/ di

Luisella Costamagna Luisella Costamagna

Luisella Costamagna

Giornalista e autrice

Laureata in filosofia con 110 e lode all’Università di Torino, sono giornalista, conduttrice e autrice.

Lavoro per tv e carta stampata.

“Ho scritto due libri: “Noi che costruiamo gli uomini” e “Cosa pensano di noi. Gli uomini raccontano il sesso e le donne” (Mondadori)

@luisellacost

Articoli In Edicola di Luisella Costamagna

Commenti - 29 Gennaio 2019

Cacciari il saggio che insegna l’integrazione

Caro Massimo Cacciari, chi siamo noi per giudicare il sommo filosofo “donato” alla politica? Non semplice “amante del sapere”, bensì indiscusso sapiente, che può rivendicare perentorio “Io so!” all’intimorito ministro Bonafede, facendo di lui Piazzapulita con il suo classico imperativo categorico dell’indignazione furente: “Ma cosa dice? Ma cosa parla? Ma cosa? Ma come?”. Infatti non […]
Commenti - 16 Gennaio 2019

Babbi e banchieri, è l’esito a fare la differenza

Avete notato? Come per i babbi, anche per Carige la strategia dell’opposizione Pd è stata quella dello specchio riflesso: saltano fuori Renzi e Boschi e, in un ritorno ai litigi infantili, puntano il dito cantilenando “Chi lo dice lo è, mille volte più di me”. Così, di fronte al decreto del governo per salvare la […]
Commenti - 8 Gennaio 2019

I nuovi precari del lavoro “in affitto”

Breve storia personale niente affatto personale. Un amico, dopo un periodo difficile, ha finalmente trovato un lavoro. Con due figli, un bel respiro di sollievo. Che lavoro? Impiegato in una grande azienda nazionale (qualche centinaio di dipendenti). Una sicurezza. Ma con quale contratto? Somministrazione: 6 mesi attraverso un’agenzia interinale. Ah. Mi incuriosisco e mi faccio […]
Commenti - 14 Dicembre 2018

Il Paese dei gilet di cachemire

Tocca ammetterlo: al “governo del cambiamento” è riuscita una rivoluzione epocale. La Francia è a ferro e fuoco per i “Gilet gialli”, protesta delle fasce più deboli contro le élite? In Italia invece protestano le élite! Dopo le “madamine” di Torino, scese in piazza per dire Sì Tav, ma ammettendo sinceramente la loro incompetenza (eredi […]
Commenti - 22 Novembre 2018

Così si offende chi è rimasto “non borghese”

Caro direttore Luciano Fontana, ero certa che le “madamine” sì Tav di Torino e le signore romane indignate contro la sindaca Raggi l’avrebbero entusiasmata in quanto eroine della normalità, miti pasionarie dalla manica sempre rimboccata. Ma davvero non mi aspettavo che il suo innamoramento raggiungesse simili vette. Ricapitolo. Un lettore le scrive sul Corriere della […]
Politica - 7 Novembre 2018

Caro Minniti, ha cominciato lei…

Caro Marco Minniti, manca solo l’annuncio della sua candidatura a segretario Pd (non l’avrà dato mentre siamo in stampa, vero?), ma ormai è chiaro che correrà. E fa bene. Non è un endorsement nei suoi confronti, bensì la constatazione che lei – uomo “forte” del Pd, ex ministro dell’Interno che ha inaugurato la linea dura […]
Commenti - 30 Ottobre 2018

Caro Pd, questa è un’opposizione da favola

Caro Partito democratico (scusa, vorrei rivolgermi a una persona che ti rappresenta, ma qui ogni giorno salta su uno diverso a dire la sua, dunque sono obbligata a stare sul generico), ci sono tre questioni fondamentali sulle quali si misura la tua opposizione al governo gialloverde. La prima è la manovra, e fa una certa […]
Commenti - 10 Ottobre 2018

Non lo spread ma una risata vi seppellirà

Un rumore di sottofondo accompagna la manovra economica del governo. Per la verità, non così di sottofondo visto che si esplicita in annunci di catastrofe a tutta pagina – “faremo la fine della Grecia”, “pagheranno i nostri figli”, “e i figli dei figli dei figli dei nostri figli”. Figli che, sempre per la verità, non […]
Politica - 30 Settembre 2018

La borsa e quelli del ditino alzato

Habemus Pap(p)am! Di Maio e Salvini ottengono il deficit al 2,4% del Pil per 3 anni, per realizzare la “Manovra del Popolo” promessa agli elettori, e subito apriti cielo: con il ditino alzato, i sapientoni dei mercati, dello spread, dell’“io l’avevo detto”, dell’“e adesso in Europa?”, si sono scatenati. Ed è solo l’inizio. La situazione […]
Commenti - 6 Settembre 2018

Cara Finocchiaro, nessuna poltrona dev’essere eterna

Cara Anna Finocchiaro, ho letto con apprensione la sua intervista al Corriere della Sera: “Dopo 30 anni di politica il ministro mi costringe a fare il pm”. Già dovermi rivolgere a lei senza più alcun appellativo – onorevole, senatrice, ministro – genera struggimento, ma scoprire addirittura che, dopo decenni di impegno al servizio delle istituzioni […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×