“Non vedo l’ora che arrivi il periodo dello svezzamento della mia bambina”. Qualche mese fa questo era il desiderio più grande dello chef Davide Oldani, che non vedeva l’ora di insegnare alla sua piccola Camilla Maria le meraviglie che si nascondono dietro a ogni colore, profumo e sapore in cucina.

Ora che la bimba ha venti mesi, il “momento dello svezzamento” è al culmine. “Sono fortunato – racconta – ho una bambina particolarmente curiosa: lei vorrebbe provare ogni cosa in cucina, ma io sono troppo premuroso e ogni tanto la blocco”. La bellissima figlia dello chef assaggia tutto: dalla foglia di insalata ai broccoli, dai calamaretti al melone con sale e aceto balsamico. Solo una cosa per lei è off limits: le merendine confezionate. Spiega infatti Davide: “Voglio che mangi soltanto il cibo che passa dal mio ristorante D’O. Tanta frutta, tanta verdura e tuberi”.

A questa filosofia è improntata anche la ricetta che Oldani ha voluto regalare ai papà: una purea di patate profumata alla vaniglia. Spiega il cuoco: “Questa preparazione è particolarmente indicata per i bambini piccoli: essendo una crema non c’è il pericolo che si strozzino. Il soffocamento infantile è un problema molto diffuso”.

Mentre racconta come fare la purea per i piccoli di casa, non può far a meno di ricordare la sua infanzia a tavola: “Mio padre mi ha sempre insegnato una cosa fondamentale: tutto quello che si ha nel piatto va mangiato. Ricordo benissimo quando un giorno gli chiesi un altro piatto di cibo. Mi disse di no, perché non lo avrei finito. Ma io insistetti e lui mi accontentò, già sapendo come sarebbe andata. Io avanzai e lui mi obbligò a mangiare tutto. Da quel giorno non ho mai più chiesto nulla in più, avevo capito la lezione. Questa per me è educazione”.

Ricetta Purea di patate e vaniglia

Ingredienti per 4 persone

250 g purea di patate
50 g latte fresco intero
35 g zucchero semolato
10 g burro
semi di 1/2 baccello di vaniglia

Procedimento:

Far scaldare la purea con il latte e frullare.
Quando è ancora calda, aggiungere lo zucchero, il burro e i semi di vaniglia.
Servire calda.


Variante per adulti: Purea di patate e vaniglia con zabaione al Marsala

Ingredienti per 4 persone

120 g tuorli d’uovo
60 g zucchero semolato
10 g vino bianco secco
20 g Marsala
1 g sale fino

Amalgamare in una bacinella d’acciaio i tuorli con lo zucchero, il vino bianco, il Marsala e il sale.
Mettere la bacinella in una pentola con dell’acqua bollente, abbassare il fuoco e sbattere con una frusta finché il composto non risulta fermo e spumoso.
Infine togliere dal fuoco e servire.
Per l’uniformità del calore, montare i tuorli in una pentola di rame a bagnomaria.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Dolci ‘trasgressioni’ di Quaresima: le ricette degli chef (da Davide Oldani ai Fratelli Cerea) tra Carnevale e Pasqua

prev
Articolo Successivo

Pasqua 2016, le 15 uova di cioccolato più ‘preziose’ d’Italia

next