Aveva già investito e ucciso un carabiniere nel 2012. La stessa persona, sabato scorso ha travolto un ragazzo albanese di 16 anni, uccidendolo. Una donna di 40 anni è stata arrestata ad Ischia per l’omicidio stradale di James Veismaili. Il giovane era da due settimane in vacanza sull’isola al largo di Napoli, ospite della sorella.

Secondo la ricostruzione della polizia, la donna stava procedendo ad alta velocità quando ha perso il controllo della sua auto: ha imboccato una curva ma non è riuscita a completarla, investendo in pieno il giovane che camminava sul margine destro della carreggiata di via Vicinale Fasolara. A tradire la dipendente d’albergo potrebbe essere stato un improvviso colpo di sonno. Nulla hanno potuto gli operatori sanitari del 118 accorsi subito sul luogo dell’incidente. Il gip ha disposto agli arresti domiciliari.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Carabiniere ucciso a Roma, gli avvocati di Elder: “Aveva paura di essere strangolato”. Il 19enne non ha confermato la versione al gip

next
Articolo Successivo

Stresa, arrestato un pedofilo sorpreso in flagranza con una ragazzina sulla sua auto. In stato di fermo anche la madre

next