OLD MAN AND THE GUN di David Lowery.  Con Robert Redford, Casey Affleck, Tom Waits. Usa 2018. Durata: 95’ Voto: 4/5 (DT) 

Dal 1979 al 1981 le decine di rapine in banca nel Sud e nell’Ovest degli Usa commesse dall’anziano ladro gentiluomo Forrest Tucker (esistito davvero), forse con una pistola nella fondina sotto la giacca, sempre sorridente quando ruba. Garbato, sobrio e disincantato canto del cigno di Redford, attore documento/monumento della Hollywood liberal che fu, inseguito da un poliziotto pigro che lo ammira. Ritmo rallentato, niente concitazione, nessuno sparo, dolci sorrisi, e una forma di rispetto devozionale per un cinema antispettacolare e mai urlato nonostante il genere. Redford viaggia letteralmente tre metri da terra dispensando talento e charme. Danny Glover, Tom Waits, Sissy Spacek accompagnano acciaccati e spiritosi il maestro. Nostalgia canaglia. Film del genere se ne vedranno sempre meno.

Film in uscita al cinema, da Amici Come Prima a Il Ritorno di Mary Poppins: cosa ci è piaciuto e cosa decisamente no

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Mary Poppins Returns, meglio cento volte la Mrs. Doubtifire di Robin Williams. Ed è tutto dire

prev
Articolo Successivo

Un Natale da cani: Dogman, Isle of dogs e Rabbia furiosa

next