Di vite e d’acqua (Cucchiaio d’argento, 19,00 euro)

divitIn 96 pagine potrete scoprire la storia della distilleria di Gaiarine: Bonaventura Maschio. Ecco nero su bianco le esperienze di un importante produttore che, dopo aver coraggiosamente intrapreso la strada dei distillati d’uva, si avvicina alla cucina per sperimentarne le infinite possibilità di utilizzo. Nel libro ci sono più di venti ricette realizzate da grandi chef e pasticceri quali Moreno Cedroni e Corrado Assenza, Marco Stabile e Simone Padoan, Marcello Trentini, Luciano Monosilio e Luca De Santi.

A chi regalarlo: a chi vuole scoprire le innumerevoli potenzialità dei distillati d’uva

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Natale 2015, ecco i “magnifici sette”: i pandori e i panettoni più buoni d’Italia

next
Articolo Successivo

Natale 2015, un menù all’insegna del recupero e dell’anti-spreco: i consigli di Simone Ceppaglia e Chiara Fiorello

next