Mancano pochi giorni e le urne per le elezioni europee saranno aperte. Dal 23 al 26 maggio i cittadini dei 28 Stati membri dell’Unione europea saranno chiamati alle urne per rinnovare i rappresentanti del Parlamento di Bruxelles. In Italia si voterà il 26 maggio dalle 7 del mattino alle 23, mentre in altri Stati, come Regno Unito e Paesi Bassi si potrà scegliere già giovedì 23. L’Europarlamento è l’unica istituzione i cui membri sono eletti con suffragio universale diretto ogni cinque anni. L’Italia è chiamata a eleggere 73 europarlamentari (che diventeranno 76 se e quando il Regno Unito uscirà davvero dall’Unione). Tutti i candidati di tutte le circoscrizioni potete trovarli a questi link: Nord-Ovest, Nord-Est, Centro, Sud, Isole.

Discorso diverso per gli altri organismi europei, come la Commissione e il Consiglio, composti da delegati dei Governi oppure da membri di diritto. Anche le funzioni sono diverse. Ogni istituzione ha dei precisi compiti e alcune dipendono l’una dall’altra per prendere decisioni. Ma vediamo le principali nel dettaglio.