FQ MAgazine

Premio Strega 2018, ecco le tre scrittrici e i due scrittori in finale

Le tre donne finaliste sono anche quelle che nei loro libri raccontano personaggi o avvenimenti storici del passato come raramente si è visto alloStrega, e rappresentano anche le case editrici che non hanno mai vinto l’importante premio letterario italiano

Manifesta 12, la biennale nomade contemporanea a Palermo: dal 16 giugno al 4 novembre

Porti aperti, insomma, a cinquanta artisti suddivisi in venti sedi e spazi di Palermo come il Teatro Garibaldi, l’Orto Botanico, piazza Magione, la Chiesa dei SS. Euno e Giuliano, lo Zen, Pizzo Sella

Van Gogh Experience, dentro i quadri con gli Oculus Samsung: e la mostra è come un film di Kurosawa

a Venezia a Palazzo Giustinian Faccanon, la grande mostra multimediale dedicata al pittore e inaugurata il 2 giugno (chiude il 30 settembre). La sfida è allestire la mostra di un grande artista senza esporre alcuna delle sue opere, e mantenere intatte l’emozione e le valenze estetiche, didattiche e spettacolari

Philip Roth morto, addio allo scrittore di Pastorale americana: fu premio Pulitzer ma mai Nobel

Dissacrante, corrosivo, esuberante, godibilissimo e leggibilissimo, Roth lascia un segno indelebile nell’ambito letterario americano e mondiale forse con un unico neo, ovviamente non dipendente da lui: quel Nobel per la letteratura tanto sventolatogli sotto al naso ma mai realmente vicino alla consegna. Ed in questa distanza incolmabile tra il mancato trionfo elitario del Nobel e l’assoluta popolarità del riservato letterato, che risiede la grandezza del romanziere: troppo letto, celebre e amato (almeno in patria) per diventare esempio universale

Giornate dei Castelli, torri e fortezze aperte al pubblico in tutta Italia: “Un patrimonio secolare minacciato dalla burocrazia”

La manifestazione, giunta alla ventesima edizione, si svolgerà in 19 regioni, con visite guidate, proiezioni, incontri e concerti in trentatré strutture. Ma per i proprietari privati ci sono più costi che vantaggi: "Intoppi catastali e crediti nei confronti dello Stato ci affossano"

Il Caso Enzo Tortora, a 30 anni dalla morte del giornalista il libro che è un legal thriller di sconvolgente attualità

Lo scrittore e criminlogo Luca Steffenoni, per Chiarelettere, ha scritto di una vicenda che nasce molto prima dell’arresto del presentatore e interseca le faide che si susseguono a fine anni Settanta, il brigatismo rosso, il rapimento dell’assessore Cirillo, la lottizzazione Rai, l’uso strumentale dei pentiti. E ancora, la tentazione di alcune aree dello Stato a coltivare trattative inconfessabili, la lotta alla Nuova camorra organizzata di Raffaele Cutolo, gli eterni umori giustizialisti del popolo italiano

Resistenza: in un libro fotografico storia, volti e sentieri della Linea Gotica. Wu Ming 2: “Così nacque la piccola Repubblica della 36esima Brigata”

Nel suo "Grüne Linie", cioè linea verde come i tedeschi chiamavano il fronte di battaglia sull'Appennino Tosco Emiliano, il fotografo Giancarlo Barzagli ha immortalato i superstiti della 36esima Brigata Bianconcini Garibaldi, che oltre a combattere i nazisti aveva dato vita a un vero e propria territorio autonomo "ispirato ai principi di libertà e giustizia". Il volume uscirà a ottobre e sarà sostenuto dal crowdfunding
×

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×