Vieni in Italia con me, Massimo Bottura

bottura“Vieni in Italia con me” è una bibbia della cultura gastronomica mondiale e racconta la storia della cucina secondo Massimo Bottura. Vieni in Italia con me è un viaggio alla scoperta delle tradizioni del nostro patrimonio gastronomico, un percorso tra i sapori e le idee avveniristiche del secondo chef al mondo. Tra le pagine di questo volume troverete fotografie che raccontano la vita tra i fornelli di Massimo Bottura: l’ordine estremo, il silenzio immobile della compostezza del piatto che arriva sulla tavola dell’Osteria Francescana in contrapposizione all’attività irrequieta della cucina nel pieno della sua attività.

A chi regalarlo: a chi vuole fare una passeggiata nell’Italia gastronomica accompagnato da uno dei migliori chef al mondo

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Natale 2015, ecco i “magnifici sette”: i pandori e i panettoni più buoni d’Italia

next
Articolo Successivo

Natale 2015, un menù all’insegna del recupero e dell’anti-spreco: i consigli di Simone Ceppaglia e Chiara Fiorello

next