/ di

Giampiero Calapà Giampiero Calapà

Giampiero Calapà

Giornalista

Vice caposervizio de il Fatto Quotidiano. Classe 1982. Ho lavorato per La Stampail Tirrenoil Riformista e il Corriere Fiorentino, prima di ricevere la chiamata del direttore Antonio Padellaro nell’aprile 2009 e approdare al Fatto Quotidiano fin dalla sua fondazione, per un breve periodo come corrispondente da Firenze e poi in redazione a Roma, dove ho lavorato al Politico, agli Esteri, di nuovo al Politico per quattro anni e alle Cronache italiane per altri due. Dal maggio 2018 curo l’edizione del Lunedì.

Ho scritto i libri Mafia Capitale (la Nuova frontiera, 2015) e, con Alfonso Sabella, Capitale Infetta (Rizzoli, 2016).

Articoli Premium di Giampiero Calapà

Società - 1 agosto 2018

Il sollievo nel gelo con il caffè di Manfredi

Ormai Café Express di Nanni Loi (1980) è un rito annuale anti-calura estiva per rinfrescarsi con le prime scene invernali alla stazione di Vallo della Lucania, mentre la telescrivente batte l’ordine del ministero dei Trasporti. La nottata degli intirizziti ferrovieri, raccolti in sciarpe e cappotti (qui il sollievo di chi scrive), è sconvolta da quel […]
Cronaca - 30 luglio 2018

Parnasi, l’assessore D’Amato e quei soldi di “Paese Sera”

C’è un’altra storia che riguarda il costruttore romano Luca Parnasi, finito agli arresti – con accuse di corruzione e associazione a delinquere – per l’affare Stadio della Roma a Tor di Valle. Una storia, rimasta inedita e in un cassetto della Procura, che riporta alla fallita avventura editoriale del Nuovo Paese Sera. È la storia […]
Politica - 30 luglio 2018

Cofferati: “Sinistra distratta. Ora alleanza sindacati-ong”

Sergio Cofferati, ha trovato sgradevole il dibattito scatenato sulla figura di Sergio Marchionne, tra fan e detrattori, durante la sua agonia? Il silenzio sarebbe stato la cosa migliore da parte di tutti, invece ci siamo ritrovati di fronte a un qualcosa di incomprensibile. Il manager lascia, comunque, un’eredità pesante nei rapporti tra sindacato e aziende, […]
Storia di Copertina - 23 luglio 2018

Cosa nostra, prove di Cupola: i capi di oggi

“A differenza di altre organizzazioni criminali, Cosa nostra non può rinunciare a dotarsi di un nuovo capo”. E il capo dei capi Totò Riina è morto al 41 bis il 17 novembre 2017, ma “è assai improbabile che a succedergli sia Matteo Messina Denaro”. Chiusa (parzialmente) la pagina della trattativa Stato-mafia con le motivazioni della sentenza […]
Politica - 23 luglio 2018

Migranti, Minniti: “A Conte han detto sì gli Stati già accoglienti. I libici vanno aiutati”

La crisi ha avuto il suo apice nel 2015-2016: solo tre milioni di persone hanno chiesto asilo in Europa, a fronte di 508 milioni di europei. Questo tema ha condizionato le elezioni del 4 marzo, non è stato un errore, onorevole Marco Minniti, porlo al centro dell’agenda politica? C’è stata una significativa riduzione di arrivi […]
Politica - 16 luglio 2018

“A Zingaretti dico: adesso nel Pd cambiamo dirigenti e politiche”

Gianni Cuperlo ritorna al vertice del Pd, nominato nella segreteria di Maurizio Martina. Dopo quattro anni mi è stato chiesto di dare una mano e io provo a darla. Detto ciò mi sarei atteso da un ex ministro (Calenda, ndr) l’appello a inviare mail civili di protesta al Viminale, non al Nazareno. Ma capisco di […]
Sport - 23 giugno 2018

“Messi non è Maradona e oggi il Paese sta anche peggio della Nazionale”

“La mia Argentina sta peggio della Nazionale di calcio”. Horacio Verbitsky, grande scrittore e giornalista già oppositore del regime di Jorge Videla, autore nel 1995 del best seller internazionale Il Volo – Le rivelazioni di un militare pentito sulla fine dei desaparecidos non ha molte speranze per Messi e compagni: “Solo Maradona era in grado […]
Cronaca - 18 giugno 2018

Parchi: non è un Paese per gli ambientalisti

Questa è la storia di una di noi, anche se lei non è nata per caso in via Gluck si tratta di una ambientalista che più volte ha difeso il territorio da sfregi e speculazioni. E proprio per questo motivo sta pagando il prezzo di una carriera mortificata dai potenti. Franca Zanichelli, direttore ancora fino […]
Cultura - 17 giugno 2018

“Mio padre per l’Aquarius avrebbe attaccato Macron”

“Mio padre Jean-Claude sarebbe stato il primo a protestare per il respingimento della nave Aquarius: contro l’Italia, ma ancor di più contro la Francia che non ha mosso un dito”. Parola di Sebastien Izzo, figlio del grande scrittore italo-francese morto a 55 anni nel 2000, autore della triologia dell’ex poliziotto Fabio Montale (Casino totale, Chourmo, […]
Politica - 7 giugno 2018

“6.000 euro per 500 voti”: ogni promessa è schiaffo

“Vuoi arrivare fino alla fine?”. Sono le 7:30 di ieri mattina quando una candidata della lista Progressisti (nella coalizione del sindaco Enzo Bianco) si sente fare questa domanda davanti al proprio ufficio, centro di Catania. Rimane interdetta, non capisce a cosa si riferisce il ragazzo, 20 anni circa, esile, con indosso una maglietta a righe […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×