Emilia-Romagna

Voto disgiunto: tentazione Bonaccini per M5S, FI e FdI

L’estremo appello del governatore uscente: 5S e sinistra radicale pronti a raccoglierlo. Incertezza anche a destra

Turarsi il naso di

In una situazione normale, non ci sarebbe nulla di allarmante se l’Emilia Romagna, da sempre governata dal centrosinistra, spalancasse le finestre per cambiare un po’ l’aria e passasse al centrodestra. Accadde a Bologna nel 1999, quando un candidato normale del centrodestra, Guazzaloca, batté il centrosinistra e lo costrinse a cambiare: cinque anni dopo vinse Cofferati. […]

Ventre molle

Il digiuno farsa di Salvini finisce con tortellini e babà

Pancia piena – Non doveva mangiare dopo la decisione sulla Gregoretti: ma ieri sono ricominciati i post gastronomici a base di paste e dolci

Il reportage

Quelle 2 piazze “ignoranti” nella lunga notte a Bibbiano

Confronti – Più aggressivi i leghisti, più accoglienti le sardine: ma nessuno sa cosa è successo nell’inchiesta sugli affidi

l’intervista – Roberta Lombardi

“Siamo riformisti per natura. Ma ora serve un progetto”

La capogruppo 5Stelle in Regione Lazio: “Bisogna tornare a una guida collegiale. E gli Stati generali vanno rinviati di 15 giorni”

Commenti

the winner is

Nel segreto dell’urna Salvini ti citofona

Giusy levati, è arrivato Matteo e non ce n’è più per nessuno. Matteo Salvini non ha citofonato a una famiglia tunisina del Pilastro di Bologna; Salvini si è fatto riprendere mentre citofonava, cosa assai diversa, consapevole che quella citofonata avrebbe fatto il giro del Web in 80 secondi. Davanti a questa mossa da colonna infame, […]

Il sabato del villaggio

Ma Bruno Vespa è un “artista” o un influencer?

“Lo spot tradizionale non è un ‘influencer’, è un seduttore” (dall’introduzione di Sergio Luciano a “Uno spot ci salverà” di Giulio Malgara – Piemme, 2020 – pag. 10) Se fosse un errore, sarebbe imperdonabile. Ma anche se si trattasse soltanto di una “svista”, come Bruno Vespa ha tentato di giustificarla, si tratterebbe di una grave […]

Cari 5S, ora la sfida è pensare al Paese

Cari 5 Stelle, e adesso che succede? Adesso che Di Maio, tirato per la cravatta (forse nella speranza di soffocarlo), se l’è sfilata, cosa farete? All’ex capo politico non ho mai risparmiato critiche, sottolineando gli errori commessi e che, dal tracollo del trionfale 33% alle Politiche al 15% dei sondaggi di oggi, sono ormai sotto […]

Politica

La storia

L’altro ponte Morandi, Agrigento in piazza

Statale – Dal 2017 il viadotto Akragas è inagibile, protestano parrocchie e sindacati

di Alan David Scifo
Il dossier

La banda ultra-larga in ritardo di tre anni: a rischio i fondi Ue

Paradossi – I lavori dovevano finire nel 2020: giovedì al governo è stato detto che si andrà al 2023. Problema: i soldi europei ‘scadono’ nel 2022

la storia

“Può registrare il marchio Italia Viva”. Ma la lettera è al Matteo Renzi sbagliato

Alter ego – La svista del Mise: la comunicazione inviata a un 35enne di Teramo

di Antonio d’Amore

Cronaca

Morì a Empoli durante un fermo di polizia, il Gip ordina indagini su 3 agenti e 2 medici

Firenze – No all’archiviazione sul decesso di un 31enne tunisino

Gorizia

Georgiano morto al Cpr: il superteste è pronto a tornare

Gradisca d’Isonzo: un bosniaco, rimpatriato il 19 gennaio, ha detto agli avvocati di aver visto il “pestaggio” di Enukidze

La polemica

I No Tav “denunciano” il resuscitato Foietta

Torino – In Procura gli atti dell’ex commissario firmati come “portavoce” dopo la scadenza

Economia

Germania

Dal governo al vertice di Deutsche Bank

Porte girevoli – Gabriel (Spd) è solo l’ultimo dei politici tedeschi che si è riciclato in banche o imprese

Milano

I vertici Eni guidavano il “complotto” contro i pm

Il nuovo filone – Soldi per far tacere il grande accusatore dell’ad Descalzi per la tangente nigeriana. Sotto accusa il vice, Granata. Perquisito Verdini

Italia

Ieri e oggi – Il potere logora

Bettino l’“infame” si bevve Milano

Durante Tangentopoli ricordai che c’era stato anche un altro Craxi, che aveva acceso grandi speranze in molti. Adesso, però, non posso accettare la santificazione di un uomo politico che, a conti fatti, è stato deleterio per il Paese

Mondo

Libia

La “tregua vigilata” dai mercenari siriani

L’incontro – La cancelliera Merkel a Istanbul: “Presto riunione dei paesi del 5+5 per una pace duratura”

Medio Oriente

Trump: l’Accordo del secolo (scorso) cancella i palestinesi

Martedì prossimo Donald e il premier uscente Netanyahu presenteranno i dettagli A Israele la Cisgiordania e l’intera Gerusalemme. La Palestina sarà un “finto” Stato

Taipei licenzia la legge anti-Pechino: “Stop infiltrati”

Da Hong Kong a Taiwan, dalle proteste contro la legge sull’estradizione, alla nuova legge anti-infiltrazione. Taipei, impegnata come Pechino in questi giorni ad arginare il contagio del nuovo Coronavirus con due casi di infezione accertati, ha divulgato la legge contro le ingerenze straniere. “Si tratta, spiega la rappresentanza di Taiwan in Italia di una risposta […]

Cultura

Il dibattito

“Il mercato ha favorito tutti tranne i librai indipendenti”

Le librerie italiane stanno attraversando una grave crisi: servono idee, ma anche fondi

di Michela Sfondrini
L’intervista – Sabrina Salerno

“Jo voleva bruciare 100 mila lire. Le gridai: ‘Ci arrestano’”

A Sanremo 29 anni dopo l’esibizione con la Squillo: “Sulle donne Amadeus voleva dire l’opposto”

Humour ebraico – Il dialogo tra Ovadia e Vergassola

“Basta solo convertirsi, accettiamo cani e porci”

Dal 30 gennaio, in libreria con Chiarelettere “Se vuoi dirmi qualcosa, taci. Dialogo tra un ebreo e un ligure sull’umorismo”. Protagonisti, Moni Ovadia e Dario Vergassola. Ne pubblichiamo un’anticipazione dal capitolo “Cani e porci”. Dario: Senta, Moni: l’ebraismo ortodosso è riluttante ad accettare le conversioni. Come mai da voi c’è più selezione all’ingresso che nel […]

di Moni Ovadia e Dario Vergassola

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

In Edicola sul Fatto Quotidiano del 24 Gennaio: L’ex ministro sfrutta fattacci di cronaca estranei alla campagna elettorale: dai bimbi di Bibbiano all’omicidio di Tommy

next
Articolo Successivo

In edicola sul Fatto Quotidiano: altro che silenzio elettorale, Salvini “fuorilegge” invade i social

next