Giglio Magico – “Leggina” voluta dal ministro, gli amici ringraziano

“Dilettanti, ma a scopo di lucro”. Un bel regalino di Lotti a Carrai

Favoriti dalle nuove norme il renziano Moretti e il suo facoltoso socio nelle palestre vip di Firenze

Red Bullo e altre sostanze di

Più leggi le liste e più ti domandi: ma perché le case automobilistiche tedesche non possono usare uomini e scimmie per testare gli effetti dei loro gas di scarico e i partiti italiani sì? Chi siamo noi elettori se non 40 milioni e rotti di cavie umane costrette ad annusare le puzze degli impresentabili, ben […]

Impresentabili/1

L’assalto degli indagati: record di FI, ma il Pd si difende bene

Il Dossier – Al voto – Le liste pulite restano uno slogan buono per la campagna elettorale: i candidati nei guai con la giustizia sono ancora una marea

di Maria Cristina Fraddosio, Nicola Girau, Vincenzo Iurillo, Giuseppe Lo Bianco, Lucio Musolino
sfida nei collegi

Puglia, Ilva e rancori: la sinistra va in fumo. “Qui non vinceremo”

Batosta in vista – Uninominale: rischio zero seggi, con la destra a 12 e M5S a 5. D’Alema versione barricadero contro la renziana Bellanova

l’intervista – Alessandro Di Battista

“Ora il M5S cammina da solo. E nessuno è indispensabile”

Il deputato 5Stelle e il Grillo defilato: “Ci siamo evoluti, sostenevo da tempo l’apertura agli esterni: ora abbiamo eccellenze”

Commenti

Giornali e silenzi

Il voto è vicino, meglio non parlare di Trattativa

Non c’è spazio in prima pagina per il processo di Palermo. C’era da aspettarselo. Quando Nino Di Matteo titolò il suo libro Collusi, Rizzoli, aveva in mente (anche) i comportamenti di certa stampa che oggi quasi ignora i 90 anni di carcere richiesti dai pm per Mori, Dell’Utri, Mancino… nonostante dicano molto sul 47% di […]

di Angelo Cannatà
Rimasugli

Toni Negri vota Gentiloni: è tutta colpa di D’Annunzio

Il professor Toni Negri ha sempre avuto, fra le altre, una passionaccia per la frase apodittica, il colpo a effetto, meglio se destinato, per così dire, a épater le bourgeois. In Francia, dove insegna, fece scalpore nel 2005 la sua pronuncia a favore della Costituzione europea poi bocciata dagli elettori. Ora, promuovendo la seconda parte […]

Pd, la Leccocrazia formato scimpanzé

Altro che meritocrazia, è la leccocrazia. E solo adesso s’è capito che cosa, Matteo Renzi – leader del Partito democratico – è riuscito a rottamare a casa sua: la politica. La prova fedeltà sopravanza la libertà. Alla luce delle sceneggiate viste, al netto della mattanza dell’opposizione portata a termine nella notte del Nazareno, la libertà, […]

di Pietrangelo Buttafuoco

Politica

Social network

Facebook adesso vieterà gli spot sulle criptovalute

Facebook vieta le pubblicità che promuovono le criptovalute e sulle initial coin offering, con cui le start up raccolgono fondi vendendo token. Il social media annuncia che proibirà gli spot che promuovono “prodotti e servizi finanziari che sono associati frequentemente con pratiche promozionali ingannevoli” incluse le criptovalute e le ico. Facebook spiega che il divieto […]

Napoli

Case del Comune, i guai di Romeo non finiscono mai

Il ricorso – La Procura rinnova l’accusa di peculato, archiviata nel 2015. La dirigente: “Documenti finti”

verso il Commissariamento

Figc: Malagò ora fa melina. Per la squadra, in ballo Costacurta e pure Maldini

Dopo aver forzato la mano per commissariare la Figc, adesso Giovanni Malagò fa melina: deve decidere se essere lui il commissario, che significa esporsi molto personalmente. E poi sabato parte un mese per la Corea (ci sono le Olimpiadi). Ma la situazione critica richiede una figura forte e difficilmente potrà tirarsi indietro. Non sarebbe il […]

