/ di

Ugo Bardi Ugo Bardi

Ugo Bardi

Docente presso la Facoltà di Scienze MM. FF. NN. a Firenze

Su questo blog, mi dedico a descrivere come il mondo stia cambiando rapidamente a causa dell’esaurimento delle risorse e del cambiamento climatico, e di come le nuove tecnologie rinnovabili ci possono essere utili per gestire il cambiamento che rischia di travolgerci. Quello che scrivo deriva più che altro dal mio lavoro di docente presso la facoltà di Scienze dell’università di Firenze. Il lavoro dello scienziato è un po’ come quello del soldato di ventura, nel senso che non è mai noioso; con la differenza che come scienziato non devi mai ammazzare nessuno! Così, nella mia carriera, da quando mi sono laureato in chimica nel lontano 1976, mi sono occupato di tante cose; dai catalizzatori per le raffinerie del petrolio ai motori a turbina per gli aerei. Oggi mi occupo più che altro di energia e di risorse naturali incluso l’arcana “scienza dei rifiuti”, come pure di scienza del clima e di gestione delle risorse minerali. Sono materie assolutamente non noiose dove si impara veramente tanto su come funziona il nostro mondo e perché succedono certe cose. Non è solo un problema di energia: se non riusciamo a “chiudere il ciclo” e a smettere di buttar via le cose che oggi chiamiamo “rifiuti” (e che invece sono risorse) rischiamo di fare la fine che hanno fatto tante civiltà del passato, dai Sumeri ai Romani.

Blog di Ugo Bardi

Ambiente & Veleni - 19 ottobre 2017

Smog, il motivo principale sono gli scarichi delle auto. E abbiamo i mezzi per liberarcene

Il recente ritorno dello smog in Val Padana sta creando un’urgenza sanitaria di ridurre le emissioni per evitare gravi danni alla salute di tutti. In gran parte, lo smog è dovuto alle emissioni automobilistiche ed è là che dobbiamo agire per risolvere il problema. Ma qui, purtroppo, è proprio il caso di dirlo: ogni paese […]
Scienza - 6 settembre 2017

Caro Zichichi, dal tempo di Galileo e di Newton la scienza è andata avanti

Vi ricordate la storia della “falsa petizione” del professor Antonino Zichichi sul clima? La storia ve l’ho raccontata in un post precedente, ma, in sostanza, Zichichi aveva fatto firmare ad alcuni suoi colleghi una petizione in cui si parlava più che altro della necessità di combattere l’inquinamento. Dopo di che, la “petizione” era apparsa in […]
Mondo - 31 agosto 2017

Harvey: dopo il Texas, un disastro climatico può arrivare anche in Italia?

Passato il momento peggiore, a Houston si fa il conto dei danni. Si parla di circa 160 miliardi di dollari, senza contare i morti e i feriti, e ci si interroga sulle cause. Sul ruolo del cambiamento climatico, non sembra che ci siano dubbi. Non possiamo dire che l’uragano sia stato causato dal riscaldamento globale, […]
Ambiente & Veleni - 6 agosto 2017

Morire di caldo? Col cambiamento climatico il rischio c’è. Ecco come difendersi

Quarantadue gradi misurati a Firenze durante l’ondata di calore dell’inizio di agosto del 2017.  L’ondata di calore che ha investito l’Italia in questi ultimi tempi fa nascere la domanda se, a lungo andare, il cambiamento climatico ci potrebbe far morire di caldo. E’ possibile? Alcuni studi hanno cercato di rispondere a questa domanda in funzione […]
Ambiente & Veleni - 30 luglio 2017

Il Giornale, il prof. Zichichi e le bufale del clima (nella falsa petizione)

Forse avete già sentito parlare dell’ultima figuraccia che ha fatto il professor Zichichi con una sua nuova iniziativa sulla scienza del clima. I dettagli li trovate qui, ma vi riassumo rapidamente la storia. Il 5 luglio, sono apparse su Il Giornale due paginate dedicate a un Appello contro le bufale del clima, complete di insulti […]
Scienza - 12 luglio 2017

Antartide, si stacca l’iceberg di Larsen C. Ora che succede?

Si è staccato oggi, 12 luglio, un bel pezzo della piattaforma glaciale di Larsen C, in Antartide. Il risultato è uno dei più grandi iceberg mai registrati nella storia, più della Liguria. Si parla di un migliaio di miliardi di tonnellate di ghiaccio per una superficie di circa 6000 chilometri quadrati e uno spessore di […]
Ambiente & Veleni - 19 giugno 2017

Maxi rogo in Portogallo, il riscaldamento globale c’entra eccome

Il grande incendio di Pedrógão Grande, in Portogallo, con i suoi circa 60 morti e le sue immagini drammatiche, ha occupato per qualche giorno le prime pagine dei giornali per poi passare in secondo piano, come normale. Nessuno sulla stampa ha nemmeno lontanamente menzionato il riscaldamento globale fra i possibili fattori dell’incremento del rischio di incendi, nonostante […]
Mondo - 7 giugno 2017

Trump fuori dall’accordo sul clima? Non abbiate paura, è solo poco furbo

Avete presente la storia della mosca cocchiera? Sì, la mosca che ronzava intorno ai cavalli e pensava di guidare la carrozza. È la stessa cosa per i vari capi di governo: credono di contare qualcosa, ma in realtà anche loro ronzano intorno a forze che si illudono di controllare. Donald Trump si sta rivelando un […]
Ambiente & Veleni - 18 gennaio 2017

Maltempo: co ‘sto freddo e co ‘sto vento, dove sta il riscaldamento? (globale)

Negli ultimi giorni è stato tutto un gridare “mamma mia, che freddo!”. Con qualche ragione, dato che questo inverno è stato nettamente più rigido di quelli degli ultimi anni. Curiosamente, però, i soliti noti che straparlano di “nuova era glaciale” incombente sono rimasti silenziosi, perlomeno sui giornali. Chissà che non siano rinsaviti? Ma, a parte […]
Ambiente & Veleni - 13 gennaio 2017

Dieselgate, Fca paga per la sua miopia. Il futuro è elettrico

Ancora nel giugno del 2016, Sergio Marchionne, amministratore delegato di Fiat Chrysler Automobiles (Fca), dichiarava pubblicamente che “le auto elettriche non sono il futuro”. Quasi subito dopo, tuttavia, Marchionne già cominciava a ripensarci e, in un recente articolo sul Sole 24 ore, si parlava di “svolta” con l’annuncio dell’aggiunta di veicoli 100% elettrici alla linea di […]
Smog, il Comune di Torino: “Non aprite porte e finestre, non fate sport”. A Lodi e Cremona 9 giorni di sforamento Pm10
Smog, dagli Euro 3 ai fondi a macchia di leopardo: tutti i provvedimenti rinviati e congelati dalle regioni

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×