Anche la Commissione europea è composta da 28 membri, cioè un delegato per ciascuno Stato. È il braccio esecutivo della macchina europea, quindi di fatto attua le decisioni prese dal Parlamento e dal Consiglio. Ma è anche l’unico organo che ha il potere di iniziativa legislativa. Tra i suoi compiti c’è anche quello di preparare il bilancio da sottoporre poi all’approvazione dell’Assemblea e del gruppo dei leader di governo. Sulla scena internazionale svolge un ruolo di portavoce e di rappresentante dei Paesi dell’Unione europea. Il presidente viene eletto dal Parlamento sulla base delle proposte che il leader nazionali formulano all’interno del Consiglio europeo, tenendo comunque conto dei risultati delle elezioni per l’Assemblea. Il candidato presidente a sua volta sceglie sei vicepresidenti e i commissari sulla base dei suggerimenti dei Paesi dell’Ue, nomine che devono comunque essere approvate dal Consiglio europeo e poi dal Parlamento. Attualmente è presieduta da Jean-Claude Juncker, il cui mandato scadrà in concomitanza con le elezioni europee, essendo appunto eletto dal Parlamento.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Puglia, assessore Pd sostiene Lega alle Europee: verso mozione di sfiducia di tutto il gruppo consiliare democratico

prev
Articolo Successivo

Europee, a Milano la reunion di Renzi e Calenda. I due all’attacco di Lega e M5s: “Ora di restituire ceffoni”

next