l’analisi

A giugno si inverte il trend: meno sbarchi, ma più morti

Numeri – Nel 2018 emigrare verso l’Italia è più difficile e anche più pericoloso: finora i numeri assoluti dei decessi erano inferiori rispetto al 2017 , non il mese scorso: 564 vs 529

Ma mi faccia il piacere di

Il profeta. “Prenderò un aereo per una missione sportivo-politica: vado in Russia a vedere la finale dei mondiali e gufare la Francia. Sperem… perché di vedere Macron che saltella non c’ho proprio voglia!” (Matteo Salvini, segretario della Lega, vicepremier e ministro dell’Interno, 15.7). Fassino, è lei? Il cavallo di Caligola. “Forza Italia si spacca: ‘Veto […]

l’intervista – Marco Minniti

“A Conte han detto sì gli Stati già accoglienti. I libici vanno aiutati”

L’ex ministro: “Chi ha aperto le porte non sono certo i Paesi di Visegrád”

Litigi

Ora il Pd si spacca sul decreto Dignità. E Di Maio se la gode

L’ex ministro Damiano (e altri) contro l’adesione dem alla linea Confindustria sugli indennizzi ai licenziati: “E saremmo di sinistra?”

il reportage

Il dopo Marchionne: ora Torino ha paura di restare senza auto

La città e la sua fabbrica – Tre pareri sull’eredità dell’ex ad Fiat, tre voci contrastanti, concordi su un punto: l’incertezza nel futuro

di Ettore Boffano

Commenti

Scripta Manent

Augusto e Ovidio spedito in esilio: Salvini medita

Lo scontro tra Roberto Saviano e il ministro dell’Interno Matteo Salvini è ormai giunto al calor bianco. Salvini, dopo aver minacciato la revoca della scorta, ha querelato lo scrittore per alcuni post su Facebook ritenuti gravemente offensivi non solo alla persona ma anche e forse soprattutto, viste le modalità della querela, all’alta funzione pubblica esercitata. […]

cosa resterà…

I bei fratini nell’oasi naturista

Lontano dalle spiagge del litorale scopriamo un’oasi naturale sconosciuta. Non c’è nessuno, giusto in lontananza si intravedono gruppi di ombrelloni tremolanti nell’afa: due film opposti, tipo Laguna blu e Sapore di sale. Ovviamente sono con Manolita, che ha appena scoperto le gioie del naturismo e mi ha portato su un lido deserto a cui si […]

di Benedicta Boccoli

E nel Grande Sud ci asserragliamo a Riace per rifare anche la sinistra

Caro Coen noi, giù al Sud, resistiamo. Lo facciamo come abbiamo sempre fatto. A modo nostro. Con le nostre idee, il nostro essere casinisti e confusionari, spesso divisi e gelosi, ma resistiamo. E allora viva Riace e i suoi 2343 cittadini. Uomini e donne, migranti ed emigrati, somali e calabresi, palestinesi e gente che lavora […]

Politica

“Condizioni irreversibili”

John Elkann scrive ai dipendenti: “Sergio non rientrerà in Fca”

Dall’Universitatsspital l’ospedale universitario di Zurigo dove Sergio Marchionne è ricoverato non filtrano novità. Le condizioni dell’ex ceo della Fca si sono improvvisamente aggravate nei giorni scorsi e ora si parla di terapia intensiva e di condizioni irreversibili. Di ufficiale non c’è nulla, la famiglia non parla, l’azienda non conferma e neanche dall’ospedale arrivano bollettini medici. […]

Alleva scaduto il 15 luglio

È stallo sulla Rai. Il prossimo Cdm cambia i vertici Istat

Il prossimo Consiglio dei Ministri dovrebbe nominare il nuovo presidente dell’Istat. Per la Rai, invece, bisognerà aspettare ancora qualche giorno. Perché la quadra non c’è, le trattative sono in corso, e i veti incrociati portano a una situazione di stallo. I Cinque Stelle hanno presentato una rosa di nomi: in pole position c’è l’ex direttore […]

Il ministro al G20

Tria avvisa Lega e M5S: “Sì al programma, nei limiti di bilancio”

“Se la crescita rallenterà, è ovvio che le manovre economiche sono più complicate. Quello che abbiamo chiarito è che la manovra di bilancio terrà conto della necessità di iniziare l’implementazione graduale del programma di governo ma si è anche chiarito che di fronte a un rallentamento non si faranno manovre pro-cicliche”. Al G20 di Buenos […]

Economia

Micro & Macro

Volete investire in valute estere? La soluzione è farlo in contanti

Una storia esemplare spiega perché il fisco è sempre in agguato e le precauzioni non bastano mai

sanità ko

La contraddizione dell’eterologa

La politica non vuol risolvere

Col prestito vitalizio si rischia la casa: se lo conosci, lo eviti

Permette agli over 60 di ricevere un finanziamento. Ma per pochi soldi il pericolo è elevato

Italia

Storie italiane

Il signor Mario, il sale, il vino, Castellammare e il capo dello Stato

Tra le meraviglie di Sicilia dal festival letterario di San Vito Lo Capo ai mulini della prodigiosa salina di Nubia a Marsala

L’intervista – Philippe Daverio

“Il Quarto Stato? Fu il cinema prima del cinema”

Il canto anarchico “Inno della rivolta” è del 1894 e nella sua prima strofa recita: “Nel fosco fin del secolo morente / sull’orizzonte cupo e desolato / già spunta l’alba minacciosamente / del dì fatato”. Per Philippe Daverio, critico d’arte, docente, saggista (nonché noto personaggio tv), quelle note anarchiche rappresentano la colonna sonora del “Quarto […]

di Massimo Filipponi

I 150 di Pellizza: a Volpedo quel quadro diventa realtà

1868-2018 – Il capolavoro della sinistra – A settembre la casa dell’artista sarà aperta al pubblico. Da tutta Italia arriveranno le sue opere

Mondo

L’intervista – Angelo Del Boca

“È un miracolo, ma non so quanto durerà davvero”

“Quante responsabilità italiane…”

di Michela A. G. Iaccarino
Eritrea-Etiopia

Corno d’Africa: la Storia fa i conti con la realtà

I giovani eritrei possono sognare la fine del servizio militare “a vita” indicato come motivo di fuga dalla quasi totalità dei richiedenti asilo in arrivo in Europa

di Fabio Scuto

Cultura

Rock in Roma

E Mannarino canta ma lo show stavolta è più di un concerto

“Apriti cielo – Gran finale” dopodomani all’Ippodromo Capannelle. Sul palco anche il violinista Olen Cesari e poi il duetto con Samuel dei Subsonica

BookBooks

Troppe Italie diverse e divise non si riconoscono l’un l’altra

Una preziosa indagine sociologica firmata da Mannheimer e Pacifici

La grande crisi continua

In fuga dalla Brexit: il ritorno nella Piombino senza lavoro

“Mi rendo conto che il cielo sopra la città, come l’ho visto dalla stazione di Campiglia, era pulito perché l’altoforno – acceso per un secolo – non sbuffava più, e neanche le ciminiere o le torri che bruciano il gas”

di Alberto Prunetti