Eddie Redmayne

eddieCome da protocollo, sarà Eddie Redmayne a consegnare l’Oscar alla collega che quest’anno vincerà da attrice protagonista. E questo perché il 34enne attore londinese è “il campione in carica” della preziosa statuetta, conquistata nel 2015 per La teoria del tutto di James Marsh. Difficilmente bisserà a un solo anno di distanza, e per di più così giovane, ed è già sorprendente che l’Academy l’abbia candidato due anni consecutivamente, stavolta come protagonista di The Danish Girl di Tom Hooper: evidentemente il talento “mutante” di questo interprete è entrato nelle preferenze (e nel cuore) dei membri dell’accademia. Dopo essere entrato nelle pieghe del genio e della malattia del fisico Stephen Hawking, Redmayne si sdoppia nel ruolo del pittore danese Einar Wegener vissuto a inizio ‘900, che decise di diventare Lili Elbe, la prima transgender “operata” e contemplata dalla letteratura e poi dal cinema occidentali. Bellissimo sia come uomo che come donna, Eddie incanta con la sua grazie e la sua sensibilità nell’atto transformandi, che naturalmente gli è costato un delicato lavoro d’introspezione.