/ di

Daniela Ranieri

Articoli Premium di Daniela Ranieri

Politica - 3 agosto 2018

I neuroni specchio dei due Matteo

Per quanto vogliano apparire diversi, e uno dei due abbia persino coniato un hashtag per proclamare il suo essere #altracosa, i due Matteo, Salvini e Renzi, si somigliano molto. Certo, Salvini è più bravo (infatti vince), e aderisce così perfettamente al suo personaggio da far passare le sue studiatissime uscite per l’effetto di un temperamento troppo […]
Commenti - 27 luglio 2018

Sergio, il santo con il vezzo della forfora

Sergio Marchionne non c’è più, o meglio, non è mai stato così presente come oggi (Corriere). Se n’è andato (Sole 24 Ore). L’uomo delle missioni impossibili, il manager che ha spinto la Fiat verso il futuro, l’unico italiano in grado di parlare alla pari con i grandi della Terra (La Stampa). Non riusciremo mai a […]
Cultura - 25 luglio 2018

Nell’anima di Manganelli la mente dell’Africa

Racconta Viola Papetti, amata amante di Giorgio Manganelli, che quando il marito di una sua conoscente lettrice di tarocchi (che atterrivano e divertivano lo scrittore) gli propose di seguirlo in una missione in Africa per conto della multinazionale che dirigeva insieme a ingegneri e ad altre figuri professionali in qualità di “relatore”, Manganelli inopinatamente accettò. […]
Commenti - 24 luglio 2018

Padre Renzi al capezzale del padrone

Speriamo che la prognosi impietosa emessa dai medici sulle condizioni sanitarie di Sergio Marchionne (“irreversibili”) si riveli sbagliata; per la gioia di parenti e amici, è ovvio, ma anche per il gusto di vedere Matteo Renzi annaspare nell’imbarazzo di averlo dato per morto cinque minuti dopo la notizia del suo peggioramento, precipitandosi a riversare sui […]
Commenti - 21 luglio 2018

Silvio e Berlusca: l’ex Cav. sdoppiato

Fortuna che in mezzo a insabbiamenti, fake news e troll pagati da russi resiste ancora la stampa libera. Ieri il Giornale svelava in prima pagina lo scandalo più grave della terza, ma forse della prima, seconda e terza Repubblica messe insieme, ovvero la “Segretariopoli” grillina, che si arricchisce di un nuovo increscioso fatto: non solo […]
Politica - 15 luglio 2018

È nato NSPD, ovvero il Pd nella spirale galattica

In un universo parallelo, il Partito democratico le imbrocca tutte. Dopo aver clamorosamente vinto le elezioni, in seguito al rutilante succedersi di vittorie dovute al solido legame col popolo instaurato durante i governi Renzi-Gentiloni, venerdì sera il segretario Maurizio Martina ha presentato la Nuova Segreteria del Pd (NSPD). Non che ve ne fosse bisogno: quella […]
Politica - 14 luglio 2018

Ci hanno stufato anche le battute

Non abbiamo mai deriso Rocco Casalino per essere stato un concorrente della trasmissione Tv più trash mai andata in onda. Anzi, per diventare stratega della comunicazione del M5S e ora portavoce del presidente del Consiglio con quel passato, uno deve essere proprio un abile spin doctor. Ieri ci è venuto qualche dubbio: “Adesso che il […]
Commenti - 13 luglio 2018

T-shirt rosse o blu, basta che convenga

Volevamo pietosamente ignorare, obliare, glissare; ma la dissonanza cromatico-cognitiva è irresistibile per non darne conto. Vedere gente che ha votato, appoggiato o addirittura guidato il Pd negli ultimi 4 anni indossare la maglietta rossa per “fermare l’emorragia di umanità”, come da appello di Don Ciotti (un prete, non un dirigente del centro-sinistra), è quasi un’esperienza […]
Commenti - 5 luglio 2018

L’aereo giocattolo di Renzi, senatore e rigira-frittate

Noi siamo tra quelli che sperano di rivedere presto in pista il senatore Matteo Renzi, gagliardo come lo conosciamo, ancorché obbligato dalla nota sobrietà a non mostrarsi troppo in giro dopo il sinistro. Per fortuna ieri, restituito alla Nazione dai forum asiatici dove team di esperti internazionali ne hanno studiato il caso, è tornato a […]
Politica - 3 luglio 2018

Dal Fallo Pagano al rosario di Salvini

Ci manca la Lega pagana più che la padana: le teste cornute, la paccottiglia celtico-druidica, le ampolle sacre, le pinte di birra a bagnare il rito orgiastico della secessione a venire, il turpiloquio di Bossi e la glorificazione del Dio Fallo, che la Lega aveva inopinatamente “duro”, per metterlo così colà dove si puote alla […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×