La nascita dell’Euro, la moneta unica attualmente adottata da 19 Paesi detti dell’Eurozona, ha portato, nel 1998, alla necessità di una banca europea che gestisse la nuova politica monetaria. Quest’istituzione ha assunto il nome di Banca centrale europea e ha attualmente sede a Francoforte, in Germania. Oltre a gestire le monete e le banconote che ogni giorno utilizziamo, la Bce deve attuare la politiche economiche e monetarie dell’Unione, ma soprattutto ha il compito di mantenere la stabilità dei prezzi, favorendo in questo modo la crescita e l’occupazione. Presieduta da Mario Draghi, che ne ha assunto la guida nel 2011, autorizza anche l’emissione di euro in banconote da parte dei paesi dell’Eurozona, e gestisce le riserve di valuta estera. Della Bce fanno parte anche i governatori delle banche centrali nazionali di tutti i paesi dell’Ue.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Puglia, assessore Pd sostiene Lega alle Europee: verso mozione di sfiducia di tutto il gruppo consiliare democratico

next
Articolo Successivo

Europee, a Milano la reunion di Renzi e Calenda. I due all’attacco di Lega e M5s: “Ora di restituire ceffoni”

next