/ di

Alessia Grossi

Articoli In Edicola di Alessia Grossi

Mondo - 16 Febbraio 2019

Sánchez costretto al voto. Vox si prepara a governare

Si concluderà il 28 aprile il mandato più breve della democrazia spagnola (10 mesi), quello del governo socialista di Pedro Sánchez, che dopo la crisi aperta mercoledì con la bocciatura del bilancio da parte dei catalanisti di Esquerra Rebublicana e PDeCat e della destra, ha convocato elezioni anticipate. Un mandato anomalo, iniziato con la sfiducia […]
Mondo - 15 Febbraio 2019

“Non è la Catalogna che apre la strada a Vox, ma il governo”

“Non ci siamo mai alzati dal tavolo negoziale, se il presidente Sánchez vuole riprendere il dialogo con noi e ci offre le basi per farlo, renderemo possibile la governabilità”. Carles Campuzano è deputato e portavoce al Congresso del Partito democratico europeo di Catalogna, la formazione indipendentista che dopo aver presentato gli emendamenti contro il bilancio […]
Mondo - 14 Febbraio 2019

Suicidio alla spagnola. Sánchez immolato sull’altare secessionista

Si era da poco intestato la fascetta di primo presidente del governo spagnolo a pubblicare ancora in carica un libro in cui svela i segreti della sua ascesa, quando ecco che Pedro Sánchez rischia di passare già alla storia. A far venire meno la maggioranza al suo governo durato soli 8 mesi e sorto con […]
Mondo - 13 Febbraio 2019

“Sánchez apra alla Catalogna o non voteremo il bilancio”

Pere Aragonés, vicepresidente della Generalità della Catalogna, è nato alla fine del primo ciclo di indipendenza del 1982, e il cosiddetto proces – che ha portato al referendum dell’1 ottobre 2017 e alla “ribellione” contestata dai giudici ai 12 leader da ieri sul banco degli imputati – lo conosce come fosse uno dei proponenti della […]
Mondo - 12 Febbraio 2019

Catalogna, i leader dietro le sbarre tranne Puigdemont

inviata a Madrid Inizia oggi a Madrid sotto i peggiori auspici sociali e nel contesto politico più convulso degli ultimi anni il processo ai leader indipendentisti catalani che il 1° ottobre 2017 portarono a compimento il cosiddetto “proces”: il divorzio della Catalogna dal resto della Spagna con un referendum non riconosciuto dalla Costituzione e l’unilaterale […]
Mondo - 10 Febbraio 2019

Dietro al Muro di Trump anche la star di Cuarón

Non ci sono soltanto le migliaia di centroamericani della carovana dei migranti a spingere alla frontiera del Messico con gli Stati Uniti. Pericolosi perché “trafficanti di droga”, secondo l’ultima campagna del Presidente Donald Trump. A chiedere di scavalcare il muro, quello che già c’è a Tijuana e quello che The Donald vorrebbe costruire, c’è anche […]
Mondo - 2 Febbraio 2019

Helicoide: da icona chic a simbolo di tortura politica

“L’Helicoide come metafora del Venezuela”. Così Celeste Olalquiaga, storica della cultura originaria di Caracas ha sintetizzato la storia dell’edificio costruito nel centro della capitale venezuelana nato come simbolo del modernismo e del futuro galoppante del paese e diventato una prigione, in una “spirale vivente di vergogna che gira sul suo stesso asse portante”. Olalquiaga sulla […]
Mondo - 24 Gennaio 2019

Vargas Llosa lascia il club della penna

“L’indipendentismo catalano gode di tutti i diritti democratici per esprimere le proprie ragioni con l’appoggio di giornali, radio, tv a diffusione nazionale con la più ampia libertà”. Con queste parole il Premio Nobel per la Letteratura Mario Vargas Llosa, da sempre critico nei confronti del movimento indipendentista catalano ha motivato le sue dimissioni dal Pen, […]
Mondo - 22 Gennaio 2019

Franco è “vivo” e lotta con loro

Esumazione sì, esumazione no. La mummia di Francisco Franco – il dittatore spagnolo morto nel 1975 – non ha più pace da quando al governo sono tornati i socialisti di Pedro Sanchez, non più disposti a seppellire – è proprio il caso di dirlo – quasi quarant’anni di regime sotto un mausoleo. C’è chi la […]
Mondo - 19 Gennaio 2019

Non ne Podemos più Lite Errejon-Iglesias: c’eravamo tanto amati

Come nel martirio di San Paolo, la testa dell’omonimo spagnolo politico contemporaneo Pablo Iglesias, ora decapitata da quella bifronte di Inigo Errejon, co-fondatore con lui del partito Podemos, ha rimbalzato per tre volte. E da ogni rimbalzo sono nate non tre fontane, ma tre tappe diverse della storia della formazione politica speranza della sinistra. L’ultima, […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×