/ di

Salvatore Cannavò Salvatore Cannavò

Salvatore Cannavò

Giornalista

Giornalista, attuale Direttore centrale news del Fatto quotidiano, è nato il 23 agosto 1964, ha lavorato per tredici anni al quotidiano Liberazione in cui è stato vicedirettore di Sandro Curzi. Dal 2006 al 2008 è stato deputato. Dirige la casa editrice Edizioni Alegre Ha scritto diversi libri: Porto Alegre, capitale dei movimenti (manifestolibri, 2002), La rifondazione mancata (Edizioni Alegre, 2009), Altre Sanguisughe (Aliberti, 2011), C’era una volta la Fiat (Aliberti, 2012), Mutualismo, ritorno al futuro per la sinistra (Alegre, 2018).

Blog di Salvatore Cannavò

Politica - 1 giugno 2018

Governo Conte, nasce il nuovo centro-destra (col trattino). Per contrastarlo altro che Fronte

Il governo Conte è il primo governo del nuovo centrodestra italiano. Un centro-destra che, più precisamente, occorre definire con il trattino. La destra è chiaramente rappresentata, rivendicata orgogliosamente, da Matteo Salvini e, in parte, dall’astensione di Giorgia Meloni e dei suoi Fratelli d’Italia, residuo più coerente e diretto di quello che fu il Msi di […]
Politica - 28 maggio 2018

Governo, né con Mattarella né con Salvimaio

Sergio Mattarella ha fatto più di un errore e pagheremo cara questa insipienza nella gestione della crisi. Però quando Giuseppe Conte ha aggiunto nel suo discorso di accettazione dell’incarico le frasi filo-euro, stava evidentemente mentendo. Tenere il punto su Paolo Savona – indicato al ministero dell’Economia – ha significato, infatti, ribadire che la strategia del governo […]
Elezioni Politiche 2018 - 5 marzo 2018

M5S, un nuovo partito ‘pigliatutti’ e la sinistra in cerca di credibilità

I segnali erano evidenti a chi volesse coglierli. Cinque anni di governo indecoroso, fatto di arroganza, distacco dalla realtà, montatura di un clima anti-migranti, politiche di austerità, cialtronerie varie, non potevano che produrre il risultato del 4 marzo. La fuga di buona parte dell’elettorato del centrosinistra verso un M5S che però diventa sempre più “partito […]
Politica - 27 luglio 2017

Vitalizi, si potevano abolire dieci anni fa ma l’Ulivo si voltò dall’altra parte

I vitalizi dei parlamentari forse cambieranno. La riduzione prevista dalla legge approvata dalla Camera dovrà passare al vaglio del Senato il quale non è detto che seguirà la decisione presa a Montecitorio. Grande dibattito politico e sulla stampa se la mossa renziana, spinta però dalla pressione M5S, sia un regalo all’antipolitica, l’anticamera del suicidio dei […]
Politica - 21 giugno 2017

Riecco la lista di sinistra, tanti auguri anche se non ci salverà

Ho seguito la convention al teatro Brancaccio, io che di convention della sinistra ne ho viste tante, a partire dalla fondazione del Movimento per la Rifondazione comunista e ne ho ricavato la convinzione che i giudizi possono essere espressi da due punti di vista. Da quello degli organizzatori della convention, il bilancio è senz’altro positivo. […]
Mondo - 24 aprile 2017

Elezioni Francia, otto riflessioni in vista del secondo turno di Presidenziali

Riflessioni sul primo turno delle Presidenziali francesi. 1) Il fatto più eclatante è la sconfitta pesante dei partiti storici, di quelli che hanno fatto la V Repubblica: gollisti, socialisti ma anche il Pcf il quale, certamente, si riconosce in Jean-Luc Melenchon ma non è stato decisivo né sul piano del voto né su quello della struttura. […]
Mondo - 14 settembre 2015

Gb: il dito indica la luna ma se la prendono tutti con Corbyn

La vittoria di Jeremy Corbyn farà la storia della sinistra inglese. Su questo nessuno ha dubbi, a destra come a sinistra. Quello che però sconcerta nella clamorosa vittoria del candidato “marxista” del Labour, collocato agli antipodi della Terza via di Tony Blair e degli orientamenti prevalenti nella sinistra mondiale, è il mix di arroganza, livore […]
Diritti - 5 settembre 2015

Migranti, l’altra foto, quella in cui prendono parola

Ci sono foto e foto. C’è quella, tristemente nota, del piccolo Aylan che sembra aver spezzato il cuore anche alle fredde sensibilità dei leader europei. E poi ci sono quelle come questa che indica una novità politica. I migranti che prendono parola, che si mettono in mostra come soggetti in carne e ossa e fuggono […]
Zonaeuro - 21 agosto 2015

Tsipras: con o contro, per la sinistra una scelta difficile

Syriza come l’abbiamo conosciuta non esiste più. Con la scelta di andare a elezioni anticipate, sulla base del consenso o meno al Memorandum con l’Europa da 86 miliardi, Alexis Tsipras imprime una svolta al suo partito. La nascita di Unità popolare, la scissione a sinistra di Panagiotis Lafazanis e Koe Konstantopolou che raggruppa 25 deputati, […]
Scuola - 19 agosto 2015

Università e facoltà ‘inutili’: ma la Storia prepara al futuro (e infatti guarda i renziani)

Il dibattito scatenato da Stefano Feltri è più interessante della sterile polemica di chi risponde insultando o prendendola con presunte, distorte, radici borghesi. Il punto è stato posto molto precisamente – conviene o meno studiare materie umanistiche? No, è la risposta – ed è bene coglierlo dal verso giusto. Ognuno ha il proprio approccio, il […]
Governo Conte, ecco i ministri e chi sono: da Di Maio e Salvini e ai suoi fedelissimi Bonafede agli “istituzionali” come Moavero. Poi il prof di educazione fisica e il generale
Governo, Conte incontra i lavoratori FedEx: “C’è Di Maio al Ministero del Lavoro”. Loro replicano: “Ci fidiamo più di lei”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×