a Renzi come Hegel stava a Napoleone; nel baldo giovane a cavallo di una Smart lo psico-guru ha visto […]
Commenti - 14 novembre 2018

Salvini tra i pargoli eroe in calzamaglia

Alle note vicende sentimentali e soft core che riguardano il ministro dell’Interno della Repubblica italiana, la micidiale comunicazione salvinista ha appena agganciato un nuovo filone, diciamo così pedagogico, che inquieta e impegna assai. Lunedì sera all’ora del prosecco, la Raitre del 2018 ha mandato in onda la prima puntata di Alla lavagna!, programma in cui […]
Cultura - 13 novembre 2018

Caro maestro, che fatica bellissima starti dietro

Caro Franco, la foto che hai fatto pubblicare sulla tua pagina Facebook (!) – foto che ti ritrae seduto sul divano di casa a leggere il giornale, con la didascalia che cita la réclame dei divani Busnelli del 1971 (“Che c’è da guardare? Non avete mai visto un divano?”) in cui comparivi col viso ricoperto […]
Commenti - 8 novembre 2018

Il lavoro nobilita (solo) gli anziani

Apprendiamo da Repubblica, che l’ha letto su Bloomberg, che negli Stati Uniti si registra un boom di assunzioni di lavoratori anziani nelle catene di fast-food. Ammettiamo che il colpo d’occhio è suggestivo: gli individui sopravvissuti alle malattie cardiovascolari provocate dalle abbuffate da McDonald’s hanno come premio un impiego presso gli stessi ristoranti, dove oggi servono […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×