È l’imprenditore al centro dell’inchiesta. Rampollo di una famiglia di costruttori, la sua ascesa comincia all’inizio del decennio con la realizzazione del centro commerciale EuRoma 2 all’Eur e un piccolo impero che puntava a fare concorrenza all’egemonia del gruppo Caltagirone nella capitale. Ha dialogato molto con l’ex amministrazione provinciale guidata da Nicola Zingaretti per la quale aveva realizzato la nuova sede della Provincia di Roma (mai utilizzata). Tra le sue opere l’edificio Bnl a Tiburtina e le torri dell’Eur. Poi il salto con il progetto per il nuovo stadio della Roma a Tor Di Valle e la creazione di una società di scopo, la Eurnova. In mezzo i rapporti con politici di destra, centro, sinistra, del Movimento 5 stelle. Un legame con la politica profondo e costante, dimostrato anche dai brogliacci tratti dall’informativa che i carabinieri hanno consegnato nelle mani del pm Paolo Ielo. Rapporti fatti di favori e finanziamenti sia leciti che illeciti. Alla vigilia delle elezioni politiche e alle contestuali regionali, per esempio il costruttore si prepara a dare un contributo a diversi esponenti politici. E alla segretaria detta una vera e propria lista.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Stadio Roma, Bisignani tra gli indagati: “Concorso in tentata corruzione”. Nell’inchiesta anche Ciocchetti

prev
Articolo Successivo

Camerino, scoperti 120 casi di contributi illeciti per un alloggio dopo il terremoto

next