/ di

Marco Palombi

Articoli Premium di Marco Palombi

Politica - 20 luglio 2018

Boeri sbugiarda. Di Maio, la Camera sbugiarda Boeri

La storia della famigerata “manina” che ha infilato previsioni negative sugli effetti del decreto Dignità nella Relazione tecnica del governo sul provvedimento è ormai una pochade in cui tutti finiscono cornuti e mazziati. Come si ricorderà l’Inps ha fornito al ministero del Lavoro una stima (spannometrica) sugli effetti della riduzione del limite massimo di utilizzo […]
Commenti - 19 luglio 2018

Poltrone, potere e altri equivoci: la beatificazione del tecnico buono

Ebbe a dire Tony Blair che “il potere senza princìpi è sterile, ma i princìpi senza potere sono futili”. Ora noi, eufemizzando, non giureremmo sulla saldezza dei princìpi di Blair, ma questa frase ci viene in mente dacché alti lai e inviti alla vigilanza democratica seguono l’ovvia intenzione del governo di nominare, come gli consente […]
Commenti - 18 luglio 2018

L’affittacamere di Gadda, le stime di Boeri e i bar quando c’era Lui

Per carità, signora mia, io la politica? Piuttosto me butto a fiume. Tito Boeri – presidente dell’Inps ed economista caro al gruppo Espresso – reagisce alla parola “politica” come la padrona di casa di don Ciccio Ingravallo (nota per liberisti: personaggio di Gadda) al lemma “affittacamere”: “Accusarmi di fare politica è una colossale sciocchezza”, ha […]
Commenti - 1 luglio 2018

Antichi culti: Cottarelli, Monti e il nonno che era un flipper

È bella questa iniziativa dei maggiori giornali italiani di dare spazio a religioni quasi dimenticate, culti arcaici che rischiavamo di dimenticare. Ieri, ad esempio, s’è parlato di una famiglia dei “Taglia-oggi-che-cresci-domani”, tribù di cui abbiamo già avuto modo di occuparci: il gruppo di lavoro di Carlo Cottarelli alla Cattolica ci ha infatti fatto sapere – […]
Politica - 30 giugno 2018

La manovra correttiva terremota il governo

Un governo che programmaticamente vuole sfidare i vincoli di bilancio europei dovrebbe forse avere sul tema dei conti una comunicazione meno episodica: forse è il prezzo che si paga all’inesperienza, ma rischia di mettere all’angolo la maggioranza. I fatti. Dopo l’irrituale comunicato in cui parlava di “sinergie” tra governo e Istat dei giorni scorsi, la […]
Politica - 29 giugno 2018

Decreto dignità, inizia la guerra tra la burocrazia e il governo gialloverde

Qualche anno fa Mario Draghi parlò del “pilota automatico” delle riforme che avrebbe guidato i governi europei (e quello italiano in particolare): si riferiva alla gabbia messa attorno ai bilanci pubblici dal combinato disposto di Fiscal compact e pressione dei mercati, il tutto – aggiungiamo noi – sostenuto da vecchie burocrazie e poteri economici in […]
Commenti - 28 giugno 2018

Esclusivo: ecco perché Deutsche Bank crolla in Borsa

Come forse il lettore saprà, Deutsche Bank – la più grande banca d’Europa, i cui asset totali valgono il 45% del Pil tedesco e che ha un’assurda esposizione in derivati – ieri ha aggiornato il suo record negativo in Borsa venendo scambiata a 8,76 euro per azione per poi chiudere poco sopra i 9 euro, […]
Politica - 28 giugno 2018

Lite sui poteri dei ministeri: e il decreto salta pure stavolta

La partita delle deleghe nel governo gialloverde non è indolore: normale che sia così. Meno normale che a un mese dall’insediamento dell’esecutivo non si riesca a dare compiti chiari a viceministri e sottosegretari: il tentativo di farlo nel Consiglio dei ministri di ieri sera è andato a vuoto come era già successo qualche giorno prima. […]
Commenti - 27 giugno 2018

L’Istat, i poveri, le urne, la merda e la cioccolata: politica e teologia

Il rituale è il solito, i risultati pure. Ieri Istat ha diffuso i dati sulla povertà degli italiani per l’anno 2017 ed è stata l’ennesima ecatombe di record (nel senso che i poveri sono al livello più alto dacché esiste questo sistema di misurazione, cioè dal 2005): in povertà assoluta sono 1 milione e 778mila […]
Commenti - 24 giugno 2018

Nessuna oliva cadrà dal martini e altre profezie sulla guerra civile

C’è in questo confuso Paese un’arietta di guerra civile permanente che inizia a essere fastidiosa: che si parli di vaccini o scorte di polizia, misure di politica economica o immigrazione, il tono del discorso è spesso l’anatema, occasionalmente l’insulto, sempre la rivendicata appartenenza a un’Italia migliore. Niente di grave, per carità: nessuna oliva cadrà dal […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×