Sorpresa della lista Europe-Ecologie le Verts che sono il terzo partito alle Europee, con il 12,8% dei voti, scavalcando la destra dei Republicains dati all’8,3%. Socialisti e France Insoumise di Melenchon a pari merito con il 6,7%, entrambi oltre la soglia di sbarramento del 5%. “Questa serata resterà indubbiamente come il mio miglior ricordo politico”, ha detto a Le Figaro online il capolista del partito Europe Ecologie Les Verts (Eelv), Yannick Jadot.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Europee 2019, Salvini: “Ho sentito Conte, lealtà del Carroccio non è in discussione”. Ora Lega già spinge su Autonomia e Tav

prev
Articolo Successivo

Salvini: “Su autonomia e Tav il mandato degli elettori è chiaro: ‘andate e fate’. Esiste già cronoprogramma”

next