/ di

Andrea Scanzi Andrea Scanzi

Andrea Scanzi

Giornalista e scrittore

Nato ad Arezzo nel 1974. Ho firmato l’autobiografia di Roberto Baggio, la biografia di Ivano Fossati, un saggio su Beppe Grillo, due bestsellers sul vino. Premio Nazionale Paolo Borsellino e Premio Lunezia con ‘Gaber se fosse Gaber’, spettacolo da me scritto e interpretato, in tour dal 2011 al 2013. Ne ho scritto un altro, ‘Le cattive strade’, con Giulio Casale: dedicato a Fabrizio De André, è tuttora in tour. A luglio 2012 è stata pubblicata la ristampa di Ve lo do io Beppe Grillo (prefazione di Marco Travaglio), uscito una prima volta nell’aprile 2008. A novembre 2013, per Rizzoli, è uscito Non è tempo per noi (Bur Bestsellers Rizzoli, cinque edizioni). Ad aprile 2015, per Rizzoli, è uscito il mio primo romanzo La vita è un ballo fuoritempo (sei edizioni). Nel novembre 2016 è uscito il mio secondo romanzo, I migliori di noi, Rizzoli (tre edizioni).

Articoli Premium di Andrea Scanzi

Commenti - 15 Gennaio 2019

Sandro Veronesi, uno che dà il sangue (per Berlusconi)

Lo scorso giugno, Sandro Veronesi ha rilasciato una splendida intervista a Candida Morvillo per il Corriere della Sera. Era piena di vita, sincerità e acume. Del resto Veronesi è bravo, come lo è suo fratello: i loro genitori dovevano avere geni assai performanti. Durante quella chiacchierata, Veronesi ha raccontato anche la sua battaglia (vinta, per […]
Commenti - 12 Gennaio 2019

Conte, uno “normale” nell’era dei fenomeni

Se volete ridere (per non piangere), rileggetevi gli epiteti con cui venne accolto Giuseppe Conte tra maggio e giugno. Neanche aveva cominciato a fare il presidente del Consiglio, che già era stato dilaniato dalla stessa classe dirigente che – con la sua incapacità – aveva aperto la strada al Salvimaio e dalla stessa informazione che […]
Commenti - 8 Gennaio 2019

Gli inutili cinguettii di Crudelia De Mon, alias Alessia Morani

Alessia Morani, indomita Crudelia De Mon del renzismo, non smette di farci sognare. Ogni suo tweet è come un apostrofo rosa tra le parole “che” e “cazzata”. Quattro giorni fa Ella ha cinguettato: “Il buongiorno di #Freccero: epurati Luca e Paolo per leso #Toninelli e leso #Casalino, sfrattato Costantino della Gherardesca che faceva ascolti, smembrato […]
Commenti - 31 Dicembre 2018

L’ossessione “rossobruna”: come etichettare il nemico

Quando la sinistra non capisce quello che sta succedendo, e accade spesso, tende fatalmente a cavarsela con “analisi” che si riassumono quasi sempre così: “Noi siamo nel giusto, è il mondo che è stupido”. A volte, per avvalorare tali dotte riflessioni, servono paroline magiche inventate alla bisogna. È il caso di “rossobrunismo”, neologismo che vuol […]
Commenti - 28 Dicembre 2018

Il senso del Pd per il teatro (e la sconfitta)

Dai popcorn alla caciara. Il 2018 del Pd si può sintetizzare anche così. In principio, dopo il disastro del 4 marzo, la Diversamente Lince di Rignano ha varato la “Strategia dei Popcorn”: starsene ai margini e guardare con giubilo Lega e 5 Stelle mentre portano allo sfascio il (nostro) Paese. Strategia tanto nobile moralmente quando […]
Commenti - 18 Dicembre 2018

Roberto Giachetti, l’ex radicale libero candidato a perdere

È più facile trovare un’oncia di carisma in Martina che un radicale famoso invecchiato bene. Ce ne fosse uno che, col passare degli anni, non sia divenuto berlusconiano o peggio ancora renziano (che è poi la stessa cosa, però un po’ peggio). Se poi il radicale faceva parte in tenera età della nidiata dei “Rutelli […]
Commenti - 11 Dicembre 2018

Castelli di gaffe, la sottosegretaria che inventa le auto

Uno dei problemi atavici dei 5Stelle riguarda la classe dirigente. Tale vulnus, che si ripercuote fatalmente anche sul Salvimaio, non potrà mai essere superato sino a quando il M5S crederà che basti vincere le “Parlamentarie” con 30 preferenze per avere un rappresentante affidabile. Se è vero – ed è vero – che la politica di […]
Commenti - 4 Dicembre 2018

Il senso di Moretti per il Pd: a sbagliare sono sempre gli altri

Nei giorni scorsi, La7 ha ritrasmesso La messa è finita. Rivista oggi, come molte altre opere di Nanni Moretti, l’opera è parsa invecchiata non benissimo. Accade, a volte, che quel che all’epoca ti era sembrato un capolavoro non lo sembri più trenta anni dopo. Ai Pink Floyd non succede, a Ligabue sì. A Monicelli e […]
Commenti - 30 Novembre 2018

Meb: 10 mosse per distruggere persino Tafazzi

Da sempre impegnata a distruggere dall’interno il suo partito, Maria Elena Boschi ha coerentemente continuato a sbagliare tutto anche dopo il 4 marzo. Ella, con ciò, intende dimostrare come non indovinarne una neanche per disgrazia sia possibile. Cerchiamo ordunque di ripercorrere per sommi capi il mirabile compendio che Mary Helen Woods ha inteso regalarci: “Come […]
Commenti - 27 Novembre 2018

L’ineffabile Udo, portatore bolso di telemerkelismo

Come tutti i miti che si rispettino, la vita di Udo Gümpel è avvolta dal mistero. Di lui si sa solo ciò che Egli ci ha concesso di sapere: “Udo Gümpel, laureato in Fisica delle Particelle Elementari, è giornalista professionista dal 1988. Dal 1997 è corrispondente dall’Italia per NTV e dal 2009 per l’intero gruppo […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×