/ di

Andrea Scanzi Andrea Scanzi

Andrea Scanzi

Giornalista e scrittore

Nato ad Arezzo nel 1974. Ho firmato l’autobiografia di Roberto Baggio, la biografia di Ivano Fossati, un saggio su Beppe Grillo, due bestsellers sul vino. Premio Nazionale Paolo Borsellino e Premio Lunezia con ‘Gaber se fosse Gaber’, spettacolo da me scritto e interpretato, in tour dal 2011 al 2013. Ne ho scritto un altro, ‘Le cattive strade’, con Giulio Casale: dedicato a Fabrizio De André, è tuttora in tour. A luglio 2012 è stata pubblicata la ristampa di Ve lo do io Beppe Grillo (prefazione di Marco Travaglio), uscito una prima volta nell’aprile 2008. A novembre 2013, per Rizzoli, è uscito Non è tempo per noi (Bur Bestsellers Rizzoli, cinque edizioni). Ad aprile 2015, per Rizzoli, è uscito il mio primo romanzo La vita è un ballo fuoritempo (sei edizioni). Nel novembre 2016 è uscito il mio secondo romanzo, I migliori di noi, Rizzoli (tre edizioni).

Articoli Premium di Andrea Scanzi

Commenti - 21 agosto 2018

La “gipsy” Malpezzi, turbo-renziana che vive solo in tv

Se vi chiedete perché il Salvimaio non abbia praticamente opposizione in Parlamento, pensate a Simona Malpezzi: non vi verrà in mente niente, quindi sarà perfetta. Tal Malpezzi è vicepresidente al Senato del Pd, e anche questa da sola è una pietra tombale al partito (e all’opposizione). Passa la vita in tivù: mai in prima serata, […]
Commenti - 14 agosto 2018

Senaldi televisivo ovvero l’ayatollah della cazzata

La tivù politica trae spesso il peggio da chi la frequenta, e non parlo per sentito dire. Capita che persone agguerritissime sul piccolo schermo si rivelino in realtà, nel privato, assai garbate e addirittura piacevoli. È il caso di Pietro Senaldi, direttore (poco) responsabile del quotidiano (si fa per dire) Libero: non è cattivo, ma […]
Commenti - 7 agosto 2018

Fontana, il crociato che “uccide” il voto Cinque stelle

Ogni volta che Lorenzo Fontana parla, un elettore del Movimento 5 Stelle muore, o – come minimo – si chiede com’è stato possibile finire al governo con accanto un tizio così. Trentotto anni anche se ne dimostra forse 83, Fontana è nato a Verona. A guardarlo, si capisce subito come l’uomo mangi pane e volpe […]
Commenti - 31 luglio 2018

Vittorio, un re nella galassia degli incazzosi tv

Nella galassia degli incazzosi catodici, Vittorio Feltri ha un ruolo tutto suo. Eterno borbottone, guarda al mondo con lo schifo atavico di chi – se solo potesse – ammazzerebbe tutti. Se Cacciari ce l’ha con tutti perché da entità superiore è conscio di quanto sia ingiusto che Alessia Rotta respiri il suo stesso ossigeno, e […]
Commenti - 24 luglio 2018

In bocca al lupo, Subcomandante (di Mdp) Robertos

Nella colpevole indifferenza generale, due giorni fa Roberto Speranza è stato rieletto coordinatore nazionale di Articolo Uno Mdp. La notizia ci dice un sacco di cose. Anzitutto, ci informa che Articolo Uno Mdp esiste ancora, sempre con quel nome che mina in partenza ogni voglia (già residuale) di votarla e sempre con quella spiccata propensione […]
Politica - 22 luglio 2018

Grillo fa 70: un genio satirico a metà tra il palco e la politica

A chi gli manda un messaggio d’auguri per i suoi primi 70 anni, Beppe Grillo risponde così: “Sto guardando un cantiere, il caterpillar non va bene”. Studia quel che non può né vuole imparare: una vita da umarell, da vecchietto che passa il tempo a non far nulla e guardare gli altri. Più o meno […]
Commenti - 21 luglio 2018

L’apocalisse ambulante della sinistra

Mai come adesso ci sarebbero praterie per una forza di sinistra. Eppure mai come adesso la sinistra italiana, di per sé in crisi da decenni, non cava un ragno da un buco. Costretta all’irrilevanza un po’ dal contingente e un po’ da se stessa, grida rabbiosamente “fascisti” a chi non la pensa come lei (cioè […]
Commenti - 20 luglio 2018

Il bene e il male del M5S In 14 punti

Come stanno i 5 Stelle? Domanda lecita e financo inusuale, perché quasi tutti parlano di Salvini e quasi tutti danno del M5S una valutazione acritica: o sono bravi a prescindere, o sono il peggio che potesse capitare al Pianeta Terra. La realtà è forse un po’ diversa. Bene. La lotta a ludopatia e “azzardopatia” è […]
Commenti - 17 luglio 2018

Martina, Indagatore dell’Incubo nel Pd dei morti viventi

Non sembra, ma Maurizio Martina è davvero il segretario del Pd. Il suo compito è quello di “guidare la fase congressuale straordinaria aperta dal suo stesso intervento”. Un onere gravoso, che il nostro condottiero sta affrontando col vigoroso cipiglio di sempre. Martina ha 40 anni. È nato a Calcinate nel Bergamasco. Viene da una famiglia […]
Commenti - 10 luglio 2018

Renzi resta nel Pd per fare il becchino dei consensi persi

C’è del metodo, e per certi versi del fascino, nella smisurata efferatezza con cui Matteo Renzi e i suoi giannizzeri infieriscono sulle mortali spoglie del Pd. Ormai non è neanche più vilipendio di cadavere: siamo oltre, là dove un partito esiste (si fa per dire) solo perché se ne faccia diuturno scempio. Sabato c’è stata […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×