Le FRITTELLINE DI MELA VANIGLIA E PROFUMO DI LIMONE

La ricetta di Gianluca Musatti, pasticcere de La Viennoiserie Gian di Castiglione delle Stiviere (Mantova).

“Fritole” o “Frittelline”, in ogni regione hanno il loro nome. Anche il pasticcere mantovano ha voluto darci la sua personale ricetta.

Ingredienti:
Per il lievitino:
30 g di lievito di birra
Latte qb
Farina brioches qb

Per l’impasto:
500g farina brioches
10g di miele
100 g di zucchero
80 g di tuorlo
Latte qb
3 g di sale
1 bacca di vaniglia
1 scorzetta di limone grattugiato
4 mele
100 g di burro

Procedimento:
Formare un impasto con i primi tre ingredienti. Lasciar lievitare fino al raddoppio. Impastare con il gancio i successivi quattro ingredienti per qualche minuto, aggiungere la biga e impastare bene. Se l’impasto tende a rimanere separato aggiungere poco latte (l’impasto deve rimanere tendenzialmente duro).
Ammorbidire il burro e incorporarvi gli aromi, la mela e il sale, aggiungerlo all’impasto. Lasciar lievitare fino al raddoppio, quindi metterlo a riposare per una notte in frigo,formare dei filoncini con le mani e creare delle palline. Friggere in olio di arachide o girasole a 160 gradi e sgocciolarli, passarli ancora caldi in zucchero semolato, spolverare di zucchero a velo.

INDIETRO

Dolci ‘trasgressioni’ di Quaresima: le ricette degli chef (da Davide Oldani ai Fratelli Cerea) tra Carnevale e Pasqua

AVANTI

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

BUONO! Dove mangiano i grandi cuochi

di Francesco Priano e Luca Sommi 15€ Acquista
Articolo Precedente

Matthew Kenney, il re della cucina vegana crudista Usa: “Chi fa questa scelta non è più un emarginato”

next
Articolo Successivo

Festa del papà , la ricetta “stellata” dello chef Oldani per tutti i padri che vogliono cucinare per i propri figli piccoli

next