Cronaca

La politica italiana insorge

Strasburgo, i giudici: “Sì a Gesù e Maria nelle pubblicità”

Sì all’utilizzo di simboli religiosi nelle pubblicità. Lo stabilisce la Corte europea per i diritti umani, che in una sentenza accoglie il ricorso della Sekmadienis Ltd, azienda di abbigliamento, multata dalla Lituania per aver pubblicizzato dei jeans utilizzando Gesù e Maria. I fatti risalgono al 2012: negli spot una modella e un modello rievocano chiaramente […]

Germania divisa fra smog-cavie e stop al traffico

Dopo lo scandalo di scimmie e uomini usati nei test, la Corte costituzionale decide sulle domeniche a piedi

Da venerdì a Cividale (Udine)

Al Lex Fest magistrati, avvocati e l’intervista al “giustizialista” Lillo

Il vicedirettore del Fatto Quotidiano Marco Lillo sarà ospite a Cividale del Friuli (Udine), domenica 4 febbraio, della terza edizione di LexFest, nel curioso spazio “Intervista al giustizialista” in cui – a parti invertite – le domande al giornalista saranno poste dall’avvocato Giorgio Varano (Unione Camere Penali Italiane). Quest’anno il festival nazionale dedicato alla giustizia, […]

Italia

I rilievi dell’Istat

I salari crescono meno dei prezzi: 0,6% contro l’,1,2%

L’inflazionecorre più veloce dei salari e a risentirne è il potere d’acquisto degli italiani: nel 2017 le retribuzioni medie orarie rilevate dall’Istat sono cresciute solo dello 0,6%, a fronte di un aumento dell’inflazione doppio (+1,2%). Per i salari si tratta dello stesso risultato raggiunto nel 2016, ossia l’incremento più basso mai registrato negli ultimi 35 […]

No alla tronista, sì al giudice: è moglie del vice di Musumeci

Ad Agrigento gli azzurri candidano la compagna di Armao, il numero due del governatore della Sicilia

di g.l.b.

Parte in Commissione banche l’inciucio tra Pd e Forza Italia

La relazione della maggioranza passa grazie alle assenze strategiche dei forzisti

Mondo

Kenya – Il leader dell’opposizione in piazza, chiuse le televisioni

Odinga si autoproclama presidente. Il governo Kenyatta lo mette fuorilegge

Il governo keniota ha dichiarato il Movimento nazionale di resistenza guidato da Raila Odinga un “gruppo criminale” e ha oscurato due televisioni per evitare che trasmettessero il giuramento da presidente del leader della coalizione di opposizione. Odinga si è autoproclamato presidente per sottolineare che non riconosce la vittoria elettorale del riconfermato Uhuru Kenyatta. Odinga aveva […]

Francia

Dopo la Nutella tutti pazzi per i pannolini

Febbre da sconti – Zuffe nei supermercati per accaparrarsi la merce, interviene la polizia

di Luana De Micco
Stati Uniti

Trump: Mosca fa paura, non solo per il Russiagate

Discorso sullo Stato dell’Unione, il presidente auspica l’America “sicura e forte” ma il capo della Cia sta in guardia

Cultura

Il colloquio

“Ho visto nascere Mistero Buffo. E lo spettacolo non è terminato”

Il libro – Pubblicato il testo di Fo. Il figlio Jacopo ricorda la genesi del capolavoro

L’intervista – Eraldo Affinati

“Il mestiere dello scrittore, così vicino a un vampiro”

L’insegnante torna con un romanzo nato dai suoi incontri con immigrati e borgatari

Staunch Book Prize – Premio letterario o paradosso?

Il thriller va bene solo se muoiono gli uomini

Cosa succederebbe se decidessimo di epurare tutti quei libri in cui vengono uccise le donne? Cosa resterebbe dei thriller di successo mondiale che hanno dominato le classifiche editoriali, approdando anche in sala cinematografica? La ragazza del treno dovrebbe fare a meno della protagonista e il tutto si ridurrebbe al racconto dei pendolari inglesi. Non il […]

di Francesco Musolino