/ di

Marco Lillo Marco Lillo

Marco Lillo

Giornalista e scrittore

Sono nato a Roma nel 1969. Ho scritto “Il Bavaglio” nel 2008 e “Papi” nel 2009, entrambi con Gomez e Travaglio per Chiare Lettere, e “Reperto Raiot”  (venduto con il dvd di Sabina Guzzanti) per Bur. Con Udo Gumpel ho  realizzato nel 2010 il dvd “Sotto scacco”, allegato al Fatto Quotidiano, sui rapporti tra mafia e politica, da Capaci al processo Dell’Utri. Nel 2009 mi è stato assegnato il Premio Borsellino. Oggi potevo essere un avvocato tributarista ma nel 1994 ho lasciato lo studio associato dove lavoravo per ripartire dalla scuola di giornalismo. Mi piaceva l’idea di raccontare il mondo. Poi ho scoperto che il mondo è peggiore di come mi era stato raccontato e sono diventato un giornalista investigativo. Dopo 9 anni a L’Espresso nell’estate del 2009 ho cambiato ancora per partecipare alla fondazione del Fatto Quotidiano. In via Orazio c’era una stanza vuota. Grazie ai lettori oggi c’è un grande giornale.

Articoli Premium di Marco Lillo

Politica - 25 maggio 2018

Vincenzo Spadafora, storia di un “balduccino” convertito a Di Maio

Nel governo gialloverde potrebbe entrare anche un sedicente “balduccino” che chiamava ironicamente “Papi” Angelo Balducci ed esultava per Bertolaso ministro. Il “balduccino”, quasi 10 anni fa, sponsorizzò all’Unicef il figlio del suo mentore dopo avere chiesto lavoro per sé ad Angelo Balducci. Vincenzo Spadafora è un deputato del M5S, noto come braccio destro di Luigi […]
Politica - 22 maggio 2018

Paolo Savona: il Ponte e le chiamate “inquietanti” in nome di Impregilo e Dell’Utri

Se fosse nominato ministro l’81enne Paolo Savona dovrebbe probabilmente dimettersi da presidente e socio della londinese Euklid ltd. Gli altri soci di questa start up che investe con la valuta elettronica bitcoin sfruttando gli algoritmi sono giovanissimi come il 22enne Giovanni Contini. Eppure Savona che ha 60 anni di più mostra grande capacità di adattamento. […]
Inchiesta - 20 maggio 2018

E Graviano parlò di B. alla figlia di Paolo Borsellino

Giuseppe Graviano ha citato Silvio Berlusconi nel suo colloquio con Fiammetta Borsellino, mentre parlava del periodo della sua latitanza a Milano nel ‘93 insieme al fratello Filippo. Il boss, condannato all’ergastolo proprio con il fratello Filippo per le stragi del 1992 e 1993, ha fatto questa affermazione (tutta da interpretare e da riscontrare) nel corso […]
Cronaca - 16 maggio 2018

Quella strana cartella sui rapporti con Carrai e il generale renziano

Antonello Montante conservava annotazioni dei suoi rapporti (in parte già svelati dal Fatto) con gli amici di Matteo Renzi: il generale della Finanza Michele Adinolfi e Marco Carrai. Il Fatto ha pubblicato nel 2015 le intercettazioni delle conversazioni dell’ex presidente di Confindustria Sicilia con Adinolfi (indagato ingiustamente e poi archiviato) sull’inchiesta Cpl Concordia di Napoli. […]
Cronaca - 12 maggio 2018

Trattativa, Messina Denaro e Graviano “spie” di Cosa nostra in tv: fotografati tra il pubblico del Costanzo Show

Sono passati 25 anni ma ancora spuntano fatti nuovi sull’attentato contro Maurizio Costanzo. L’ultima novità è che c’era anche Matteo Messina Denaro con Giuseppe Graviano a guardare il Costanzo Show per spiare le mosse del conduttore di Canale 5, molto prima dell’attentato del 1993. La Dia ha trovato una fotografia, ora agli atti delle nuove […]
Commenti - 8 maggio 2018

Casamonica a Roma, così si salvano i clan nella città che non vede la mafia

Perché i criminali (non tutti i membri della famiglia ovviamente ma solo i delinquenti) appartenenti aiclan dei Casamonica, Di Silvio e Spada continuano ad imperversare dall’Anagnina a Ostia? Perché ci sono solo film e serie tv ma nessuna sentenza sulla mafiosità del clan? Queste sono le domande poste dalle immagini pubblicate ieri su Repubblica del vile […]
Cronaca - 27 aprile 2018

“Quella volta che ho incontrato Matteo per il castello dei film”

“Voleva portare i turisti al The Mall con gli aerei leggeri, oltre che con i battelli, ma Tiziano si sa come è fatto”. Luigi Dagostino parla del padre di Matteo Renzi come di un velleitario sognatore, però in passato ha pagato alla società della sua famiglia, per studi sui trasporti verso il centro commerciale di […]
Cronaca - 26 aprile 2018

Tiziano fatturava così grazie all’incontro con le FS e il Pd

Certo che mi ricordo quell’incontro”. Il sindaco Daniele Lorenzini ha letto sul Fatto di ieri le dichiarazioni di Tiziano Renzi e ha scoperto così che il padre dell’ex premier, per giustificare un incasso di 172 mila euro (140 più Iva) ha citato una riunione con le Ferrovie e con Lorenzini stesso. “L’incontro si è tenuto, […]
Italia - 24 aprile 2018

Trattativa, Graviano e quella “cortesia” che ora potrebbe spiegare

Chissà cosa pensa il boss Giuseppe Graviano nella sua cella del carcere di Terni delle due grandi novità di questi giorni: la condanna in primo grado a 12 anni per Marcello Dell’Utri e l’allontanamento della prospettiva di un governo con dentro anche Berlusconi. Finora si è sempre avvalso della facoltà di non rispondere in tutti […]
Cronaca - 22 aprile 2018

Trattativa, Fiammetta Borsellino: “Soggetti dello Stato hanno esposto mio padre alla mafia come bersaglio da eliminare”

Il primo pensiero di Fiammetta Borsellino, dopo aver saputo delle condanne per il generale Antonio Subranni e per gli altri, è stato per la madre Agnese Piraino, scomparsa nel 2013 dopo una lunga malattia. Sua madre riferì ai pm quel che suo padre le aveva detto poco prima di morire sul comandante del Ros Angelo […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×