È qui che i Verdi hanno segnato il risultato record. Secondo quanto emerge dall’analisi dei flussi di voto elaborata da Ard, hanno sottratto un milione di voti ciascuno ai democristiani della Cdu ed alla Spd. A pesare di più sul successo dei Verdi, che per la prima volta sono il secondo partito in Germania e che hanno registrato il massimo storico, sono stati i giovani elettori, di età compresa tra i 18 ed i 24 anni, che hanno permesso al partito di raggiungere il 33% dei consensi. Un risultato dovuto in particolare alla loro trasversalità: i Verdi tedeschi hanno infatti smesso di essere un riferimento solo per la sinistra ecologista, sposando da una linea fortemente europeista ma allo stesso tempo critica nei confronti dello status quo, dall’austerity in Ue alle politiche governo della Grosse Koalition a Berlino. Il loro successo non porterà a cambiamenti immediati al governo, ma di certo a un cambiamento delle politiche. Sia Cdu che Spd anticipano una maggior attenzione alla protezione del clima, e i Verdi, che non chiedono ribaltoni politici, promettono pressioni sul governo per un cambio di passo. “Sono state risvegliate speranze a cui ora è necessario rispondere. Possiamo essere felici, per poco, ma tutti sanno che dobbiamo portare dei risultati”, ha affermato Robert Habeck, co leader dei Verdi, senza nascondere che non si aspettava un risultato simile. “È stato un voto per proteggere il clima”, ha aggiunto il capolista del partito alle europee, Sven Giegold.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Europee 2019, Salvini: “Ho sentito Conte, lealtà del Carroccio non è in discussione”. Ora Lega già spinge su Autonomia e Tav

prev
Articolo Successivo

Salvini: “Su autonomia e Tav il mandato degli elettori è chiaro: ‘andate e fate’. Esiste già cronoprogramma”

next