Storie di vino e cucina, Federico Graziani e Marco Pozzali (Mondadori, collana Madeleines, 16,90 euro)

storiedivinoFederico Graziani e Marco Pozzali girano l’Italia e ce la raccontano. Il punto di vista? Ovviamente quello del vino (sono entrambi sommelier), che però questa volta è accompagnato dal cibo. Perché “non tutti i vini sanno stare a tavola, così come le persone. Ci vuole educazione, equilibrio, compostezza e poca esuberanza”. Ecco dunque che l’abbinamento diventa indispensabile quando si parla di esperienza enogastronomica. E se un tempo la denominazione “vino da tavola” stava al gradino più basso della piramide qualitativa, oggi in realtà capiamo che non è così. Vino e cibo si completano e si valorizzano a vicenda. Ecco che in “Storie di vino e cucina” il matrimonio di sapore prende forma e acquista una sua credibilità. In ogni capitolo, il ritratto dei grandi personaggi che si celano dietro a una bottiglia. Dopo che avrete letto “Storie di vino e cucina” vi rapporterete al vino in un altro modo, perché avrete la nuova consapevolezza che dentro ogni bicchiere si cela una storia.

A chi regalarlo: a chi ha la fantasia e la libertà di amare il vino oltre l’apparenza

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Natale 2015, ecco i “magnifici sette”: i pandori e i panettoni più buoni d’Italia

next
Articolo Successivo

Natale 2015, un menù all’insegna del recupero e dell’anti-spreco: i consigli di Simone Ceppaglia e Chiara Fiorello

next